Liferay

Piattaforma per la Digital Experience

arrow_downward

L'importanza della Digital Experience

Cosa si intende per Digital Experience?

Liferay | Cos'è la Digital Experience

La Digital Experience viene definita come l’interazione fra un’organizzazione (tipicamente un’azienda) e un utente (cliente, partner o dipendente) resa possibile esclusivamente attraverso l’utilizzo di tecnologie digitali. L’esperienza digitale così configurata ha una componente tecnologica ad alto tasso di innovazione per le imprese, che possono mettere in atto processi altrimenti irrealizzabili per via fisica.

In altre parole, stiamo parlando del tipo di esperienza creata tramite, per esempio, le applicazioni per piattaforme mobili, i CMS su cloud, o ancora la dimensione real-time di interazioni e customer service o la ricerca automatizzata di dati. Tuttavia, investire in una strategia di Digital Experience non significa limitarsi a utilizzare la tecnologia: si tratta di sfruttarla per migliorare l'esperienza digitale dell'utente e rispondere al meglio alle sue esigenze.

Digital Customer Experience: il cliente al centro dell'innovazione digitale

Facciamo un passo avanti: la Digital Customer Experience fa riferimento a quella parte dell’esperienza digitale che coinvolge l’utente in quanto consumatore, che si trova ad interagire con un’azienda attraverso molteplici touchpoint digitali, come un sito web o un'app. Il requisito fondamentale è che la Digital Customer Experience sia coerente con la sua Digital Experience, in modo da garantire una percezione positiva del brand, della sua reputation e dell’impressione risultante dall'interazione con i contenuti o gli asset digitali dell’azienda. I clienti sono prima di tutto persone, e in quanto tali sono interessati soprattutto alla qualità del servizio, indipendentemente dal canale o dai formati attraverso cui vivono quell'esperienza.

Offrire una Digital Customer Experience coerente vuol dire allora integrare i diversi sistemi tecnologici e i flussi aziendali utilizzando una piattaforma di Digital Experience, ossia una soluzione che permetta di allineare i processi e presentare agli utenti continuità e uniformità di servizio.

Le Digital Experience Platform (DXP) di nuova generazione

Come abbiamo visto, offrire un’esperienza utente connessa e ottimale sotto ogni profilo è davvero importante, ma non è un'impresa semplice. Tuttavia, grazie alle DXP (Digital Experience Platform), una nuova tipologia di software aziendali progettati per sostenere le imprese nella trasformazione tecnologica e configurare la migliore esperienza digitale per gli utenti, tutto ciò è possibile. Una Digital Experience Platform può includere una suite di programmi in interazione fra loro o può essere costituita da un unico prodotto. L’importante, per un’azienda, è scegliere una DXP che sia in grado di adattarsi alle sue esigenze specifiche, mettendo in atto una trasformazione dei sistemi che può avvenire anche in maniera graduale, nel caso in cui l’impresa non fosse immediatamente pronta a trasformare integralmente le sue attività. Un sistema di software su misura fornisce così l’infrastruttura e l’organizzazione necessarie alla digitalizzazione delle operazioni commerciali e allo sviluppo di un sistema di monitoraggio e raccolta dati utile ad analizzare la Digital Customer Experience dei clienti.

Liferay | Cos'è la Digital Customer Experience

Quelle che oggi chiamiamo DXP derivano in realtà da tre tipi di soluzioni che in passato si concentravano maggiormente su un singolo aspetto della Digital Experience, senza avere una visione globale dell'esperienza utente: i Content Management System (CMS), i web portal e gli e-commerce. Oggi, ciascuno di questi antefatti orienta in un certo modo ogni gruppo di offerte DXP; rispetto alle piattaforme tradizionali, Liferay DXP offre invece un’esperienza evoluta che mira a soddisfare i clienti e trarre vantaggio dalle nuove tecnologie, integrando le tre tipologie in un unico ambiente.

Gli antenati delle moderne Digital Experience Platform

note

Le DXP derivate dai CMS

Le CMS-heritage DXP sono funzionali alle attività B2C e di commercio al dettaglio, con audience potenziale molto ampia e ciclo di vendita breve. Il monitoraggio della spesa pubblicitaria e le strategie di email marketing sono i punti forti di queste piattaforme, che dall’altra parte sono meno adatte al servizio alla clientela e hanno scarsa disponibilità di dati e profili di privati.
remove_from_queue

Le DXP derivate dai portali

Grazie alle loro origini nell'ambito dell’offerta di portali ai clienti, le Portal-heritage DXP rappresentano invece la soluzione ottimale per il lead nurturing e la fidelizzazione dei clienti, alimentando una relazione a lungo termine in tutte le fasi di post-vendita. Gli svantaggi riguardano, in alcuni casi, il basso livello dell’esperienza utente e la scarsa compatibilità con il supporto per i dispositivi mobili.
attach_money

Le DXP derivate dagli ecommerce

Le Commerce-heritage DXP vengono impiegate dai portali di vendita al dettaglio per gli acquisti online: queste piattaforme sono specializzate nell’offerta di contenuti e informazioni di prodotto e hanno funzionalità relative alla gestione del carrello, del check-out e dell’inventario. Nelle versioni meno recenti le capacità di content management system e di targetizzazione non sono sufficientemente evolute.

A clear and bold header

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

Infinite possibilità di personalizzazione con Liferay

Cos'è Liferay?

Alla luce dell'importanza della Digital Experience (che, ricorda, non riguarda soltanto i tuoi clienti, ma anche i tuoi impiegati e partner!), ti starai forse chiedendo quale tipo di soluzione possa riuscire a venire incontro alle specifiche esigenze del tuo business, mimetizzandosi con la tua strategia aziendale. La risposta alla tua domanda è senza dubbio Liferay, una piattaforma per la creazione di portali web che permette di realizzare soluzioni estremamente customizzate in ambiente Java, consentendo così lo sviluppo di tantissime tipologie differenti di portali, oltre che a garantire la gestione ottimale e flessibile del portale stesso e l’organizzazione collaborativa del lavoro interno. Una piattaforma davvero "camaleontica"!

È disponibile sia nella versione open source, Liferay CE, sia come suite di prodotti disponibili su licenza, ovvero Liferay DXP, con numerose funzionalità in più e un supporto avanzato. La piattaforma garantisce una notevole scalabilità di utilizzo grazie alla qualità e alla diversificazione dei servizi integrati e può rappresentare una soluzione perfetta come extranet o intranet aziendale, come sistema per la gestione e pubblicazione di contenuti sul web, come strumento interno per la condivisione collaborativa dei flussi di lavoro e la strutturazione dei framework, come portale per la gestione di utenti, gruppi e community, grazie sia a plugin e temi disponibili out-of-the-box, sia alla possibilità di svilupparne di propri in ambiente Java.

Cosa rende Liferay diverso da altre soluzioni?

L'altissima flessibilità di Liferay, derivante dalla programmazione in ambiente Java e dall'utilizzo delle portlet, permette di creare soluzioni personalizzate sulla base esigenze di un'azienda, anche le più specifiche. La piattaforma non è inoltre soggetta ad alcun blocco del fornitore (con relativo acquisto esclusivo dei software) essendo compatibile con la maggioranza dei sistemi, anche non open-source.

 

Cos'è Liferay

Grazie a servizi di messaggistica, servizi web e API, Liferay è facilmente integrabile con software di terze parti. Ulteriori differenze rispetto ad altre piattaforme riguardano la possibilità di centralizzare in un’unica piattaforma tutto il customer journey, oltre a capacità molto apprezzate dagli sviluppatori come scalabilità, sicurezza e stabilità del sistema. Dal punto di vista della customer loyalty, Liferay supporta l’acquisizione clienti, l’interazione con i prospect e la costruzione di community per gli utenti.

Gli strumenti di Liferay per la Digital Experience

Vantaggi di Liferay per la Digital Experience

Portale orizzontale

Liferay permette di monitorare e tracciare le attività che gli utenti svolgono sulla piattaforma con un auditing integrato e la disponibilità di statistiche per tutte le applicazioni. Il portale è un’infrastruttura ad elevata scalabilità; l’hosting dinamico facilita la creazione rapida di siti web, mentre l’interfaccia responsive consente l’aggiunta di nuove applicazioni e diverse opzioni di configurazione rapida.

Collaborazione

Con Liferay è possibile creare, rielaborare e pubblicare articoli con commenti e valutazioni per raccogliere feedback, oltre alla costruzione di una knowledge base per i materiali, la formazione dei dipendenti e l’assistenza ai clienti. Sono presenti anche applicazioni collaborative condivise che sfruttano interfacce WYSIWYG e funzioni avanzate di social networking.

Digital Asset Management

L’integrazione di sistemi di back-office permette di rendere disponibili risorse ai clienti o raccogliere metadati social o di altro tipo. La sincronizzazione in real-time di file aziendali e la condivisione di documenti è ottimale sia in ambienti desktop che mobile. Altre disponibilità riguardano i collegamenti con i plugin di Google Drive e la generazione automatica delle preview dei documenti, grazie all’interfaccia DAM.

Piattaforma mobile experience

Liferay DXP supporta una strategia mobile flessibile, con design responsive e app ibride. I siti creati con Lifeary sono infatti mobile responsive e i framework dei CSS sono progettati per funzionare con i browser su tutte le piattaforme. Con il framwork Mobile SDK è inoltre possibile creare applicazioni native e accelerare le fasi di delivery.

Form, workflow e Business Process Automation

Dall’automazione dei processi di business alla sostituzione di applicazioni complesse, con Liferay è possibile creare delle form con diversi obiettivi. Una modalità alternativa per la creazione delle form è la Dynamic Data List, una lista customizzata di informazioni che Liferay DXP rende pubblicabile e integrabile ai workflow, che sono a loro volta personalizzabili. Anche gli utenti del portale possono creare i propri workflow secondo requisiti specifici, e gli amministratori possono richiedere l’approvazione per l’upload di nuovi documenti.

Perché scegliere Liferay?

code

Multilinguaggio

Supporto a differenti
linguaggi di programmazione
(Java, Ruby, PHP, Python, ecc.)

 

view_quilt

Integrabile

Integrazione con motori di
gestione regole (rules engine)
con personalizzazione evoluta
tramite Drools

 

autorenew

Automation

Workflow incorporati nelle
tue portlet personalizzate,
attraverso le API dei
workflow
live_help

Supporto

Il supporto fornito da Extra Cube comprende anche la formazione per la gestione dello stesso portale e tutta l’assistenza per organizzare uno strumento a prova d’errore
photo_size_select_small

Scalabile

Altamente scalabile, in grado di gestire oltre 27.000 utenti concorrenti con un tempo medio di login inferiore ai 200ms
check_circle

Conforme agli standard

Conforme ai principali standard del settore (JSR -168 (Portlet), JSR-286 (Portlet 2.0), JSR-127 (JSF), JSF-314 (JSF 2.0, 2.1), JSR-344 (JSF 2.2) e OSGi R6)

Scopri di più su Liferay sul blog di Extra Cube!

Cos'è Liferay

Liferay per il settore utilities

Con l’evoluzione del mondo IT, la strada della Digital Transformation è oramai obbligatoria per tutte le aziende. Purtroppo però non è un’evoluzione facile, soprattutto per quelle aziende ancora legate a sistemi obsoleti o per quelle aziende che...

scopri di più!

Liferay Symposium 2018

Le novità dal Liferay Symposium 2018

Dal 23 al 24 Ottobre lo spazio Base Milano ha ospitato il Liferay Symposium 2018, l'evento dedicato interamente alla piattaforma Liferay per lo sviluppo di portali web. È stata un'occasione di incontro davvero importante per la community di Liferay...

scopri di più!

3 vantaggi di Liferay DXP per l'industria manifatturiera

L'industria 4.0 e Liferay DXP

Nell'era dell'industria 4.0, caratterizzata dalla trasformazione digitale, l’introduzione di nuove tecnologie ha portato alla creazione di nuove metodologie e processi di lavoro. L’industria manifatturiera 4.0, per la quale ora si parla di...

scopri di più!

Più flessibilità con le Liferay portlet

Cosa sono le Liferay portlet?

Le applicazioni web di Liferay Portal vengono chiamate portlet. Come per molte altre web app, la funzione principale delle Liferay Portlet è quella di processare richieste e generare i feedback corrispondenti, restituendo il contenuto nella modalità ottimale (ad esempio HTML o XHTML) per la visualizzazione su browser. Una differenza fondamentale rispetto alle tradizionali applicazioni web è che le portlet possono operare anche su una porzione specifica della pagina web: un bel vantaggio, visto che consente agli sviluppatori di concentrarsi esclusivamente sullo sviluppo della portlet, mentre il resto della pagina (la navigazione, il banner in alto e qualsiasi altro elemento dell’interfaccia) è gestito da altre componenti. Un’altra differenza è che le portlet vengono gestite esclusivamente nell’ambiente Liferay, ereditandone molte caratteristiche e funzionalità: utilizzano il supporto già esistente per la gestione degli utenti, l'autenticazione, le autorizzazioni, la gestione delle pagine e molto altro.

Più flessibilità grazie a più componenti

Liferay portlet

Le portlet possono essere posizionate sulle pagine dagli utenti (se dispongono dell’autorizzazione) o dagli amministratori dei portali, che possono anche posizionare diverse portlet su una singola pagina. E siccome il portale controlla anche il layout della pagina, è possibile riposizionare o ridimensionare una o più portlet senza alterarne il codice, a differenza di altri tipi di applicazioni web con cui sarebbe necessaria una ricodifica manuale. In alternativa, una singola portlet può occupare un’intera pagina, nel caso sia l’unica applicazione di cui ha bisogno.

Portlet vs. Servlet

liferay portlet vs servlet

Sia i portali web che le portlet si basano su standard. Nel 2003, il comportamento di entrambi era inizialmente definito dallo standard Java Portlet Specification 1.0 (JSR-168). Nel 2008, lo standard Java Portlet Specification 2.0 (JSR-286) è stato perfezionato e sviluppato su JSR-168, mantenendo la compatibilità con le versioni precedenti per definire funzionalità come ad esempio la comunicazione tra portlet (IPC). L’ultimo recente aggiornamento dello standard Java Portlet Specification 3.0 (JSR-362) prosegue l’evoluzione di portlet e portali, grazie anche al ruolo predominante di Liferay come membro dell’Expert Group.

Ma cosa definiscono questi standard? Innanzitutto, le portlet sono molto più flessibili delle servlet perché gestiscono richieste in fasi molteplici e differenziate durante le quali vengono eseguite operazioni diverse:

  • Render: genera i contenuti della portlet basandosi sul suo stato attuale. Quando questa fase va in esecuzione su una portlet, lo fa contemporaneamente anche su tutti gli altri della pagina.
  • Action: in risposta all’azione di un utente, questa fase mette in atto delle operazioni che cambiano lo stato della portlet e può attivare anche alcuni eventi che vengono generalmente processati nella fase Event. A seguito di queste due fasi, quella Render ripristina i contenuti della portlet.
  • Event: processa gli eventi attivati nella fase precedente, utilizzati abitualmente per la comunicazione inter-processo (IPC). Al termine delle operazioni, il portale richiama la fase Render su tutte le portlet della pagina.
  • Resource-serving: supporta una risorsa indipendente dal resto del ciclo di vita, permettendo alla portlet di fornire contenuti dinamici senza riattivare la fase Render su tutte le portlet della pagina.

I vantaggi dell'uso delle portlet

extension

Preoccupati solo della portlet

Quando viene creata una portlet, ci si può concentrare unicamente su questa attività: il resto della pagina (la navigazione, il banner in alto e qualsiasi altro elemento dell’interfaccia) viene gestito da altre componenti

dashboard

Più portlet su una sola pagina

Le portlet possono essere posizionate sulle pagine dagli utenti (se dispongono dell’autorizzazione) o dagli amministratori dei portali, che possono anche posizionare diversi portlet su una singola pagina. 

thumbs_up_down

Liferay portlet vs. servlet

Le servlet eseguono il render di pagine web intere, mentre le portlet eseguono il render di frammenti HTML che vengono aggregati dal portale in una pagina web completa, permettondo così una costante customizzazione.

A clear and bold header

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

Progettato per Mobile

È possibile presentare il giusto messaggio ai tuoi visitatori in funzione del loro profilo social, comportamento e cronologia di navigazione. Puoi vedere tutte le interazioni con i clienti, ottenendo informazioni dettagliate su cosa piace o non piace loro.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

Quali tipi di portali si possono creare con Liferay?

Come abbiamo visto, le possibilità di customizzazione offerte da Liferay sono davvero infinite. Di seguito trovi un elenco di alcune tra le più diffuse portal solution che vengono realizzare con Liferay, in tantissimi settori diversi.

Portali Aziendali

I portali aziendali danno la possibilità agli utenti di eseguire azioni in autonomia quando si manifesta qualche problematica. Per le aziende con migliaia di dipendenti, questa opzione risolve la questione del tracciamento manuale delle richieste assicurando comunque la risoluzione di tutte le istanze presentate. Gli internal service portal permettono dunque ai dipendenti sia di inoltrare richieste che di trovare le informazioni ricercate.

Piattaforme di collaborazione sociale

Un’altra tipologia di portali dedicati ai dipendenti sono le piattaforme di collaborazione sociale, che integrano strumenti di comunicazione all’interfaccia offrendo un’esperienza simile a quella dei social media. Il personale può infatti condividere informazioni e commenti, contattare i colleghi e collaborare a progetti all’interno di un sito, piuttosto che archiviare le comunicazioni fra email e altre applicazioni.

 

Che soluzioni  si possono creare con Liferay?

Esempi portali fatti con Liferay

Portali clienti

I portali clienti o self-service sono molto diffusi e permettono alle aziende di tagliare facilmente i costi. I clienti possono infatti trovare risposta ai dubbi più comuni senza bisogno di contattare direttamente un responsabile del servizio. Diminuisce così il numero di chiamate, aumenta la customer satisfaction e il tempo e le risorse a disposizione.

Portali Redazionali

I portali di questo tipo sono sostanzialmente dei sistemi di gestione dei contenuti, ovvero dei software utilizzati da utenti non professionisti per architettare e pubblicare rapidamente i contenuti e gestire le parti editoriali del sito, senza bisogno di ricorrere a sviluppatori. Un supporto fondamentale per tutte le aziende che prevedono diversi utenti occupati regolarmente con la creazione dei contenuti.

Portali Partner/Agenti

Le grandi aziende presentano generalmente una rete di partner che può diventare molto complessa, richiedendo la creazione di un sito dedicato per garantire la comunicazione e gli aggiornamenti relativi alle informazioni aziendali, oltre ad un canale di contatto diretto con i referenti dell’organizzazione.

Le aziende che si sono rivolte a Liferay per un portale fatto su misura

wb_incandescent

Utilities

Nel 2014 Eni Francia, il secondo principale fornitore di gas del paese, si è dotata di un customer web portal attraverso il quale gli utenti possono agevolmente pagare le utenze, visualizzare i dati, la documentazione e la lettura automatica dei contatori e accedere a svariati servizi online.

apps

Manufatturiero

Schott, multinazionale specializzata nella produzione in vetro, ha costruito con Liferay una moderna intranet  che ha permesso un accesso rapido e flessibile a tutto il database di conoscenze condivisa dell’azienda per più di 10.000 dipendenti, in oltre 35 diverse zone del mondo.

people

PA

La Commissione di assistenza agli studenti dell’Illinois (ISAC) ha riprogettato il suo portale di accesso online affinché gli utenti business e i partner potessero facilmente visualizzare dati e informazioni di interesse e tracciare lo stato dei processi finanziari.

verified_user

Assicurazioni

Durante il suo processo di Digital Transformation, il Gruppo assicurativo Mercury Insurance ha creato un portale utenti user-friendly, sicuro e ottimizzato anche su dispositivi mobili, per consentire ai propri clienti di accedere alle informazioni sulle polizze e alle rate dei pagamenti.

shopping_cart

Retail

Domino’s ha sviluppato una rete intranet di nuova generazione con Liferay, permettendo agli utenti interni di ricevere aggiornamenti dall’azienda, documenti e link di interesse a seconda degli specifici dipartimenti, permettendo così di allineare le attività dei diversi franchise.

account_balance

Bank & Finance

LGT è un gruppo bancario privato internazionale, che si è dotato di un portale per rendere disponibili ai clienti tutti i servizi di banking, anche da mobile, sempre e ovunque. Un portale dedicato ai dipendenti offre inoltre l’accesso a informazioni personalizzate e servizi dell’azienda.

A clear and bold header

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

Liferay Community e Liferay DXP - portali web fatti su misura per la Digital Experience

I numeri del gruppo Extra

people

80

persone

assignment_turned_in

97

certificazioni

thumb_up

5611

follower

directions_run

257

ore di ping pong all'anno

*Certificazioni in Hubspot, Openbravo, Pentaho, Red Hat, ISIPM, PRINCE2, ITIL, SCRUM