<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog

Cos'è la firma digitale biometrica e perché non può mancare in un portale Banking

Luca Falanga

Luca Falanga, 7 febbraio 2020 | Customer Service Portal

Parlare di firma digitale biometrica significa in primo luogo parlare di digital banking, dal momento che sono sempre più le banche che offrono questo servizio ai loro clienti. Anche in banca, oggi più che mai, il cliente cerca un’esperienza omnichannel per quanto riguarda il modo di accedere ai servizi offerti ed è ormai comune eseguire le più comuni operazioni in modalità self service su portali banking. Un servizio reso possibile anche dall’introduzione della firma digitale biometrica, come vedremo in questo post.

Scopri 5 casi di successo di aziende che hanno rivoluzionato il loro business con un Customer Service Portal!

Quali servizi può offrire un portale Banking?

Oggi offrire la migliore Digital Customer Experience non è un requisito essenziale solo per il settore del retail, dato che i clienti della banca moderna sono molto più evoluti. In particolare, le nuove generazioni under 30 sono composte da persone tecnologicamente esperte e perfettamente in grado di accedere ai portali banking e alla firma digitale biometrica. Sanno, inoltre, valutare attentamente le offerte del mercato per scegliere lo strumento più adatto alle loro necessità, in ottica di una gestione della liquidità personalizzata, che solo un portale banking sa garantire.

Non solo: in un settore sempre più competitivo come quello bancario, la battaglia non si gioca più sui costi del servizio, quanto sulla presenza di servizi innovativi e ad alto valore aggiunto, proprio come la firma biometrica. Anche se la maggior parte dei clienti di una certa età sceglie ancora la banca tradizionale, il cliente più giovane si affida alla banca digitale, considerandola la migliore soluzione possibile per gestire il suo denaro. Inoltre, grazie ai portali Banking è possibile effettuare in autonomia e nel momento desiderato diverse funzioni, tra cui:

  • controllare il saldo ed i movimenti del conto;
  • effettuare pagamenti e fare bonifici anche per le agevolazioni fiscali;
  • ricaricare il telefono o le carte prepagate;
  • ricevere i documenti bancari in formato elettronico;
  • gestire le carte di debito e le prepagate;
  • essere avvisati con una notifica o un alert di ogni movimento effettuato sul conto;
  • accedere alla quotazione dei titoli aggiornata e negoziare gli stessi.

Nel caso dei portali banking più evoluti ed innovativi, si ha anche la firma digitale remota per sottoscrivere i contratti con la banca ed un account PEC (Posta Elettronica Certificata) adatto alla comunicazione non solo con la banca, ma anche con l’amministrazione pubblica. Infine, in caso di necessità particolari o problemi, viene in aiuto dell’utente della banca digitale un assistente virtuale, disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Vediamo, a questo punto, cosa è la firma digitale biometrica.

Cos'è la firma digitale biometrica?

Con la firma digitale biometrica messa a disposizione degli utenti della banca è possibile oggi gestire in digitale anche quei documenti che, precedentemente, richiedevano l’apposizione di firme autografe per avere valore legale. Il procedimento è davvero semplice: grazie alla tecnologia l’utente appone la firma grafometrica in modo naturale e immediato, come se avesse tra le mani un documento cartaceo.

Un importante vantaggio è, inoltre, il fatto che chi firma non deve essere munito di certificati o dispositivi di autenticazione, dato che è il sistema stesso ad acquisire i dati biometrici (tempo, posizione, pressione) della firma e a decodificarli in modo protetto all’interno del documento.
Ad esempio, parlando di scrittura, la caratteristica biometrica è il tratto distintivo della grafia di una persona, che riporterà sulla carta e quindi sulla tavoletta digitale le lettere con specifiche caratteristiche, oppure aumenterà la pressione su certi elementi della firma.

Si viene così a creare una forte e univoca associazione tra documento e forma, con diversi vantaggi:

  • autenticazione e certificazione immediata della firma;
  • sicurezza della validità del documento firmato;
  • risparmio sui costi grazie all’archiviazione digitale dei documenti.

In poche parole, adottare anche nelle banche la firma digitale biometrica significa portare la trasformazione digitale in ufficio e accedere alle iniziative previste dal piano nazionale “Industria 4.0”. Si tratta di vantaggi a cui le banche moderne non possono più rinunciare.

Perché in un portale Banking non può mancare la firma digitale?

Oltre a garantire una migliore Customer Experience e maggiore appeal al documento bancario, usare la firma digitale biometrica nei portali Banking significa offrire all’utente e alla banca altri vantaggi:

  • possibilità di firmare i contratti online per i principali prodotti e servizi bancari acquistabili sul web, senza la necessità di recarsi in filiale. Il servizio di firma digitale elettronica è, nella maggior parte dei casi, gratuito e attivabile online proprio dal portale per l’Internet Banking;
  • aderire ad una soluzione non solo comoda, ma anche a favore dell’ambiente, dal momento che si riduce lo spreco di carta sia per le operazioni allo sportello, sia per la firma dei contratti relativi ai prodotti venduti in banca;
  • usufruire di una tecnologia più comoda in filiale, in cui ai tempi di stampa si sostituisce la visualizzazione in digitale del documento, che viene poi archiviato in formato PDF;
  • adottare una soluzione veloce e sicura, dato che la firma digitale biometrica ha lo stesso valore legale di quella cartacea, ma permette di risparmiare tempo e risorse prima dedicate alla gestione dei documenti cartacei. Inoltre si garantisce la massima tutela della privacy.

Entrando nel dettaglio, oggi le banche possono utilizzare la firma digitale biometrica per far firmare operazioni di cassa, conti correnti, operazioni legate alla carta di debito e alla carta di credito, addebito delle utenze e SDD, finanziamenti con carte di credito e disposizioni per la gestione di fondi e gestioni patrimoniali, ma anche variazioni anagrafiche.

Conclusioni

Come abbiamo visto in questo post, oggi l’Internet Banking ed i portali di banking fanno parte della quotidianità di migliaia di utenti e la firma digitale biometrica rappresenta forse la più importante innovazione per il mondo bancario. Tuttavia siamo certi che la rivoluzione digitale e la diffusione dei Customer Service Portal sia solo all’inizio e che nei prossimi anni aderire a questa innovazione sarà obbligatorio per ogni impresa, in ambito banking e non solo.
Se vuoi saperne di più su questo tema ti invitiamo a scaricare l’ebook “5 casi di successo di rivoluzione digitale con i Customer Service Portal”.

5 casi di successo di rivoluzione digitale con i Customer Service Portal

Lascia un commento