<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Cube Blog

Portali web più flessibili e personalizzati grazie ai Liferay portlet

Luca Falanga,

Portali più flessibili e personalizzati con i Liferay portletQuando si parla di innovazione tecnologica per il business, una delle maggiori difficoltà che le moderne imprese si trovano ad affrontare è il fatto di non riuscire a trovare le soluzioni adatte alle proprie esigenze o particolari richieste. Prendiamo per esempio il caso dei portali web: si tratta di piattaforme che permettono di creare esperienze più connesse tra le persone, impiegati, partner o clienti che siano, e le aziende. Un particolare tipo di portali web sono quelli destinati alle reti intranet aziendali, che aumentano la collaborazione e snelliscono i flussi di lavoro, oppure i self-service portal, che danno al cliente la possibilità di eseguire una serie di operazioni e interfacciarsi con l’azienda in autonomia, direttamente dal proprio pc.

 

Vuoi sviluppare un portale web per la tua azienda? Contatta Extra Cube!

Ogni azienda in ogni settore avrà delle necessità particolari per quando riguarda l’architettura di tali portali: il portale aziendale su intranet per collaboratori potrà aver bisogno di mostrare un calendario per tenere traccia della pubblicazione di contenuti o una funzionalità di prenotazione delle sale riunioni a disposizione; un self-service portal, nel caso del settore utilities, potrà prevedere una finestra di riepilogo delle ultime bollette da pagare o link per visualizzare lo storico dei pagamenti personali. Ovviamente, questi sono solo alcuni degli infiniti esempi che potremmo fare! Lascia che ti mostri nel dettaglio i vantaggi dei Liferay portlet per la costruzione dei portali web per le aziende.

Cosa sono i portlet?

I portlet sono moduli web riutilizzabili che compongono le pagine di un portale e che permettono di interagire con contenuti, altre applicazioni e varie risorse. Nell’ideazione e nella realizzazione di un portale, una software house può selezionare i portlet da un catalogo contenente quelli esistenti su Liferay oppure creare in autonomia, al bisogno, i propri portlet per coprire funzionalità non gestite. I portlet sono progettati per essere assemblati in una pagina e possono essere configurati per visualizzare ad esempio dati diversi in base a regole dipendenti dall’utente loggato o in base alla particolare sezione visualizzata.

Liferay fornisce già moltissimi portlet “preconfezionati” per l’implementazione delle varie funzionalità standard di un sito (visualizzatori di contenuti web, aggregatori, menu personalizzati, calendari, form, ecc.): l’analisi delle esigenze del cliente da parte di un “Portal Architect” consente di identificare quali portlet nativi usare e quali devono essere sviluppati “ad hoc”.

Per l’utente finale i portlet sono quasi invisibili, rappresentano sezioni di pagine del sito; forniscono una precisa informazione o uno specifico servizio, come un calendario, una lista di notizie o una galleria di immagini. Dal punto di vista dello sviluppo, i portlet sono moduli web progettati per lavorare all'interno di un application container del server. Vediamo meglio insieme alcune caratteristiche dei portlet!

I portlet vengono posizionati sulle pagine

Quando utilizzi un portlet, dovrai preoccuparti soltanto di quello. Gli altri elementi della pagina (come la navigazione, l’header superiore e qualunque altro elemento dell’interfaccia) vengono gestiti da Liferay stesso.

Ad esempio, la pagina di un sito aziendale può avere un portlet come calendario per gli eventi, uno per gli annunci e uno con i collegamenti più importanti e, visto che Liferay controlla il layout di pagina, puoi ridimensionare o riposizionare uno o più portlet sulla pagina senza bisogno di modificare codice o preoccuparti degli altri portlet. Effettuare modifiche strutturali in una web application richiederebbe una modifica al codice ed un nuovo deploy sul server. In alternativa, un singolo portlet può anche occupare l'intera pagina, se quella è l'unica funzionalità di cui hai bisogno (questa impostazione è chiamata Single Page Application).

Naturalmente i contenuti del portale sono un concetto completamente diverso dai portlet e possono essere inseriti o modificati in qualsiasi momento indipendentemente dal portlet che li sta gestendo.

I portlet vengono gestiti dall’ambiente Liferay

I portlet vengono gestiti nell’ambiente Liferay e quindi ne ereditano molte caratteristiche e funzionalità: utilizzano il supporto già esistente per la gestione degli utenti, l'autenticazione, le autorizzazioni, la gestione delle pagine e molto altro. Questo permette di concentrarsi sulle funzionalità che il portlet deve gestire. Ogni portlet è in effetti una piccola web app che può avere la sua persistenza e che è in grado di comunicare altri portlet attraverso l’ambiente in cui viene deployata.

Portlet vs. Servlet

Sia le servlet che i portlet utilizzano la tecnologia Java per creare funzionalità, tuttavia, le servlet non sono adatte per la realizzazione di componenti da mettere su un portale e gestire l'aggregazione dei contenuti. Utilizzando una servlet realizzeremo qualcosa che non sarà configurabile per visualizzare alcune informazioni in una pagina ed altre in un’altra pagina contestualmente alle necessità; il portlet è invece un componente generico istanziabile, utilizzabile in più pagine con lo scopo di visualizzare contenuti diversi ed opportunamente configurato, con una presentazione diversa ed indipendente dagli altri portlet dello stesso tipo sparsi nelle varie pagine.

 

Come abbiamo visto, avere la possibilità di posizionare più portlet all’interno di una stessa pagina web permette la creazione di portali estremamente flessibili, poiché i componenti possono essere personalizzati e modificati successivamente in base alle tue esigenze specifiche. Se hai bisogno di sviluppare un portale web per la tua attività e vuoi ottenere il massimo dai Liferay portlet, il team di Extra Cube può aiutarti: prenota una consulenza cliccando sul pulsante qui sotto e proietta la tua azienda nel futuro dell’innovazione!

New Call-to-action

Share this post

  

Commenti

New call-to-action

Iscriviti qui!

Condividi questo blog

   

Post correlati