<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=147485065963339&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Inbound Marketing

Attrai, converti e fidelizza gli utenti del web con i tuoi contenuti online e coinvolgi i tuoi lead!

arrow_downward

Che cosa è l'Inbound Marketing?

L’Inbound serve a crescere

Crescere con l'Inbound Marketing

Le pratiche che riguardano l'inbound marketing sono focalizzate sulla crescita: aumentare il numero di contatti profilati, aumentare le interazioni con gli utenti in target, aumentare le conversioni all'acquisto e, di conseguenza, il volume di affari. Il punto fondamentale per le aziende è proprio l’identificazione degli obiettivi da perseguire e delle modalità più adatte a raggiungere ogni specifico obiettivo intermedio. La metodologia inbound segmenta le attività di marketing in un processo finalizzato a raggiungere gradualmente i vari step che portano alla crescita del business. Una volta definiti gli obiettivi, esistono strategie specifiche utili a realizzarli. Ma quali?

Cosa NON è l’Inbound: la contrapposizione con l’outbound marketing

La strategia da prendere in considerazione non è quella tradizionale utilizzata anche in anni recenti: l’outbound marketing sta perdendo efficacia ed è sempre più intrusivo per gli utenti. Questa metodologia prevede infatti una comunicazione unidirezionale (dall'azienda al consumatore) basata sul principio dell'interruption, con messaggi invasivi diffusi ad un pubblico scarsamente targettizzato e focalizzati quasi esclusivamente sul prodotto.

La metodologia Inbound Marketing

Permission marketing vuol dire proporre contenuti di interesse per gli specifici target di riferimento, ottimizzati e diffusi in modo da essere trovati dagli utenti senza interrompere la navigazione o la fruizione dei media da parte dell'audience.

Partendo da questo approccio, HubSpot ha ideato l'inbound marketing, una metodologia che sposta il focus dal prodotto al consumatore, costruendo gradualmente una relazione basata sulle sue esigenze e finalizzata a fidelizzare gradualmente gli utenti, fino all'acquisto.

Incentivare l'interazione da parte di un pubblico in target grazie alla qualità e alla pertinenza dei messaggi di marca è il primo step per avvicinare potenziali nuovi clienti e coltivare il rapporto con quelli già acquisiti.

La metodologia Inbound Marketing

Gli strumenti utilizzati dall'inbound marketing possono essere gli stessi adottati dall'outbound, che oltre ai tradizionali formati analogici sfrutta anche email e DEM, social media, content marketing, blogging, SEO, ads, ppc e inserzioni online.

La differenza fondamentale sta nell'approccio e nel modo in cui questi canali sono utilizzati: si attirano i prospect, senza modalità invasive, grazie a contenuti modellati sugli interessi del target e posizionati naturalmente all'interno del customer journey.

Gli elementi fondamentali

filter_list

Il funnel di Inbound Marketing

Per creare un funnel di conversione compatibile con l’approccio Inbound è necessario seguire alcuni passaggi utili a strutturare correttamente le attività. In primis, bisogna identificare le caratteristiche della propria buyer persona e definire il buyer’s journey che accompagna gli utenti attraverso le fasi di awareness, consideration e decision. Successivamente si impostano gli strumenti per creare e pubblicare i contenuti e si automatizzano i processi utili a trasformare i lead in clienti e a fidelizzarli.

Scopri di più!
show_chart

La strategia di Inbound Marketing

Una valida strategia di inbound marketing deve seguire degli step ben precisi. Una volta definito il target da intercettare e i suoi comportamenti d’acquisto, è utile impostare obiettivi e valori di riferimento e pianificare la creazione di una serie di contenuti-calamita. Si passa quindi all'organizzazione del funnel di conversione e alla definizione dell’automazione, identificando le keyword più rilevanti e andando a costruire i topic cluster, per poi diffondere i contenuti attraverso blog e social media.
Scopri di più!
border_all

La piattaforma di Inbound Marketing

Per orchestrare la tua strategia inbound hai bisogno degli strumenti adatti: dai tool dedicati alla specifica risoluzione dei singoli step fino alle piattaforme progettate per assistere la tua azienda dall’inizio alla fine dell’intero processo.
Oltre ad HubSpot, fra i migliori strumenti che permettono di realizzare con successo attività di email marketing, lead generation e content marketing (e di automatizzare i processi!) troviamo piattaforme come Act-on, Salesforce Pardot e Marketo.
Scopri di più!

FAQ

La creazione di contenuti come blog-post e articoli di approfondimento è solo una parte delle attività di inbound marketing. Lo scopo è quello di far incontrare domanda e offerta sui motori di ricerca: l’ottimizzazione del sito è fondamentale per far capire a Google che la nostra azienda propone esattamente quello che cercano gli utenti di riferimento, mentre la realizzazione di contenuti rilevanti consente di incontrare i dubbi e le necessità espressi online dai potenziali clienti.

Come spesso accade quando l’obiettivo è quello di creare una strategia di marketing tagliata su misura per le specifiche esigenze di business di un’azienda, la risposta dipende da una serie di valutazioni. Per prendere una decisione riguardo all’utilizzo dei call center, puoi considerare questi dati: le cold call portano mediamente a un tasso di conversione dell’1.6%, mentre con le warm call il conversion rate può aumentare anche fino al 30%!

Il successo della metodologia inbound si basa sulla certezza dei dati. E, allo stesso tempo, è questa metodologia di marketing a fornire a sua volta altrettanti dati certi che possono emergere dall’analisi e dal monitoraggio delle attività. Riassumendo quanto emerge dalle indagini a campione: un generale aumento dei lead profilati e delle visite al sito, maggiori conversioni, nuovi clienti e incremento nelle vendite. Se non ci credi, guarda queste statistiche ufficiali! Le 20 statistiche di Inbound Marketing da mostrare al tuo capo

Per mettere a punto in maniera ottimale il mix delle attività di web marketing, devi considerare alcuni elementi di cui il website della tua organizzazione non può fare a meno. È infatti indispensabile strutturare un percorso di conversione che porti efficacemente il visitatore a diventare lead: qui trovi le caratteristiche principali secondo cui strutturare il sito internet della tua attività. 10 caratteristiche importanti di un sito internet per l'attività di web marketing

Scopri di più sulle basi dell'Inbound Marketing

Che cosa è l'Inbound Marketing e come ti aiuta a trovare nuovi clienti

Come trovare nuovi clienti con l'Inbound

L'Inbound Marketing è il risultato di una serie di cambiamenti che riguardano sia i consumatori che le aziende. I consumatori, con l'avvento di internet, hanno sicuramente accresciuto la consumer empowerment: il consumatore è sempre meno debole, passivo e... Leggi di più

Inbound Marketing vs Outbound Marketing: qual è meglio nel B2B?

Inbound Marketing VS Outbound Marketing: qual è meglio nel B2B?

Nel business-to-business prodotti e servizi offerti necessitano di azioni di marketing particolari. Ma secondo quale metodologia è necessario promuoverli? Ecco un confronto tra inbound e outbound con particolare riferimento al... Leggi di più

Agenzia di Comunicazione VS Agenzia di Inbound Marketing

Agenzia di Comunicazione VS Agenzia di Inbound Marketing

Una prassi comune per le aziende che non hanno il marketing come proprio core business è quella di esternalizzare questo tipo di attività: dai piccoli lavori di grafica come la creazione di... Leggi di più

Attrai più visitatori sul tuo sito grazie all'Inbound Marketing

Porta nuovi utenti sul tuo sito e catturali con la tua offerta

Catturare l'attenzione dei visitatori con l'Inbound Marketing

Il sito web è la vetrina digitale che presenta al mercato i prodotti e i servizi della tua azienda. Il traffico al sito può arrivare attraverso canali e modalità anche molto diversi, dal passaparola ai social network, dal marketing via email alle ricerche organiche. L’elemento comune a tutti i visitatori è che si aspettano di trovare le risposte ai loro interrogativi. Una buona strategia inbound deve dunque trasformare utenti sconosciuti in veri e propri visitatori qualificati in quanto effettivamente interessati alla tua offerta. Un sito in grado di soddisfare la ricerca di un’informazione, di un catalogo digitale, di un suggerimento o prodotto può fare la differenza nel tramutare un utente generico in potenziale cliente.

Ma come arrivano le visite al tuo sito web?

L’importanza del sito web e dei suoi strumenti

In un mondo globalizzato e altamente competitivo, dove le persone sono costantemente bombardate da pubblicità e advertising di ogni tipo, è sempre più importante per le aziende riuscire a emergere e farsi notare.

Una strategia di inbound marketing ha come primo obiettivo quello di attirare nuovi visitatori al sito web aziendale. Grazie a una serie di strumenti dedicati è infatti possibile consolidare la propria presenza online, costruendo una posizione di esperto di settore che, oltre a prodotti e servizi, offre competenza e contenuti autorevoli.

Come ottenere più visite grazie all’Inbound Marketing

Blogging, content e social media marketing sono tre attività inbound utili ad aumentare il traffico al sito.

  • Blog. È uno degli elementi principali alla base dell'inbound marketing e, più nello specifico, del content marketing. La creazione di contenuti di qualità è il primo passo per dimostrare al mercato la propria esperienza e competenza di settore. Google, come punto di incontro tra domanda e offerta, posiziona più in alto nelle SERP (search engine result pages) i contenuti di qualità ospitati da siti rilevanti e in grado di fornire un reale valore aggiunto al cliente, come appunto gli articoli del blog.
  • Topic Cluster. Il modello basato sulle keyword sta gradualmente perdendo efficacia. Google aggiorna continuamente gli algoritmi di analisi delle pagine web e attualmente privilegia le pillar page, ossia le pagine ricche di link interni e contenuti strettamente correlati a un determinato argomento. Una vera e propria miniera d'informazioni per gli utenti che il motore di ricerca favorisce in quanto a posizionamento organico.
  • Social Media. Avere qualcosa da dire ma… non avere voce. In un certo senso, è come avere un website perfettamente strutturato e non sfruttare gli strumenti adatti per farlo conoscere agli utenti in target. Blog e topic cluster massimizzano la loro utilità quando sono supportati da strumenti per la condivisione sui social network, uno dei modi migliori per creare awareness attorno a una pagina web, prodotto o blog-post.


Avere più visite al sito con l'Inbound Marketing

Con l'Inbound Marketing puoi mostrarti ai tuoi potenziali clienti senza essere invadente, ma anzi lasciandoti trovare da loro sul web!

create

Blogging

Identificare le caratteristiche dei propri destinatari o lettori-tipo è il primo step per creare un blog di successo. Definita così la buyer persona, è necessario individuare i temi più rilevanti per quel target e metterli a calendario in un piano editoriale che preveda delle frequenze di pubblicazione ottimali. Tone of voice adeguato e immagini efficaci sono indispensabili, assieme a una strategia per diffondere esternamente i contenuti e alla costante misurazione dei risultati.

Scopri di più!
vpn_key

Content Strategy

Una strategia di content marketing coerente con la metodologia inbound prevede un’adeguata ottimizzazione dei contenuti in chiave SEO. A questo scopo è bene superare il concetto di keyword e definire dei topic cluster, ovvero dei repertori di termini, frasi ed espressioni che costruiscono attorno ad un core-topic una rete di sotto-argomenti ad esso strettamente correlati. Un mix di long-tail e short-tail keyword indispensabile per posizionare i contenuti del sito. 

Scopri di più!
share

Social Media

Con oltre 2 miliardi di utenti nel mondo, i social network sono un canale irrinunciabile per portare visitatori sui propri spazi online. Anche alle aziende conviene dunque impostare una strategia di social media marketing per sfruttare al meglio tutte le potenzialità commerciali di Linkedin, Facebook, Instagram e delle altre piattaforme. Scopri i passaggi per implementare una strategia di questo tipo, dalla targettizzazione all’analisi, alla pianificazione editoriale.

Scopri di più!

FAQ

Certamente. Oggi gli strumenti offerti dal web permettono anche alle più piccole imprese di raggiungere puntualmente i propri target di riferimento, costruire brand awareness e autorevolezza aziendale, generare nuovi contatti qualificati affinando la lead generation e ottimizzare tutti gli effort sfruttando la marketing automation. Il digital marketing può aiutare le piccole medie imprese in molti modi: se vuoi saperne di più, dai un'occhiata qua --> Come far crescere la tua PMI con il marketing online

Il fine-tuning delle attività deve diventare ciclico e sistematizzato. Piattaforme come HubSpot, Buffer, Mailchimp o Lead Forensics offrono versioni gratuite e strumenti utili a raccogliere maggiori informazioni sui visitatori del sito aziendale e dettagliare i lead, analizzare l’esperienza di navigazione, gestire in modo coordinato le diverse pubblicazioni social e l’invio delle newsletter.

Scopri 5 trucchi per potenziare gratuitamente il tuo Marketing Digitale!

Per ottimizzare la spesa in digital advertising e social ads devi prendere in considerazione tre elementi che ti aiuteranno a valutare dove – e in che misura – allocare il budget: il click-through rate in relazione alle diverse tipologie di contenuto; il target, da segmentare in diversi gruppi di pubblico; l’engagement rate, per fidelizzare i potenziali nuovi clienti.

Attualmente Google elabora in media più di 40.000 query di ricerca al secondo. Posizionare efficacemente i propri contenuti sui motori di ricerca è dunque importante per farsi trovare da un bacino molto ampio di utenti potenzialmente interessati alla nostra offerta. Per questo la search engine optimization e la definizione dei topic cluster sono parte integrante di una strategia di inbound marketing efficace.

Scopri di più sul futuro della SEO nell'Inbound Marketing.

Scopri di più sull'Inbound Marketing

5 trucchi gratuiti per potenziare il tuo Marketing Digitale

? boh ?

blbalabla.. Leggi di più

Inbound Marketing Team Starter Pack

Consigli email marketing: 13 cose da fare e non fare nel 2018

Contrariamente a quanto si pensi, l'email marketing è in continua crescita: Gmail ha già raggiunto un miliardo di utenti in tutto il mondo, e le previsioni di The Radicati Group stimano che entro il 2020 si arriverà a 3 miliardi di... Leggi di più

L'eCommerce Inbound Marketing è davvero una strategia oceano blu?

Marketing Investment Calculator

blabala.. Leggi di più

Sviluppare una strategia di Inbound Marketing

Converti i visitatori in opportunità di business

Cos’è un lead e perché è importante?

Inbound Marketing - Cos'è un lead e perché è importante

La definizione di lead fa riferimento all’acquisizione del contatto di un utente che viene definito qualificato o profilato in quanto potrebbe essere interessato alla tua specifica offerta.

Uno degli scopi fondamentali dell’inbound marketing è proprio quello di trasformare i semplici visitatori del website aziendale in lead e quindi in potenziali clienti: più contatti di questo tipo si raccolgono, più aumentano le possibilità di guadagnare.

Cos’è la lead generation?

La generazione di contatti profilati e potenzialmente orientati all’acquisto del nostro prodotto è un obiettivo di business che l’inbound marketing persegue con grande efficacia. Content strategy, blog e landing page sono alcuni degli strumenti di lead generation più utili a creare liste di contatti in target pronti ad essere inseriti in un percorso di conversione che coltiva la relazione con questi utenti fino alla vendita e alla fidelizzazione del cliente.

Come ottenere lead qualificati?

Il passaggio decisivo per trasformare le visite al sito aziendale in vere e proprie opportunità di business è la trasformazione dei contatti acquisiti in sales qualified lead, ossia in contatti che identificano utenti in target e potenzialmente pronti all’acquisto in quanto concretamente interessati al prodotto. Scrivere i contenuti pensando alla propria buyer persona è un buon modo per attrarre lead che probabilmente saranno già qualificati. Gli utenti vengono infatti incentivati a visitare un website da argomenti e informazioni in linea con i loro interessi personali o che risolvono delle esigenze specifiche.

Ottenere lead qualificati con l'Inbound Marketing

A livello strategico, altre azioni che, se ottimizzate da subito, aiutano a generare qualified lead sono:

  • la personalizzazione degli articoli del blog;
  • l’offerta di materiali e ulteriori contenuti pertinenti con l’esperienza del pubblico;
  • l’utilizzo di landing page o pop-up contenenti form ben strutturati e call to action articolate secondo le richieste più corrette da rivolgere agli utenti.
list_alt

I form

I form che l’utente compila per fornire le proprie informazioni hanno un ruolo fondamentale nel percorso di conversione e nel processo di qualifica dei lead. Il tipo e la quantità di dati da richiedere tramite call to action dipendono dal valore del contenuto offerto e dal punto del funnel in cui si trova l’utente (tofu, mofu e bofu corrispondono a top, middle e bottom of the funnel).
settings_voice

Le conversazioni

Un numero sempre maggiore di aziende e professionisti utilizza live chat e bot di messaggistica per rispondere con immediatezza alle domande e ai dubbi dei visitatori. Il valore offerto ai consumatori fornendo questo tipo di servizi di assistenza si traduce spesso nella raccolta di un numero più elevato di lead qualificati e contatti maggiormente fidelizzati: che aspetti a usare la chat sul tuo sito?!

calendar_today

I meeting

In molti settori commerciali, il contatto diretto con i potenziali clienti è un passaggio importante per la finalizzazione del business. L’azienda deve dunque offrire la possibilità di richiedere e prenotare un appuntamento con gli esperti dell’azienda attraverso chatbot, live chat o utilizzando gli appositi form che vanno posizionati correttamente all’interno dei percorsi di navigazione.

FAQ

I tre termini si differenziano soprattutto perché indicano un diverso grado di profilazione. Il contact è una persona di cui si conoscono solo le informazioni di base ed è quindi contattabile senza visibilità rispetto al target di riferimento. Il prospect o prospective client identifica un contatto dalle caratteristiche in linea con l’offerta dell’azienda ma che, a differenza del lead, non ha ancora manifestato il suo potenziale interesse per un prodotto o servizio.

Puoi approfondire in questo articolo la differenza tra lead, contact e prospect.

Le nuove funzioni di Facebook Lead Generation Ads sono studiate per supportare la raccolta di nuovi contatti, eliminando la problematica relativa al fatto che gli utenti sono refrattari ad abbandonare una piattaforma social nel momento in cui stanno utilizzando l’applicazione. Il meccanismo consente infatti di reindirizzare gli utenti a un form precompilato creato direttamente all’interno di Facebook.

Vuoi sapere come trovare nuovi clienti grazie a Facebook Lead Generation Ads?

Le landing page utilizzate per fare lead generation devono essere ottimizzate ad hoc per questo tipo di attività, specialmente per quanto riguarda SEO e usabilità. Dal page title alla url (che devono mantenere coerenza e brevità) all’elaborazione del testo, dei tag e delle immagini, è meglio seguire alcuni fondamentali accorgimenti.

La piattaforma professionale più diffusa al mondo può essere un canale molto interessante per generare lead. Più di altri social network, Linkedin offre infatti diverse possibilità per targettizzare campagne, post e contenuti del piano editoriale su utenti qualificati e incrementare i risultati delle attività di lead generation.

Scopri di più sulla Lead Generation

4 strategie di Lead Generation in Italia che non funzionano più

4 strategie di Lead Generation in Italia che non funzionano più

Se il mercato cambia a velocità sostenuta, anche i modelli di business devono aggiornarsi costantemente per non proporre pratiche obsolete. Nel contesto italiano sono oggi presenti forme di marketing caratterizzate da... Leggi di più

Come utilizzare i blog per la Lead Generation in 8 passaggi

Come utilizzare i blog per la Lead Generation in 8 passaggi

Il tuo obiettivo è quello di aumentare il numero di visite sul tuo sito web? Allora la creazione di un Blog può essere un valido aiuto: è infatti in grado di aiutarti ad attrarre nuovi visitatori sul tuo sito web e successivamente convertirli in... Leggi di più

4 segreti per fare lead generation marketing con la metodologia Inbound

4 segreti per fare Lead Generation con la metodologia Inbound

Fondare la propria strategia di lead generation marketing sulle tecniche Inbound è una soluzione qualitativa alla portata di molte aziende: una volta acquisito il metodo, la partita si gioca sui dettagli, come dimostrano i... Leggi di più

Coltiva i lead e trasformali in clienti

Il Buyer’s Journey: come acquista oggi il consumatore?

Inbound Marketing e Buyer's Journey

Comprendere a fondo il customer journey è indispensabile per fare lead nurturing e costruire passo passo la relazione con l’utente offrendo contenuti utili ad aumentare il grado di fidelizzazione (fino all’acquisto!). Le fasi principali del buyer’s journey comprendono: l’awareness stage, in cui il consumatore prende coscienza dell’esigenza che lo spingerà successivamente ad un acquisto; la consideration stage, durante la quale l’utente valuta attivamente le diverse soluzioni che potrebbero rispondere al suo problema; la decision stage, quando il consumatore ha identificato il prodotto che ritiene più adatto a risolvere il bisogno iniziale. Per ognuna di queste fasi, l’inbound marketing mette a disposizione diverse possibilità per supportare la ricerca dei potenziali clienti e indirizzarli all’offerta della propria azienda grazie a messaggi, informazioni, contenuti e servizi di assistenza.

Cos’è la Lead Nurturing?

Il concetto di lead nurturing fa riferimento alle tecniche utili ad alimentare, far crescere e coltivare il rapporto con i contatti acquisiti, in modo da trasformarli gradualmente in lead qualificati e convertirli quindi all’acquisto. Questo tipo di procedimento viene messo in atto attraverso l’offerta sistematica e pianificata di contenuti e spunti di valore proposti prevalentemente via mail. Il processo può inoltre essere automatizzato grazie ai workflow, a seconda degli interessi manifestati dai lead e in particolare dei contenuti che hanno precedentemente visitato o scaricato.

Lead Scoring: qualificare i lead nel buyer’s journey

Per sviluppare al meglio una strategia di inbound marketing è necessario studiare, misurare e analizzare.

In particolare, stiamo parlando di identificare attraverso le attività di lead scoring le caratteristiche demografiche dei lead acquisiti, le loro preferenze ed interessi e il punto in cui si trovano all'interno del funnel di vendita.

In questo modo puoi assegnare un determinato punteggio ai tuoi lead sulla base di condizioni ben precise: le pagine del sito che hanno visitato, gli ebook che hanno scaricato, le mail che hanno aperto e, in generale, il complesso di interazioni che hanno avuto con la tua azienda o con i contenuti del brand.

Lead Scoring - qualificare i lead nel buyer’s journey con l'Inbound Marketing

Esistono piattaforme di marketing, come HubSpot, con funzionalità specifiche in grado di qualificare in automatico i lead durante il loro buyer's journey. Fin dalle prime informazioni raccolte con i form è possibile fare una scrematura di quei contatti che sono davvero in linea con la Buyer Persona dell'azienda. 

Interessante è anche la possibilità di assegnare punteggi negativi: nel caso in cui non fossi interessato a trattare lead provenienti da determinati Paesi, o ad esempio corrispondenti a specifiche fasce di età, potrai subito scartare quei lead generati che non sono qualificati.

Misurando la funzionalità di ogni azione e seguendo le indicazioni che emergono qualificando i contatti tramite lead scoring, potrai concentrarti esclusivamente sugli utenti realmente interessati alla tua offerta.

mail_outline

Email

Le email vanno sfruttate sistematizzando gli invii ed eliminando qualsiasi esempio di spam o di comunicazione non pianificata. L’invio deve essere mirato e associato a contenuti rilevanti per l’audience. L’email marketing che segue la metodologia inbound produce risultati 6 o 7 volte superiori rispetto alle ‘cold email’, mentre le email che contengono video registrano tassi di apertura del 34%!
linear_scale

Pipeline di vendita

Una buona prassi è quella di seguire i lead nel loro customer journey, fino a quando non diventano clienti. Monitorando la fase in cui si trovano e il modo in cui hanno interagito con i contenuti proposti è infatti possibile definire zone e margini di intervento per stimolare la fidelizzazione e coltivare il contatto in modo che, al momento dell’offerta, sarà già consapevole e pronto all’acquisto.
settings

Automazione

L’automazione gioca un ruolo molto importante nella gestione dei lead. Grazie alla marketing automation (e agli strumenti che ti permettono di sfruttarla) hai l’opportunità di selezionare i destinatari più rilevanti, identificare i contenuti più appropriati da proporre e inviare messaggi nel momento più opportuno del buyer's journey del tuo cliente tipo. Il tutto riuscendo ad ottimizzare effort, risorse e tempistiche!

A clear and bold header

There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.

Scopri di più sul Lead Management

Lead Nurturing: come trasformare un contatto in sales qualified lead

Lead Nurturing: come trasformare un contatto in sales qualified lead

Una volta compreso il significato di lead nurturing, dobbiamo farci un'idea del peso commerciale di queste attività e dell'importanza della conversione dei contatti in Sales Qualified Lead. Basta dare un'occhiata ai dati: il 79% dei... Leggi di più

HubSpot nominato da Gartner miglior CRM per il Lead Management

HubSpot nominato da Gartner miglior CRM per il Lead Management

Siamo lieti di annunciare che HubSpot è stato riconosciuto da Gartner come miglior software CRM per il Lead Management del 2018! La nomina, in particolare, deriva dai pareri espressi direttamente dagli utenti di Gartner, che hanno valutato... Leggi di più

Il Lead Scoring di Babbo Natale!

Il Lead Scoring di Babbo Natale!

Vi siete mai chiesti come fa Babbo Natale a decretare se un bambino è stato buonissimo, buono oppure un po' birbantello? Con il Lead Scoring, naturalmente! Grazie a tale strumento, Babbo Natale può infatti attribuire punteggi positivi o negativi a tutti i bambini presenti nel suo... Leggi di più

Sviluppare una strategia di Inbound Marketing

Trasforma i clienti in tuoi ambasciatori

Soddisfa il cliente

Soddisfa il cliente con l'Inbound Marketing

La relazione con il cliente non deve esaurirsi una volta venduto il prodotto o servizio. La fidelizzazione è importante non solo per aumentare il lifetime value associato a ogni utente, ma anche perché è una chiave per migliorare la reputation dell’azienda ed espandere il business.

Non dimenticarti di avere le dovute attenzioni nei confronti dei clienti acquisiti: la loro soddisfazione è direttamente proporzionale alla probabilità che continuino ad acquistare i tuoi prodotti. Mantieni vivo il contatto (e la comunicazione!), continuando ad esempio a inviare ai clienti aggiornamenti, materiali utili e gratuiti e informazioni dedicate ad esempio alle esigenze aftersale o agli articoli da abbinare a quanto già acquistato.

Rendilo un tuo evangelist

La cura del consumatore anche nelle fasi successive alla vendita è un esempio di come anche i servizi di customer care possano essere intesi e utilizzati a livello strategico come veri e propri strumenti attivi di marketing. In questo modo il cliente non solo comprerà nuovamente i prodotti della tua azienda, ma si renderà promotore della tua attività. Non dimenticare che il passaparola tra amici è una delle migliori armi di marketing! Stando ai dati sul cosiddetto word of mouth, il 76% dei consumatori si fida delle opinioni delle persone che conosce e circa il 90% considera utile leggere recensioni e commenti.

Flywheel: il volano della crescita

La metodologia Inbound propone una visione circolare del marketing, volta a valorizzare anche le fasi post-vendita e a metterle in relazione positiva con tutto il ciclo di conversione.

Per questo motivo, il modello lineare del funnel si è recentemente evoluto nel modello Flywheel, schematizzato in una sorta di ruota (o volano) che pone al centro il cliente. Questo approccio ottimizza ogni fase di contatto con l’utente, identificando le leve di comunicazione più utili a coinvolgerlo in ogni particolare punto del customer journey, ad assisterlo e a incentivarlo nuovamente all'acquisto. Generare soddisfazione vuol dire mettere le basi per crescere ulteriormente.

Flywheel dell'Inbound Marketing

Le fasi della Flywheel definiscono le diverse priorità che possono aiutare un’azienda a trasformare il cliente fidelizzato in un vero e proprio evangelist.

  • La fase Attract rimarca l’importanza di attrarre gli utenti creando contenuti di qualità e sfruttando il proprio know-how per instaurare una relazione significativa coi prospect.
  • Fornendo insight e soluzioni concrete che rispondono alle esigenze dei clienti si passa alla fase Engage, durante la quale viene consolidato il rapporto.
  • Esperienza e valore sono le parole chiave della fase Delight: offrire ai consumatori una CX rilevante e focalizzata sui loro obiettivi è la strategia ideale per far sì che i clienti diventino a loro volta promotori della tua attività.
loop

Smart Content

Grazie ai tool di marketing automation è possibile creare messaggi e contenuti che, in base allo specifico visitatore che li riceve o visualizza, si trasformano.
Anche un semplice “Bentornato Mario!” è già una personalizzazione del rapporto che può essere percepita positivamente, migliorando la relazione.

sentiment_satisfied_alt

Customer Service

L’assistenza ai clienti può sfruttare i nuovi sistemi di ticketing per razionalizzare richieste e segnalazioni.
Questi software sono in grado di centralizzare tutte le domande, i dubbi e le richieste di supporto indipendentemente dalla provenienza e dal canale utilizzato dai clienti per contattare l’azienda.

favorite_border

Engagement

Una modalità utile contemporaneamente a fidelizzare i clienti e a promuovere il know-how dell’azienda è quella dei case study: inserire in portfolio la case history relativa a un cliente significa gratificarlo, dando importanza alla comune collaborazione e coinvolgendolo in una relazione sempre più stretta.

A clear and bold header

There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.

Scopri di più sull'Inbound Marketing

I KPI di Digital Marketing da tracciare con la Business Intelligence

asdasda

Se usi strumenti di Digital Marketing, probabilmente hai già raccolto alcune analytics sulle tue attività di marketing online. Tuttavia, anche se fosse, non è abbastanza. Anche se usi una piattaforma di Digital Marketing che... Leggi di più

Importanti KPI di Digital Marketing da presentare al tuo capo

qweqwe

Più mi inserivo nel mio ruolo di digital marketer, più mi sentivo sotto i riflettori dell'amministrazione e del controllo di gestione: così a un certo punto è stato necessario accordarci su quali KPI potessero valutare la... Leggi di più

La valutazione del Digital Marketing nelle Aziende IT

qweqweqweasd

Nonostante il settore IT sia considerato come uno dei più innovativi e rivoluzionari, quando si parla di Digital Marketing anche le aziende IT non si discostano molto dalle altre realtà più tradizionali. Sebbene sia semplice assumere che qualsi... Leggi di più

Misura i risultati dell'Inbound Marketing

Qual è l'efficacia delle tue strategie di marketing?

Misura i risultati dell'Inbound Marketing

Hai scritto articoli, ottimizzato il sito, preparto eBook, proposto demo, inviato email con brochure, attratto visitatori, convertito lead e finalmente hai chiuso vendite con alcuni dei contatti tra i più qualificati!

Hai finito? Neanche per sogno!

È proprio questo il momento giusto per misurare i tuoi sforzi e comprendere come continuare a migliorarti e a definire strategie sempre più efficaci.

La giungla dei numeri

Cifre, percentuali, rapporti, KPI... come riuscire a districarsi in questa giungla di numeri? I dati a tua disposizione sono veramente tanti, l'importante è sapere dove poter guardare e, soprattutto, quali sono i numeri più imporanti per te.

Se, ad esempio, sei soddisfatto del numero dei lead qualificati, potresti non sapere che con alcuni piccoli accorgimenti avresti potuto accrescere la base di lead e -a cascata- di qualified lead.

Anzitutto dovresti conoscere il benchmark del tuo settore. Solo così potrai avere un metro di giudizio per i tuoi numeri. Quindi guarda i tuoi numeri e valuta: quante visite hanno ricevuto i tuoi articoli del blog? Quanti clic hanno ricevuto le tue Call-To-Action principali? Quante conversioni hai avuto questa settimana rispetto a quella precedente? Perché?

Ci sono tanti strumenti a tua disposizione che ti consentono di ripondere a tutte queste domande: dai tool gratuiti di digital marketing fino alle piattaforme più complete e integrate di content marketing e reportistica. La domanda principale che devi farti per scegliere lo strumento di analisi più adatto a te è: "Quali numeri sono davvero importanti per il mio business?"

Misura e rispondi

Inbound Marketing - Misura e rispondi

Guardare dietro di sé è il modo migliore per affrontare la strada che è ancora da percorrere. Considerato che tutti gli sforzi delle strategie di marketing messe in atto sono finalizzate al raggiungimento di obiettivi ben chiari e determinati, è importante sapere se stiamo seguendo la strada giusta per arrivare a questi entro i tempi stabiliti.

Il monitoraggio costante è fondamentale per riuscire a effettuare eventuali cambi di rotta e dare più valore ai propri sforzi!

location_searching

Web Analytics

Quante visite stai ottenendo con il tuo sito web? Esistono molti strumenti in grado di dirti il numero preciso di visitatori su ogni pagina. Alcuni strumenti per la Web Analytics consentono inoltre di entrare più nel dettaglio degli utenti del sito, tracciando le loro interazioni con i contenuti del sito o il presidio social delle aziende.

redo

Conversion Rate

Il tasso di conversione è la percentuale di nuovi contatti a fronte del numero di visite. In parole semplici, misura congiuntamente la qualità dei tuoi contenuti e la coerenza del contenuto offerto. È un indice da tenere in forte considerazione, dal momento che suggerisce se e dove andare a modificare il nostro sito.

find_replace

Marketing Analytic

La Marketing Analytics comprende i processi e le tecnologie che consentono di valutare l'efficacia delle strategie digitali. Raccoglie i dati da tutti i canali e li consolida in un'unica visione. Da questa, è possibile estrarre risultati analitici che si traducono in un'assistenza preziosa per migliorare e ridefinire gli sforzi di marketing.

A clear and bold header

There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.

Scopri di più sull'analisi dei risultati di marketing

Accedi al calcolatore e scopri quant'è efficace il tuo marketing!

Accedi al calcolatore e scopri quant'è efficace il tuo marketing!

Sei curioso di scoprire quanto siano efficaci le strategie di Digital Marketing che hai messo in atto? E il tuo investimento? Si è rivelato in linea con i risultati che hai raggiunto? Il Calcolatore di Digital Marketing ti aiuta a scoprire... Leggi di più

15 Inbound Marketing KPI che devi tracciare assolutamente

15 Inbound Marketing KPI che devi tracciare assolutamente

Più mi inserivo nel mio ruolo di digital marketer, più mi sentivo sotto i riflettori dell'amministrazione e del controllo di gestione: così a un certo punto è stato necessario accordarci su quali KPI potessero valutare la... Leggi di più

La valutazione del Digital Marketing nelle aziende IT

La valutazione del Digital Marketing nelle aziende IT

Nonostante il settore IT sia considerato come uno dei più innovativi e rivoluzionari, quando si parla di Digital Marketing anche le aziende IT non si discostano molto dalle altre realtà più tradizionali. Infatti, è risaputo... Leggi di più

Passa all'Inbound Marketing!

I numeri del gruppo Extra

people

80

persone

assignment_turned_in

97

certificazioni

thumb_up

5611

follower

directions_run

257

ore di ping pong all'anno

*Certificazioni in Hubspot, Openbravo, Pentaho, Red Hat, ISIPM, PRINCE2, ITIL, SCRUM