<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=147485065963339&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Magnet Blog

4 segreti per fare lead generation marketing con la metodologia Inbound

Francesco Pini,

Lead Generation Marketing con Inbound

C'è modo e modo, anche di fare lead generation. Se ti affidi a metodi tradizionali come l'invio di email non targettizzate o l'acquisto di mailing list preconfezionate, la generazione contatti diventerà molto difficilmente una fonte di crescita per la tua azienda. Dati alla mano, l'Inbound Marketing è una delle metodologie che porta i risultati migliori.

 

Scopri i migliori 30 trucchi per generare Lead!

 

La verità è che per aumentare il numero di visitatori al sito e convertirli gradualmente all'acquisto non possiamo sperare di intercettare gli utenti con contenuti generici o di profilarli senza una lead nurturing in grado di offrire ai prospect informazioni di valore per la loro esperienza. Fondare la propria strategia di lead generation marketing sulle tecniche Inbound è una soluzione qualitativa alla portata di molte aziende: una volta acquisito il metodo, la partita si gioca sui dettagli, come dimostrano i casi di successo che analizziamo in questo articolo.

Andiamo dunque a vedere 4 segreti derivati dall'Inbound Marketing che ti aiuteranno ad attirare più visite al website aziendale e a far decollare la tua lead generation!

1. Da' voce agli esperti con interviste e case study

Lead Generation Marketing con Inbound - Interviste e case studies

Trend setter, influencer, esperti di settore: gli opinion leader e le figure più competenti per quello che è il tuo ambito di riferimento possono essere un magnete molto efficace!

Vuoi offrire contenuti di valore per aumentare il traffico al sito? Inizia interpellando i leader di settore, proponendo interviste di approfondimento su temi comuni e pubblicando case history che raccontano le loro campagne di successo. Fare lead generation marketing significa anche condividere le voci più autorevoli in circolazione, riportando punti di vista innovativi sui trend del periodo e dimostrando il proprio expertise interagendo con gli influencer. Vuoi convertire più contatti profilati e ottimizzare gli investimenti in lead generation? Sfrutta l'Inbound Marketing per diffondere contenuti condivisi con i thought leader di settore ai tuoi potenziali clienti e fidelizzarli attraverso i vari touchpoints del customer journey.

Il caso di Groove, azienda americana specializzata in software per l'help desk, mostra che gli utenti apprezzano una comunicazione di questo tipo, che parte dai consigli concreti di chi ha saputo conquistare il mercato di interesse. Il blog di Groovehq.com ospita spesso interviste a CEO e fondatori di startup di successo, in cui approfondire casi concreti ed esempi utili per l'audience in target. Per l'approccio Inbound Marketing, le interviste pubblicate sul blog, oltre a posizionarti come fonte autorevole, sono un contenuto perfetto a cui legare un form di richiesta informazioni nella sezione commenti o per generare lead attraverso il download di un white paper o l'accesso a un video-tutorial tramite registrazione email.

2. Sfrutta le recensioni online, anche in ottica SEO

Lead Generation Marketing con Inbound - Sfrutta recensioni online e SEO

Secondo uno studio della società di consulenza BrightLocal, l'84% dei consumatori ha fiducia nelle recensioni online e le considera alla stregua di un consiglio personale. Oltre alle parole dei guru di settore, è allora importante conoscere le opinioni degli altri utenti che come noi stanno cercando in rete le informazioni di un prodotto o i costi di un servizio.

Per le nostre buyer persona, il pensiero e le valutazioni di un altro consumatore possono essere più attendibili di una brochure accuratamente disegnata o di una description scritta a regola d'arte - o meglio a regola di web copywriting. Non a caso, esistono interi portali dedicati esclusivamente alle customer review, e anche Google sta sviluppando in modalità tentacolare tutte le feature dedicate alla possibilità di esprimere valutazioni, assegnare stelline, descrivere servizi. Il tuo piano di lead generation marketing deve dunque sfruttare al meglio anche il potenziale delle recensioni degli utenti.

Dal punto di vista SEO, i siti e le piattaforme di recensioni online hanno una presenza molto forte nella search organica e costituiscono un'ottima opportunità per espandere la propria brand awareness e farsi trovare dagli utenti in target. In ottica Inbound Marketing, incoraggiare gli utenti a recensire la tua azienda su portali verticali a cui i motori di ricerca assegnano ottimi posizionamenti in SERP è una buona modalità per posizionare i propri prodotti e intercettare potenziali clienti in un ambiente di per sé profilato. Il tutto senza spendere un euro in adv.

Essere presenti negli spazi di customer review aiuta inoltre il posizionamento del nostro sito aziendale per le keyword altamente concorrenziali su cui avremo lavorato meglio rispetto ai nostri competitor.

3. Crea degli Help Video utili agli utenti 

Lead Generation Marketing con Inbound - Crea degli Help Video utili agli utenti

Se un'immagine vale più di mille parole, figuriamoci un'immagine in movimento! Ormai tutto ruota attorno ai contenuti visivi e i video sono il formato decisamente più appetibile sia per le preferenze di fruizione da parte degli utenti che per il funzionamento tecnico di canali come i social media (è risaputo che l'algoritmo Facebook dà molta più portata ai video pubblicati rispetto ad esempio alle foto o agli status).

La tua strategia di lead generation non può dunque prescindere da contenuti di questa tipologia: crea e pubblica dei video per attirare i visitatori e offrire soluzioni, come ad esempio negli Help Video. In questi casi il vantaggio è duplice: si mostra concretamente all'utente come affrontare un determinato problema, offrendo informazioni utili rispetto alle esigenze pratiche del tuo target attraverso un contenuto di intrattenimento o comunque molto apprezzato dall'audience. A questo punto non ti resta che spingere i prospect lungo il percorso di conversione, sfruttando gli strumenti della metodologia Inbound Marketing. Un ottimo strumento a cui puoi fare riferimento è Wistia, azienda americana che permette di inserire form di registrazione direttamente all'interno dei video, così da iniziare subito a generare lead.

4. Mostra best practice e tool utili 

Lead Generation Marketing con Inbound - Best practices e Tool utili

Alla teoria deve seguire - sempre - la pratica. Spesso il lettore di un blog è soddisfatto delle nozioni apprese ma ha bisogno di toccare con mano o vedere il dettaglio concreto delle tecniche di marketing ad esempio suggerite nell'articolo. Un buon piano di lead generation marketing contempla in genere tre possibili soluzioni.

  1. Mostra degli esempi di best practice di settore. Per l'utente che vuole intraprendere una nuova attività, una base concreta a cui rifarsi è un punto di partenza indispensabile per capire come tradurre le informazioni in azioni. Inoltre, compilare una lista di best practice raccolte fra esperti di settore e case study ti consente di fare lead generation iniziando a raccogliere le informazioni di contatto. E il valore offerto agli utenti li aiuta ad ottimizzare gli investimenti, come nel caso della dettagliata lista di HubSpot relativa alle pratiche SEO che è meglio abbandonare.
  2. Nei funnel di Inbound Marketing, la voce più importante che, in ultima battuta, vuoi far sentire ai potenziali clienti è la tua. Per conquistare la fiducia degli utenti, proponi anche case history e casi di successo della tua azienda, mostra come ti sei comportato per raggiungere i tuoi obiettivi, condividi la tua esperienza e svela – se possibile - qualche piccolo segreto. Il ritorno in web reputation (e registrazioni ai form di download) è assicurato, come nel caso di Classy, piattaforma di fundraising per le organizzazioni non profit che ha utilizzato un blog post per spiegare le migliori strategie di content marketing messe a punto dall'azienda nel corso della sua attività di blogging dal 2012 ad oggi!
  3. Crea una lista di tool utili per le esigenze dei tuoi clienti. Gli strumenti giusti sono indispensabili per le attività di business e consigliare i tool più adatti al tuo target può essere una mossa molto apprezzata dall'audience di riferimento. Questa checklist del Content Marketing Institute comprende ad esempio tips, guidelines e risorse utili che testimoniano la conoscenza dell'azienda rispetto a tutti i possibili strumenti del settore e incentivano i prospect a tornare sul blog o a registrarsi per ricevere anche in futuro gli aggiornamenti.

Applicare i principi dell'Inbound Marketing alla lead generation vuol dire ottimizzare le proprie strategie di contenuto in funzione dei risultati che si vogliono raggiungere. Scarica l'ebook gratuito con i migliori 30 trucchi per la lead generation e scopri tutte le soluzioni per raccogliere contatti profilati e trasformarli in clienti!

Extra Magnet | I migliori 30 trucchi per la Lead Generation

Articoli consigliati per te 📖


Commenti

HubSpot Free Trial

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog