<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=147485065963339&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Magnet Blog

7 tipi di content offer per fare Lead Generation

Francesco Pini,

angelina-litvin-32188-unsplash

Negli anni '50 si fece largo negli Stati Uniti il movimento della Beat Generation, una corrente che influenzò gran parte della produzione letteraria e artistica dell'epoca, fino a diventare un vero e proprio fenomeno culturale. Una rivoluzione che fu capace di innovare profondamente gli usi e costumi della società, e che tiro in ballo per accendere i riflettori su un concetto dal suono simile, che può rivoluzionare il tuo business con una portata altrettanto travolgente: la Lead Generation!

 

Scopri come fare Content Marketing con i Topic Cluster!


La Lead Generation consiste nell'insieme di tecniche di marketing che puntano ad acquisire e generare contatti veramente interessati al tuo prodotto o servizio, per poterli contattare in un secondo momento e essere loro d'aiuto. In pratica, con la Lead Generation l'utente ha già fatto il primo passo, mostrando interesse verso di te e magari trovando la tua attività attraverso un motore di ricerca.

Per generare questi contatti serve una strategia mirata, che non può prescindere dal Content Marketing. Perché? Perché è solo con un'offerta di contenuto, o "content offer", utile e interessante, come un ebook, un webinar o una checklist scaricabile in formato pdf, che potrai prima di tutto utilizzare per aiutare il lettore a informarsi sul suo problema, per poi farti lasciare i suoi dati di contatto e successivamente offrirgli aiuto con la tua soluzione. Lascia che ti spieghi più nel dettaglio in cosa consiste una content offer e quali sono i tipi di contenuti davvero efficaci per fare Lead Generation.

Cos'è una content offer?

Un'offerta di contenuto è un contenuto scaricabile che offri ai visitatori del tuo sito web. Rispetto alle informazioni che possono essere visualizzate e lette su una pagina web statica o nel post di un blog, un contenuto scaricabile ha un valore aggiunto importantissimo: in cambio di un piccolo sforzo nella creazione del contenuto, potrai ricevere alcune informazioni personali dell'utente, come il numero di telefono e l'email, ponendo il tuo contenuto "dietro" alla compilazione di un form. È così che si avvia il processo di Lead Generation.

Per creare una Content Offer puoi contare su diversi strumenti: puoi racchiudere i contenuti di diversi post del blog in un unico ebook scaricabile in formato pdf, puoi organizzare un webinar, puoi mettere a disposizione degli interessanti case study, ecc. L'importante è che siano contenuti di altissimo valore, cioè che forniscano all'utente la risposta che stava cercando.

Utilizza il Content Marketing per fare Lead Generation

Quello che ti ho appena descritto è il funzionamento del Content Marketing, una tecnica di marketing che si basa appunto sulla creazione di contenuti non concepiti per un pubblico generico, ma che hanno come riferimento la Buyer Persona, vale a dire il profilo del tuo cliente ideale, il visitatore potenzialmente interessato ad acquistare i tuoi prodotti o servizi. Per attirare questo utente e innescare così il meccanismo di Lead Generation occorre una content offer di qualità, in grado di creare interesse. Il visitatore ha bisogno di contenuti di valore perché è solo in questo modo troverà le informazioni che cercava, e per averle dovrà aderire alla tua richiesta di contatto che precede il download del contenuto.

Arrivati a questo punto, vediamo insieme quali sono alcuni tipi di content offer efficaci che puoi utilizzare per generare lead!

1. E-book

Si tratta sicuramente del contenuto scaricabile più diffuso. La pubblicazione di un ebook permette di dare informazioni all'utente in modo esaustivo, conferendoti competenza e autorevolezza su un determinato argomento. Se il visitatore vorrà scaricarlo in modo gratuito, dovrà soltanto compilare un apposito form dove inserire i suoi dati. In questo modo lui avrà acquisito le conoscenze che gli servivano, e tu un lead! L'alta capacità di personalizzazione è sicuramente un vantaggio degli ebook, che possono garantire la presentazione di contenuti freschi e originali, con una grafica accattivante e allo stesso tempo che renda la lettura semplice, anche da dispositivi mobili.

2. Whitepaper

Secondo la definizione di HubSpot, i Whitepaper sono "dei report autorevoli su argomenti specifici che presentano un problema e ne offrono la soluzione, e che vengono utilizzati per educare i lettori su una specifica problematica o per spiegare nel dettaglio e promuovere una particolare metodologia". Questo tipo di documenti lasciano un po' meno spazio alla fantasia rispetto agli ebook. La loro struttura è rigida e spesso vengono scritti con un linguaggio più formale, ma possono essere comunque molto utili per presentare un problema e spiegare come arrivare a una soluzione in modo esaustivo.

3. Case study

Una content offer efficace può anche essere una storia che parli di un caso reale. Se nella tua azienda hai risolto un problema utilizzando un tuo prodotto o a un servizio, perché non raccontarlo? Gli utenti apprezzano la concretezza, e in più possono trarne uno spunto importante per trovare una risposta ai loro dubbi. Questo tipo di contenuto è di alta qualità, e ti permette di porti in modo originale ed esclusivo, confermando la tua autorevolezza nel settore!

4. Check-list

Una check-list è un contenuto breve, schematico ed esaustivo, che permette all'utente di ricordare una serie di cose da fare o non fare in una determinata attività. Anche una check-list è altamente personalizzabile, e pensa al vantaggio di poterla scaricare e stampare: un ottimo invito per l'utente a lasciare i suoi contatti!

5. Cheatsheet

Anche in questo caso parliamo di un contenuto breve, simile in parte a una check-list, una stringata lista di informazioni pensata come guida veloce di riferimento per effettuare comandi o ricordarsi alcune parole chiave. Anche in questo caso, non è importante la quantità di informazioni presenti, il loro punto di forza è principalmente la chiarezza e la facilità di lettura.

6. Free trial

Un visitatore può anche essere interessato a provare il tuo prodotto o servizio prima di procedere all'acquisto. In questo caso, l'opzione migliore è mettere a disposizione sul tuo sito la possibilità di effettuare una prova gratuita del prodotto, magari per 30 giorni, senza alcun vincolo. Tutto quello che dovranno fare è compilare il form di registrazione. Un ottimo modo per fare Lead Generation!

7. Demo del prodotto o servizio

Una dimostrazione gratuita dal vivo o in video-chiamata è in grado di spiegare chiaramente le caratteristiche del tuo prodotto o servizio, e per l'utente può rappresentare un'esperienza davvero interessante. Con la demo inoltre puoi invitare il visitatore all'azione, indirizzandolo sulle tue pagine e trovando chiavi di lettura intriganti per incuriosirlo e invitarlo a proseguire.

 

Come hai appena visto, sono moltissime le opzioni di content offer da offrire ai visitatori del tuo sito. Utilizzare il Content Marketing è davvero la migliore strategia da utilizzare non soltanto per fare Lead Generation, ma anche per aumentare la tua reputazione e autorevolezza, perché ti presenteranno come un esperto del tuo settore.

È importante però sapere che i contenuti scaricabili fanno parte di un meccanismo più ampio di Content Marketing, che inizia con i Topic Cluster, per organizzare in maniera strategica quello che pubblicherai. Vuoi sapere cosa sono e in che modo utilizzarli per fare Content Marketing? Allora scarica il nostro ebook gratuito "Fare content marketing con i topic cluster", cliccando sul pulsante qui sotto!

ebook fare content marketing con i topic cluster

Articoli consigliati per te 📖


Commenti

HubSpot Free Trial

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog