<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=147485065963339&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Magnet Blog

Come creare una strategia di Social Media Marketing di successo

Gloria Rossetti,

Come creare una Social Media Strategy per l’Inbound Marketing2 miliardi di utenti nel mondo. 18 milioni di aziende che usano Facebook in Europa, metà delle quali è in crescita grazie al social network di Mark Zuckerberg. Numeri enormi, che non riguardano il solo Facebook e che raccontano una rivoluzione che coinvolge anche le abitudini al consumo: nuovi media, nuove modalità di fruizione, nuovi canali per intercettare, informare, coinvolgere l'utente e infine trasformarlo in cliente.

Una strategia di social media marketing efficace guida le tue azioni all'interno di questa enorme opportunità digitale. Più specifica è la tua strategia, più efficace sarà l'esecuzione; al contrario un piano troppo ampio e dispersivo sarà poco utile e rischierai di sprecare tempo e risorse senza raggiungere gli obiettivi prefissati.


Scopri come sviluppare una strategia di Inbound Marketing!

 

Le aziende usano i social media per fare business perché sono le piattaforme più utilizzate dalle persone di ogni tipologia e perché offrono strumenti sempre più evoluti per identificare il proprio target, interagire e fidelizzarlo. Anche una social media strategy a basso costo consente di moltiplicare le variabili che servono a creare un percorso di Inbound Marketing su misura. I brand hanno ad esempio iniziato a diffondere i loro contenuti su LinkedIn perché ha quasi 500 milioni di iscritti sparsi in più di 200 Paesi. Il 60% degli utenti ricorre a servizi di customer care via Twitter, mentre Instagram lancia la nuovissima IGTV e ha già reso possibile l'acquisto di prodotti attraverso le sue IG Stories.

A evolvere sono usi e percezioni: le persone leggono i giornali sulle app dello smartphone, trovano lavoro attraverso i social e sempre più spesso scattano foto con l'unico scopo di condividerle sui propri profili. I brand e le aziende devono dunque necessariamente focalizzarsi sulla loro social media marketing strategy e sull’engagement se non vogliono lasciarsi sfuggire i propri consumatori.

5 step per la tua strategia sui Social Media

I 5 step per la strategia sui Social Media

Indipendentemente dall'industria in cui opera, la tua azienda ha bisogno di una sempre maggiore presenza online. Una ben precisa strategia di marketing è fondamentale per far crescere la tua presenza organica ma anche per mantenere la tua reputazione online.

Una chiara strategia ti dà inoltre la possibilità di essere totalmente in controllo di cosa e quando postare, ed inoltre tutto ciò ti dà l’opportunità di pianificare i tuoi contenuti in anticipo.

L'audience si cattura offrendo contenuti interessanti e sfruttando la propria autorevolezza di settore per creare awareness attorno a un determinato tema, che ovviamente è collegato a soluzioni o prodotti proposti dall'azienda.

Il luogo ideale per pubblicare questi contenuti è il blog aziendale, mentre i social media sono i canali più utili per diffonderli e farli trovare dai target di riferimento. Una buona social media strategy è dunque essenziale per far entrare i prospect in quel particolare imbuto che è il funnel di conversione dell'Inbound Marketing. In questo percorso l'utente è accompagnato gradualmente verso il sito o la piattaforma eCommerce dell'azienda, grazie a un'interazione mirata e all'offerta di eBook, webinar, tutorial, paper di approfondimento, promozioni o vere e proprie reward.

Vediamo dunque i 5 passaggi fondamentali per sviluppare una efficace strategia di social media Marketing!

1. Definisci il tuo target

Definire il target per i social media

Per prima cosa, devi capire a chi vuoi parlare. Un messaggio indefinito, rivolto a un pubblico indefinito, avrà con ogni probabilità un esito… indefinito! Gli errori di targettizzazione sono molto frequenti in pubblicità e minano alle fondamenta qualsiasi campagna di Marketing. Meglio allora basare la propria social media strategy su una fase preliminare di analisi del tuo target audience, per definire:

  • gli aspetti demografici legati a età, genere sessuale, occupazione, storico professionale, livello e aspettative economiche, eventuali orientamenti politici o religiosi;
  • gli interessi e le preferenze personali, gli hobby, le abitudini di fruizione e tutte le informazioni relative al modo in cui il tuo target reagisce a differenti tipologie di contenuti.

In ultima istanza, l'analisi del target consente di definire le proprie buyer personas, una sorta di rappresentazione idealizzata e iper-dettagliata del tuo cliente-tipo o consumatore modello. Tuttavia, spesso conviene lavorare anche sui target secondari, con analisi rivolte a utenti che mostrano caratteristiche parzialmente analoghe a quelle del target primario, allo scopo di allargare l'audience e quindi i potenziali clienti. Definire le caratteristiche dei tuoi destinatari è inoltre essenziale per stabilire qual è il tone of voice più adatto per parlare a quel pubblico specifico.

2. Crea contenuti per il tuo pubblico (e per il sito)

Creare contenuti per i social media

Dai grandi brand alle PMI, siamo tutti editori. La necessità di trasformarsi in publisher di sé stessi nasce con gli strumenti del web 2.0 e le piattaforme social network, non appena diventa chiaro che i canali proprietari sono indispensabili per comunicare con gli utenti. Cosa devi fare?

  • Crea regolarmente contenuti di qualità per i social media e per il blog aziendale, fondamentale per attrarre visitatori sul proprio sito. Per identificare i temi di maggior interesse, puoi fare una lista delle domande più frequenti o delle esigenze sollevate dai clienti, e provare a rispondere con blog post dedicati e pubblicati a cadenza regolare.
  • Oltre ad articoli e news, realizza contenuti disponibili per il download - e per la condivisione sui social - come ad esempio eBook, checklist, white paper e altri contenuti con valore informativo o utili all'approfondimento.
  • Diversificare i contenuti vuol dire anche sfruttare i diversi formati: ricorda che i contenuti visivi sono quelli che assicurano il ritorno maggiore, dalle infografiche ai video, alle diverse forme di visual storytelling.

3. Scegli i canali giusti per raggiungere gli utenti

Scegliere i canali giusti per i social media

Una volta che hai definito il messaggio e identificato il tuo interlocutore, devi capire dove e quando intercettarlo. Per creare una social media strategy efficace studia le caratteristiche di canale dei diversi social network e scegli di concentrare le tue risorse su quelli più frequentati dal tuo target audience.

Oltre alla quantità di tempo che gli utenti spendono sui vari Pinterest, LinkedIn o Snapchat, presta attenzione agli orari migliori per pubblicare i tuoi post e alle tipologie di contenuti più adatti ad essere veicolati attraverso quello specifico canale.

4. Regolarità, costanza e pianificazione

Pianificare i post per i social media

Il social media management mantiene assolutamente inalterata una legge scolpita nella mente di ogni social media manager del pianeta: bisogna essere regolari.

  • Che si tratti di Facebook, Linkedin o Instagram, le pagine aziendali devono pubblicare contenuti con una cadenza regolare, cercando inoltre di costruire dei filoni editoriali che diano continuità a determinati argomenti.
  • Sviluppa un piano editoriale per i tuoi social, collegalo al calendario delle pubblicazioni del blog aziendale e crea una rete di contenuti da condividere con costanza.
  • Promuovi i tuoi contenuti: anche investendo un budget molto contenuto, puoi aumentare il numero di utenti in target raggiunti dai tuoi post.
  • Se la regolarità non ti appartiene, soprattutto sul lungo periodo, valuta l'utilizzo di un tool di gestione e monitoraggio o di un software per automatizzare pubblicazioni e calendari.

5. L'importanza dell'analisiL'importanza dell'analisi

Per misurare il valore delle attività social, i brand e le aziende dovrebbero monitorare i risultati generati ed esaminare come i social media hanno influito sul loro traffico. I social network mettono a disposizione degli utenti dati semplici, come il numero di like, condivisioni, numero di fan o di follower, ma anche dati più complessi, come la distribuzione geografica e demografica dei fan.

Per essere sicuro che la tua social media strategy stia portando i risultati previsti, controlla gli Insight delle piattaforme che utilizzi e integra l'analisi con i dati che puoi raccogliere grazie a tool di social media listening e monitoring. In questo modo puoi capire quanto traffico arriva al tuo sito o blog dai diversi canali social, identificare i contenuti che hanno generato più risposte ed esplorare i trend più seguiti del momento.

Come avrai ben capito, i social media sono parte integrante nelle strategie di Digital Marketing, ma in particolare sono uno strumento fondamentale nell'Inbound Marketing in quanto ti permettono di diffondere contenuti ed attrarre visitatori sul tuo blog o sito internet e convertirli in lead o contatti che nell'ultima fase del customer journey arrivano all'acquisto.

Tutte le attività che abbiamo elencato richiedono molto meno tempo di quanto tu creda! Se vuoi approfondire il Social Media Marketing e scoprire come pianificare una routine personalizzata per la gestione dei canali social, scarica il nostro ebook gratuito "Monitorare i Social Media in soli 10 minuti al giorno", per gestire al meglio la presenza del tuo brand sui tuoi account social!

Monitorare Social Media in 10 minuti al giorno

Articoli consigliati per te 📖


Commenti

HubSpot Free Trial

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog