<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=147485065963339&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Magnet Blog

Cosa significa Lead Generation: da non leggere se non sei intenzionato a crescere!

Hossein Moghaddam,

Cosa significa Lead Generation_ da non leggere se non sei intenzionato a crescere!

Cosa significa crescita per il business? Principalmente, significa intercettare nuovi clienti. Questa condizione imprescindibile non sempre però si traduce in qualcosa di immediatamente realizzabile, e le strade per crescere in questo senso sono tante e molto diverse. Ma nell'era della Digital Trasformation, le aziende hanno un potente alleato dalla loro parte: il sito aziendale! Le visualizzazioni dei contenuti che proponiamo sul nostro sito e sul blog rappresentano infatti un buon termometro per verificare i trend a cui gli utenti sono più interessati, e ci possono indicare la strada giusta da percorrere per arrivare a loro.

 

Scarica l'eBook gratuito con i migliori 30 trucchi per generare Lead!

 

Prima ancora di arrivare a poter parlare di clienti veri e propri, dobbiamo però trovare il modo di trasformare i visitatori anonimi sul nostro sito in persone con un nome, un cognome e un indirizzo email. Sono questi gli estremi indispensabili per poter avviare una conversazione con loro e aiutarli, per dare spinta alla crescita del nostro business e, naturalmente, anche del loro. 

Chi deciderà di lasciarti i suoi dati sarà sicuramente interessato agli argomenti di cui tratti e, molto probabilmente, anche al tuo prodotto; se i contatti rientreranno nel tuo target, le possibilità di trasformarli in clienti saranno ancora maggiori. 

Quello che ti ho appena descritto è il meccanismo della Lead Generation. Vediamo insieme cosa significa più nel dettaglio e come puoi aiutarti a far crescere il tuo business!

Lead Generation: significato e origine

Come abbiamo appena visto, "generare lead" significa riuscire a entrare in contatto una persona che in qualche modo ha mostrato interesse verso la tua azienda. La Lead Generation infatti può essere definita come l'insieme di tecniche di marketing che puntano ad acquisire e generare una lista di contatti veramente interessati ai prodotti o servizi che puoi offrirgli, fino a farli diventare clienti. Solo in questo modo sarai sicuro al 100% di avere a che fare con profili davvero interessanti.

Questo processo di conversione segue un percorso definito, che porta verso un doppio obbiettivo: vendere e, ancora più importante, costruire un rapporto di fiducia con il cliente. La Lead Generation infatti parte necessariamente dall'impegno dell'azienda nel creare nuovi contatti, attraverso strategie di content marketing, ottimizzazione in ottica SEO, email marketing e molto altro, per instaurare relazioni profittevoli, che durino del tempo. A questo impegno si affianca l'azione dell'utente, che entrerà in contatto con la tua azienda perché mosso da una necessità o da un problema da risolvere.

Come si fa la Lead Generation?

È il momento di passare all'azione, e a dare il via al meccanismo è proprio il visitatore, che scopre la tua attività attraverso canali quali sito internet dell'azienda, il blog dedicato e social media. Sul sito web aziendale puoi postare offerte di contenuti di qualità e piazzarle in posizioni strategiche (con dei pop-up, per esempio), oppure implementare una live chat che ti permetta di interagire in prima persona con il visitatore, o ancora affidare la conversazione a un chat-bot. Il blog invece ti permette di mostrare argomenti in linea con il tema trattato, e al termine di ogni articolo puoi invitare il lettore a scaricare ulteriori risorse utili, come un ebook o un white-paper. I social media infine servono a dare risonanza ai tuoi contenuti, e far sì che vengano visti dal maggior numero di persone.

Ognuno di questi strumenti permette al visitatore di entrare in contatto con il tuo mondo. Come?

Attraverso una Call-To-Action (CTA), che può consistere in un'immagine, un pulsante o un messaggio pensati appositamente per incoraggiarlo all'azione. La CTA lo indirizzerà su una Landing Page, ovvero una pagina web dedicata che contiene informazioni sull'offerta di contenuto e il form da compilare per poterla scaricare: è attraverso la compilazione del form che otterrai le informazioni che ti servono. 

Affinché questo meccanismo funzioni è necessario che la Lead Generation proponga una Landing Page orientata all'esigenza specifica dell'utente, e che il form sia breve e chiaro, per non scoraggiare l'utente e perdere un'opportunità di compilazione. È importante inoltre che il form sia dinamico, cioè per esempio che sia disponibile anche come formato ridotto per la navigazione da smartphone, e che cambi lingua a seconda del Paese di provenienza dell'utente. Rispettando queste regole l'acquisizione del lead sarà una naturale conseguenza, e partendo da qui il lavoro per fidelizzarlo sarà molto più facile. Potrai addirittura arrivare a “convertirlo” in un cliente che, con molta probabilità, dopo il primo acquisto, tornerà a cercare i prodotti e i servizi offerti dalla tua azienda, trasformandosi in promotore del tuo brand.

Esiste uno strumento per fare tutto questo?

Certamente! Per semplificare queste operazioni, uno strumento che ti aiuti a gestire tutte le attività legate alla Lead Generation da un'unica piattaforma, come HubSpot, pensato appositamente per la Lead Generation, è fondamentale. Dopo aver lavorato tanto per attirare un lead, devi riuscire a creare con lui un legame stabile, analizzando e curando la relazione instaurata. Il lead deve innanzitutto essere qualificato: in base alla tua Buyer Persona, cioè la rappresentazione del tuo cliente ideale, devi individuare quali sono i contatti che possono davvero rappresentare un'occasione di business, o almeno quelli su cui concentrarti di più. Con un sistema di Lead Scoring puoi assegnare punteggi agli utenti in base a diversi parametri (ad esempio le azioni effettuate, il grado di interazione o il loro luogo di lavoro) e catturare solo profili in linea con il tuo target. Il lead deve anche infine essere incentivato all'acquisto, e per coccolarlo puoi adottare una serie di strumenti di lead nurturing, cioè “nutrirlo” con contenuti mirati, che lo invoglino a proseguire nel Buyer's Journey.

Cosa ottieni unendo Lead Generation e Inbound Marketing

Arrivato a questo punto sei pronto per sfruttare tutte le potenzialità dell'unione vincente tra Lead Generation e Inbound Marketing. La strategia dell'Inbound infatti è pensata per recuperare i lead più qualificati, offrendo strumenti che rispondono a un effettivo bisogno del visitatore e gli mostrano contenuti utili. A differenza del tradizionale marketing di tipo Outbound, con questa strategia non dovrai essere tu a dover inseguire i potenziali clienti, ma saranno loro a cercarti e trovarti.


Seguendo questi passaggi non dovrai più perdere tempo andando a caccia di clienti. Con la Lead Generation e l'Inbound Marketing saranno loro a venire da te, garantendoti una crescita costante e sicura. Se vuoi conoscere più da vicino la Lead Generation e scoprire tutti i modi in cui può far crescere il tuo business, scarica gratuitamente il nostro eBook I migliori 30 trucchi per la Lead Generation, cliccando sul pulsante qui sotto!

Extra Magnet | I migliori 30 trucchi per la Lead Generation

Articoli consigliati per te 📖


Commenti

HubSpot Free Trial

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog