<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=147485065963339&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Magnet Blog

Extra Magnet è Silver Partner di HubSpot: quando i leoni dell'Inbound cominciano a ruggire!

Hossein Moghaddam,

Extra Magnet Silver Partner HubSpot

Per farla breve… Extra Magnet è ufficialmente diventata Silver Partner di HubSpot!

Come abbiamo fatto? Lascia che ti racconti la nostra storia dall’inizio:

Prima di arrivare a scegliere HubSpot ce n'è voluta di strada. Nel 2016 qui a Extra stavamo cercando un tool di marketing automation, che siamo riusciti a trovare grazie a un mix di referral link e risultati organici di ricerca. All’inizio abbiamo adottato la suite di HubSpot per il marketing interno; dopo pochi mesi, essendo una compagnia IT e avendo capito fin da subito il valore della piattaforma, siamo diventati partner ufficiali per aiutare i clienti HubSpot a integrare il software nella loro architettura IT. Da quel momento la compagnia si è evoluta e ha cambiato look: Extra si è trasformata in Extra Group e le sue business unit sono diventate aziende controllate del gruppo… e finalmente era arrivato il momento di dare al reparto marketing un’identità tutta sua. Il nome che abbiamo scelto è stato ovviamente influenzato dalla metodologia Inbound: Extra Magnet!

Da cuccioli dell’Inbound... a esperti cacciatori!Extra Magnet Silver Partner Hubspot | Da cuccioli dell'Inbound Marketing a cacciatori

Ci è voluto un po’, ma alla fine siamo riusciti a organizzare le attività di marketing di tutte e 5 le compagnie del gruppo, arrivando ad aumentare il traffico e i lead generati fino a un numero sostenibile e raddoppiandolo ogni anno. La filosofia dell'Inbound Marketing ha contagiato anche tutti i commerciali delle del gruppo Extra, che tuttora usano il CRM di HubSpot con risultati tangibili.

Nel frattempo, abbiamo preso un branco di nativi digitali e li abbiamo addestrati, trasformandoli in giovani marketer esperti di Inbound. In totale, il team di Extra Magnet ha conseguito 34 certificazioni sull’Inbound Marketing, e continua a tenersi aggiornato sulle novità della piattaforma con i corsi tenuti da HubSpot.

Nell’aprile 2018 è arrivato il primo progetto importante per un cliente esterno, e abbiamo pubblicato la pagina Progetto di Inbound Marketing sul nostro sito. Ma è stato soltanto dopo aver partecipato al Project Lion con David Weinhaus nel giugno 2018 che abbiamo cominciato a ingranare davvero, grazie anche a figure esperte che si sono unite al nostro team per condividere con noi l’entusiasmo per la metodologia Inbound!

Senti come ruggisco!0 (2)

Dopo il boot camp con David Weinhaus, i nostri amici di HubSpot ci hanno invitati a partecipare anche al boot camp sulla Pipeline Generation, tenuto da Dan Tyre. Che forza della natura! 8 settimane super intense di Project Lion, decine di chiamate a caldo e contemporaneamente centinaia di lead!

Ma perché stiamo continuando a parlare di leoni? Perché un venditore Inbound deve essere un leone? Beh, la risposta è molto semplice. I leoni individuano la preda giusta, aspettano il momento giusto e poi attaccano. E soprattutto... agiscono in branco! Questi animali si trovano in cima alla catena alimentare, e sono i più forti predatori che esistano in natura.

L’obiettivo di entrambi i boot camp è stato quello di imparare a essere dei veri leoni e insegnare altrettanto ai propri clienti. Uno dei momento più divertenti del boot camp era sempre quello in cui Dan ci chiedeva “Allora, cosa siete questa settimana? Leoni o lumache?”: durante le prime settimane c’erano sempre lumache e leo-mache, ma passo dopo passo tutti i partecipanti hanno cominciato a sentirsi dei veri leoni ruggenti. Ogni settimana i compagni del boot camp si mettevano a chiamare i lead per aiutarli, riuscendo sempre a chiudere la vendita o a progredire positivamente lungo la pipeline. Poco a poco, con perseveranza e determinazione, anche noi siamo riusciti a raggiungere gli stessi risultati. Alcuni dei lead che avevamo dato per persi hanno cominciato a richiamarci. Abbiamo fissato tantissimi meeting e fatto decine e decine di chiamate. E i risultati sono stati super soddisfacenti.

Il boot camp è finito agli inizi di novembre, e direi che abbiamo portato a casa un bel trofeo… abbiamo chiuso talmente tante trattative che siamo diventati Silver Partner!

Quale premio siamo riusciti a portarci a casa grazie al Project Lion?

0 (3)

Durante queste 8 settimane abbiamo condiviso tantissime esperienze, abbiamo fatto un sacco di roleplay con gli altri partecipanti al boot camp e soprattutto i nostri cervelli sono stati bombardati con informazioni e nuove strategie che abbiamo subito messo in pratica durante le nostre attività quotidiane.

Ecco cosa ho imparato e voglio condividere con i nostri clienti:

  • I clienti arrivano solo se prendi il telefono e chiami

  • Non c’è nessuna fase del processo di vendite inbound chiamato “vendita”! L’obiettivo principale di un venditore inbound (un leone!) è quello di provare ad aiutare il cliente

  • Pause, pause e ancora pause! Non cominciare subito a presentarti all’inizio della chiamata

  • Non sto facendo chiamate a freddo, sto facendo chiamate a caldo e cerco sempre di essere d’aiuto col sorriso

Arrivati a questo punto, direi che abbiamo tutte le carte in regola e gli strumenti per far crescere la nostra realtà e, soprattutto, i nostri clienti. Spero che presto potremo scrivere un altro articolo del genere, una volta che avremo raggiunto il livello di partnership successivo!

Se sei interessato a implementare l’Inbound Marketing nella tua attività, prenota una consulenza con Extra Magnet cliccando sul pulsante qui sotto, saremo felici di aiutarti a crescere grazie alla metodologia Inbound e ai nostri consigli (ruggenti)!

Extra Magnet | Parla con un esperto!

Articoli consigliati per te 📖


Commenti

HubSpot Free Trial

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog