<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Magnet Blog

Argomento scelto: inbound-marketing, post trovati: 30

Telemarketing: perché lasciar perdere le chiamate a freddo e passare all’Inbound Sales

Francesco Pini,

Il telemarketing è stata un’attività predominante nel mondo delle vendite e la figura del venditore di successo come una persona in grado di ottenere risultati tangibili anche e soprattutto in sede di cold calling è un po’ entrata anche nell’immaginario collettivo. Oggi è ancora forse troppo presto per definire il telemarketing come un’attività defunta, ma sicuramente siamo davanti ad un ridimensionamento della sua efficacia in termini di risultati. Ciò è avvenuto per diverse ragioni, tra cui l’introduzione di strumenti alternativi, i cambiamenti nei modi in cui circolano le informazioni e, in generale, il palesarsi di una certa resistenza da parte dei consumatori nei confronti delle pratiche citate. Se allora il telemarketing non è più quello strumento che era prima, che fare? La soluzione, in questo caso, passa dall’Inbound Sales.

Leggi di più...

C'è posto per il call center nell'Inbound Marketing B2B?

Francesco Pini,

 

Parlare con le persone è importante e la comunicazione diretta ha un valore insostituibile anche per chi ha organizzato con successo le proprie attività attorno alle più moderne strategie di digital marketing. In altre parole, persino i vecchi call center possono tornare utili se fatti rientrare in una logica di Inbound Marketing per il B2B. Specialmente in Italia, dove il dialogo e l’interazione personale sono valori fondanti della tradizione culturale, ed è impensabile comunicare esclusivamente via mail, come magari avviene per alcune azioni commerciali in America.

Le chiamate telefoniche possono ancora rappresentare una soluzione utile alle dinamiche di business. In particolare, il confronto a voce può essere fondamentale per i settori B2B, dove ci sono informazioni specifiche e dettagli tecnici da spiegare e dove solitamente le decisioni di acquisto riguardano cifre complessivamente molto elevate.

Leggi di più...

Inbound Marketing vs Outbound Marketing: cosa è meglio per il B2B?

Francesco Pini,

I consumatori non sono più quelli di una volta. Dai comportamenti di acquisto alle abitudini di fruizione dei media, direi che le cose stanno cambiando molto rapidamente in questi ultimi anni! Anche la comunicazione è cambiata: prima di far luce sulla distinzione tra Inbound Marketing vs Outbound Marketing, è utile ricordare che se prima le aziende e i brand comunicavano in modo unidirezionale acquistando spazi pubblicitari su canali come radio e TV, oggi tutto si basa sull'interazione, come nel caso degli inflazionatissimi social media. Una consapevolezza che nemmeno le aziende B2B possono più ignorare. 

Leggi di più...

Come far crescere la tua PMI con il marketing online

Francesco Pini,

Il web non è fatto di soli Golia! Una delle tendenze di settore è proprio la crescita a velocità sostenuta di molte PMI che hanno iniziato a investire nel marketing online. Anche per un'azienda che si occupa di B2B o per un'attività commerciale locale, l'Inbound Marketing e la Digital Transformation offrono numerose opportunità per ottimizzare le risorse, ridurre i costi e vendere sempre di più.

Leggi di più...

4 strategie di Lead Generation in Italia che non funzionano più

Francesco Pini,

Se il mercato cambia a velocità sostenuta, anche i modelli di business devono aggiornarsi costantemente per non proporre pratiche obsolete. Nel contesto italiano convivono ad oggi forme di marketing innovative e strategie che hanno ormai perso mordente, come nell'esempio emblematico delle attività di lead generation.

Leggi di più...

Lead Nurturing: come trasformare un contatto in sales qualified lead

Hossein Moghaddam,

Per finalizzare al meglio le attività di lead generation dobbiamo approfondire e comprendere nel dettaglio il concetto di lead nurturing: il significato letterale, vocabolario alla mano, è quello di "allevare", "nutrire", "far crescere" (i lead). Fra le varie possibili traduzioni, quella più illuminante è forse "coltivare": il contatto acquisito, il suo interesse verso il brand o prodotto e soprattutto la relazione che dobbiamo instaurare e appunto alimentare con il potenziale cliente. Questo processo, fondamentale per arrivare alla vendita, ha come obiettivo ultimo la trasformazione del semplice contatto inizialmente raccolto attraverso una profilazione di base in un Sales Qualified Lead (SQL), ossia un contatto qualificato, in target, pronto all'acquisto e ad essere fidelizzato.

Leggi di più...

Qual è la differenza tra lead, prospect e contact?

Hossein Moghaddam,

È più di un utente qualsiasi, ma non è ancora un cliente. Se ne parla tanto, ma qual è esattamente il significato di lead? Qual è la differenza tra lead, contact e prospect? Cosa significa generare lead? I concetti del marketing, anche se diventati ormai dei tormentoni, rischiano spesso di creare un po' di disorientamento, mentre è importante padroneggiarli prima di impostare una campagna di qualsiasi genere. La confusione fra un termine e l'altro non è solo un pasticcio linguistico: rischia di creare incomprensioni e malcontento tra l'agenzia di marketing e l'azienda che ha commissionato una campagna. Senza un'intesa sui termini, un cliente potrebbe farsi delle aspettative sbagliate e restare deluso dai risultati.

Leggi di più...

Come trovare nuovi clienti grazie a Facebook Lead Generation Ads

Gloria Rossetti,

Per vendere un prodotto o un servizio devi innanzitutto comunicare ai potenziali clienti i vantaggi, benefici e le offerte commerciali relativi a ciò che stai vendendo. E per massimizzare la resa della tua comunicazione, ovvero far sì che perfetti sconosciuti diventino potenziali clienti con nome, cognome e recapiti, devi rivolgerti ad un pubblico "in target", che sia cioè realmente interessato al tuo prodotto/servizio, e che risulti quindi molto predisposto all'acquisto. La sfida è individuare questa platea di ascoltatori interessati (i cosiddetti "lead") e farlo in modo automatico, senza che debba essere tu ad invitare manualmente le persone a ricevere le tue comunicazioni, siano esse via email, sms o altro.

I social media si prestano benissimo a questo tipo di attività, purché si sappiano "sfruttare" adeguatamente per i nostri scopi. A gennaio 2017 le persone attive sui social media erano 2,8 miliardi (il 22% in più dell'anno precedente), e Facebook è di gran lunga il più utilizzato con oltre 2,2 miliardi di utenti. Per noi che siamo alla ricerca di nuovi lead, Facebook è senza dubbio la migliore piazza per intercettare potenziali clienti.

Leggi di più...

Direct Email Marketing vs Inbound Marketing: differenze, vantaggi e numeri

Francesco Pini,

Il web gioca un ruolo importantissimo nella comunicazione. L'affermazione di internet nel quotidiano ha portato nelle nostre vite tantissimi modi diversi di raggiungere i destinatari con i nostri messaggi: dalla lettera elettronica ai forum, dai blog alla messaggistica istantanea, fino addirittura a bot in grado di replicare esattamente le nostre risposte.

Leggi di più...

4 segreti per fare lead generation marketing con la metodologia Inbound

Francesco Pini,

C'è modo e modo, anche di fare lead generation. Se ti affidi a metodi tradizionali come l'invio di email non targettizzate o l'acquisto di mailing list preconfezionate, la generazione contatti diventerà molto difficilmente una fonte di crescita per la tua azienda. Dati alla mano, l'Inbound Marketing è una delle metodologie che porta i risultati migliori.

Leggi di più...

Articoli consigliati per te 📖


Commenti

HubSpot Free Trial

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog