News

Di necessità virtù. La Trasparenza nella PA applicata dal Comune di Padova

Extra,

03 Feb. 2014 - Chi ha avuto la possibilità di interagire con la PA nell’ultimo anno, ha potuto percepire nettamente come il D.LGS. 33/2013, (c.d. “Amministrazione Trasparente”) sia stato colto come una imposizione piovuta dall’alto e che ha richiesto in poco tempo uno sforzo fine a se stesso.
Quando ci siamo imbattuti nel progetto del Comune di Padova, abbiamo invece da subito compreso che il loro approccio era quello di sfruttare questa occasione per trarne vantaggi interni nell’ottica di ammodernare i propri strumenti di analisi dei dati.

Comune Padova

Il testo riportato nella RDO pubblicata sul MEPA recitava quanto segue:
“Progettazione e sviluppo di un modello di Business Intelligence orientato all’assolvimento di parte degli obblighi stabiliti dal D.LGS. 33/2013. In particolare, i dati da analizzare e pubblicare sul sito aziendale riguardano gli atti amministrativi dell’ente, ovvero le determinazioni e ordinanze dirigenziali. L’attività deve comprendere la modellazione del datawarehouse, lo sviluppo delle ETL necessarie ad alimentare il sistema (import da file xml), lo sviluppo di report e la pubblicazione on-line sul sito aziendale dei risultati.”

Da questo testo si può evincere la vera natura del progetto che ha visto Extra coinvolto come partner tecnologico.

“Perché pubblicare soltanto dei file pdf, excel o in altri formati per mettersi in regola con gli obblighi di legge? Perché farlo con uno sforzo che richiede un intervento manuale e continuativo nel tempo? Perché invece non trovare un modo per rendere automatico il processo di pubblicazione dei dati sul sito web? Perché non cominciare a intercettare i dati richiesti dal legislatore per popolare un datawarehouse da interrogare per analisi interne all’ente?”.

Al Comune di Padova si sono posti queste domande e con un piccolo sforzo economico e di studio interno, si sono risposti con una soluzione che riteniamo essere senza dubbio una best-practice.
Tecnicamente lo strumento da noi utilizzato per rispondere alla richieste del Comune di Padova è stato Pentaho Business Analytics Suite Community Version.

Pentaho è una suite di Business Intelligence e Business Analytics Open Source ampiamente conosciuta e diffusa non solo nelle PA, che integra al proprio interno strumenti per l’estrazione dei dati (ETL), per la realizzazione di report e dashboard, per la creazione di datawarehouse, per la gestione del data mining.
A partire da dicembre 2013 è possibile vedere il risultato finale di questo progetto sul sito del comune di Padova, si tratta di alcuni report pubblicati sul web, interrogabili dai cittadini e attraverso i quali è possibile scaricare i file pdf dell’atto originale. I report riguardano:

  • Provvedimenti dei Dirigenti: vedi link
  • Atti di Concessione: vedi link
  • Bandi di Gara e Contratti: vedi link
  • Canoni di Locazione e Affitto: vedi link
  • Consulenti e Collaboratori: vedi link
  • Interventi Straordinari e di Emergenza: vedi link
  • Adempimenti AVCP su Procedure di Aggiudicazione: vedi link

Nonostante questi report siano un risultato di pregio (i dati in essi vengono pubblicati senza nessun intervento umano e vengono alimentati in maniera continuativa e automatica), il vero valore aggiunto di questo progetto sta nel datawarehouse creato appositamente e che contiene NON SOLO tutti i dati pubblicati nei report ma anche altri dati correlati e di interesse per le analisi interne all'Ente.

Esso è una fonte dati certa che può essere utilizzata, quindi, sia per la realizzazione di altri report che possano fornire informazioni ai cittadini, che come strumento di analisi interna (previsioni, bilancio delle attività dell’Ente, ecc.).
Con la stessa logica, a partire da Gennaio 2014, sfruttando la richiesta dell’AVCP di trasmettere i dati relativi ai contratti pubblici di forniture, lavori e servizi, ha pensato bene di utilizzare Pentaho come strumento per la creazione del file xml e salvare i dati richiesti nel datawarehouse aziendale.
Continuando di questo passo, in poco tempo e con il nostro aiuto, il Comune di Padova avrà a disposizione una fonte dati di grandissimo valore che potrà essere interrogata facilmente sia per nuove richieste, che sicuramente arriveranno dal legislatore, ma anche per tutte quelle esigenze che negli enti pubblici ci sono, ma che spesso vengono sopite o gestite in maniera improvvisata.

Share this post

   

Commenti

Condividi questo blog

   

Post più recente

Argomenti principali