News

Un bel po' di Open Source Software dietro il bosone di Higgs

Extra,

6 Mar. 2013 - Finalmente la conferma e' arrivata: la particella scoperta al CERN nel 2012 e' il bosone di Higgs!

Il raggiungimento di questa importante tappa della ricerca portata a termine dalla squadra di quasi 10.000 fisici guidati da Guido Tonelli e Fabiola Giannotti ci riempie di soddisfazione.

Allo stesso modo, sapere che sono state utilizzate alcune delle tecnologie sulle quali Extra vanta le più importanti competenze in Italia, ci rende ulteriormente orgogliosi: Active MQ, la tecnologia per le code impiegata da FuseESB, la piattaforma di integrazione Open Source , e Camel anch'esso componente chiave di FuseESB.

Per scoprire di più, è possibile scaricare il Caso di Studio del lavoro svolto al CERN.

E' possibile conoscere ulteriori dettagli guardando il video della presentazione fatta al'evento CamelOne 2012 da parte di Felix Ehm del CERN.

Come è noto, recentemente FuseSource è entata a far parte della famiglia di prodotti Red Hat ed Extra è diventata partner Red Hat, grazie anche alle forti competenze su alcune delle piattaforme proposte da Red Hat.

Ancora una dimostrazione della validità qualitativa delle Soluzioni Open Source di livello Enterprise selezionate e proposte da Extra ai propri clienti.

Share this post

   

Commenti

Condividi questo blog

   

Post più recente

Argomenti principali