<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Big Data

Cosa sono i Big Data? Caratteristiche dell'asset del futuro

Cosa sono i Big Data

what is big data

I Big Data sono entrati a far parte del mercato tecnologico mainstream dopo molti anni dalla loro nascita, durante i quali la loro definizione è cambiata. In realtà, il concetto stesso è in continua evoluzione e viene costantemente riformulato, essendo il motore che guida le tante ondate della trasformazione digitale, incluso l’avvento dell’intelligenza artificiale, la scienza dei dati e l’Internet delle Cose.

Il termine Big Data descrive l’enorme volume di dati, strutturati e non strutturati, con cui i business hanno a che fare ogni giorno. Non è tanto la quantità di dati che è importante, quanto piuttosto ciò che le aziende decidono di fare con quelli più rilevanti. I Big Data possono essere infatti analizzati per ottenere informazioni che porteranno a decisioni migliori e mosse aziendali strategiche.

Caratteristiche dei Big Data

Caratteristiche dei Big Data

La definizione dei Big Data è influenzata da diversi studi accademici e applicazioni aziendali, che sostengono tutti la teoria delle 4 V come la caratteristica principale dei Big Data:

Volume: È la quantità di dati generati e immagazzinati. Le dimensioni dei dati ne determinano il valore e il potenziale in termini di insight, oltre che indicare se si trattino o meno di Big Data.

Varietà: Indica il tipo e la natura dei dati. Aiuta chi li analizza a usare effettivamente le intuizioni che ne possono derivare. I Big Data derivano da testi, immagini, audio e video; inoltre, le informazioni mancanti vengono recuperate tramite la fusione di dati.

Velocità: In questo contesto, indica la velocità alla quale i dati vengono generati e processati per venire incontro alle richieste e alle sfide che si trovano lungo il percorso di crescita e sviluppo. Molto spesso i Big Data sono disponibili in tempo reale.

Veridicità: La qualità dei dati raccolti può variare notevolmente, influenzando l’accuratezza dell’analisi.

La miniera d’oro dei Big Data

Business Intelligence and Big Data-1

L’analisi dei Big Data, inclusi i spesso trascurati dark data, ti fornirà indicazioni preziose che potrai utilizzare per migliorare il tuo business. Le organizzazioni usano queste informazioni per tagliare i costi, operare in maniera più efficiente e trovare nuovi modi per aumentare i profitti. Le informazioni estrapolate dai Big Data possono aiutarti a prevenire costosi problemi, invece di doverli affrontare di volta in volta, e predirre così con certezza i comportamenti e i bisogni dei clienti, aumentando notevolmente gli introiti.

Gartner definisce i dark data come le risorse informative raccolte, processate e archiviate dalle organizzazioni durante le regolari attività di business, che generalmente non vengono però utilizzate per altri scopi, come per esempio le analytics, le relazioni commerciali o la monetizzazione diretta. I dark data sono simili alla materia oscura in fisica, e spesso comprendono la maggior parte dell’universo di risorse informative di un’azienda. Di solito le organizzazioni conservano i dark data soltanto per fini di conformità, poiché l’archiviazione e la messa in sicurezza dei dati comportano spesso costi e rischi maggiori rispetto al valore che se ne può trarre.