<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1214412942025937&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Industria 4.0

L'evoluzione dell'industria con la Digital Transformation

arrow_downward

Cos'è l'Industria 4.0: definizione e cenni storici

Non c’è 2 senza 3… e il 4 vien da sé!

Extra Red iotsnap - industry 4.0

“Si passa dalla scala allo scopo”: la quarta rivoluzione industriale viene definita con questa frase e rappresenta un radicale cambiamento per le aziende. L’attenzione non è più rivolta alla massa dei consumatori, bensì al singolo acquirente che, con le sue scelte, determina le dinamiche di produzione.

L’Industria 4.0 si fonda su tecnologie alla base del digital manufacturing, che le aziende devono adottare per ottenere tutti i vantaggi di questo fenomeno. Ricordiamo, ad esempio, le tecnologie digitali, Internet of Things (IoT), i Big Data, il Cloud Computing e la Robotica.

Il cambio di paradigma: nuove risorse e opportunità

L’Industria 4.0 e, in particolare, l’Internet of Things porta con sé importanti conseguenze e nuove esigenze in termini di risorse, competenze e lavoro. Da un lato le aziende aumentano la produttività, usano in modo più efficiente le risorse, diminuiscono l’impatto ambientale e pongono le basi per una migliore qualità della vita. Dall’altro cambia notevolmente il mercato del lavoro e le competenze richieste: il maggiore livello di complessità porta alla perdita di lavoro per i soggetti meno qualificati.

Aumenta, inoltre, la domanda di spazi di archiviazione a banda larga e di strumenti per la sicurezza dei dati.

Extra Red iotsnap - new opportunities industry 4.0

I campi di applicazione dell’Industria 4.0

business

Smart factory

Industria 4.0 significa cambiamento per tutte le aziende e adozione di macchine robotizzare automatizzate e intelligenti, capaci anche di prendere decisioni autonome interagendo con l’ambiente. Lo smart factory è proprio questo: rendere l’azienda intelligente con l’ingresso dei Cyber-Phycal System in cui l’uomo è ancora necessario, ma non più fondamentale.

Il risultato finale è un processo produttivo più efficiente per ogni azienda, proprio grazie a innovativi sistemi CPS.

commute

Smart city

L’Industria 4.0 trova oggi applicazione concreta anche nelle Smart City, ovvero le città basate sullo sviluppo sostenibile al fine di assicurare un’alta qualità della vita ai loro abitanti. In questo caso l’Internet of Things (IoT) viene applicato ai servizi di logistica e mobilità intelligente (IoS), e all’utilizzo delle risorse naturali (IoE).

Appare quindi evidente come l’Industria 4.0 sia oggi parte integrante del fenomeno, al fine di creare sistemi produttivi ancora più efficaci.

local_florist

Smart agriculture

L’Industria 4.0 si applica anche all’agricoltura di precisione: l’automazione di attività produttive non collegate e l’integrazione delle stesse con gli altri processi interni all’azienda agricola.

Parlare di agricoltura di precisione e Internet of Farming significa parlare di Agricoltura 4.0, ovvero l’uso interconnesso di più tecnologie che consentono di ottenere coltivazioni sostenibili, determinare in tempo reale lo stato di salute e di sviluppo di piante e frutti oltre a migliorare le condizioni dei lavoratori.

FAQ

Il termine si riferisce alla quarta rivoluzione industriale, che cambia la produzione aziendale tramite l’uso di connessioni wireless e sensori IoT. L’Industria 4.0 prevede l’utilizzo massiccio di dati e informazioni in sistemi digitalizzati e connessi, in un’ottica di Internet of Things.

Il termine indica l’applicazione delle tecnologie di ultima generazione all’agricoltura, in particolare l’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things. Le applicazioni possibili sono diverse, ma l’obiettivo è sempre quello di aumentare la produttività. Inoltre un nuovo approccio è l’unico modo per poter sfamare una popolazione mondiale in continua crescita.
Si tratta di un piano per incentivare gli investimenti delle aziende in tecnologie e aumentare la competitività, rafforzando la finanza a supporto dell’Industria 4.0 e delle startup, ma anche aumentando la spesa delle aziende in ricerca, sviluppo e innovazione. Per questo è previsto un iperammortamento del 250%.
La fabbrica intelligente è alla base dell’Industria 4.0 e si basa su un sistema di automazione connesso e flessibile e su macchine che apprendono i processi di lavorazione, interagiscono con l’ambiente e prendono decisioni in modo autonomo per adattarsi alle nuove esigenze produttive delle aziende.

Scopri di più sulla Digital Transformation ------

Che cosa è l'infrastruttura Cloud e perché dovrebbe interessarti

eBook tendenze digital transformation

https://info.extrasys.it/it-trend-2018-le-tendenze-della-digital-transformation

10 miti da sfatare sull'Infrastruttura Cloud

cloud computing pillar

https://www.extrasys.it/it/red/cloud-computing

L'Italia è ottava al mondo nel cloud computing

eBook RH digital transformation

https://info.extrasys.it/it/red-hat-digital-transformation-cases

Scopri come sviluppare un progetto di Industria 4.0!

Le tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0

IoT, Cloud e Big Data

Extra Red iotsnap - industry 4.0 tecnologies

L’Industria 4.0 si fonda su alcune tecnologie avanzate, tra cui le più utilizzate sono oggi:

  • IoT e IIoT: componenti, dispositivi (sensori, microprocessori), piattaforme software, che permettono a oggetti e macchinari di comunicare via Internet;
  • Cloud: tecnologie per l’archiviazione, l’elaborazione e la trasmissione di dati ma anche applicativi e software pervasivi per il controllo dei processi produttivi;
  • Big Data: la mole di dati generati da ogni oggetto e macchinario che usa i sistemi IoT e che vanno organizzati e analizzati dando origine alla Big Data Analytics.

Il gemello virtuale

Tutte le tecnologie citate (IoT, Cloud, Big Data Analytics) collaborano alla creazione del cosiddetto gemello digitale - o virtuale - del processo fisico che svolge un ruolo chiave nella Industria 4.0. Tali copie virtuali sono realizzate per effettuare test utili a migliorare le funzionalità e a prevenire eventuali errori di progettazione.

Un evoluto modello matematico permette di descrivere il prodotto, il servizio o il processo per realizzare analisi e applicare strategie.

Oggi la simulazione grazie al gemello virtuale ha un ruolo chiave nell’Industria 4.0 e permette di ottimizzare la produzione ottenendo informazioni utili per assicurare maggiore efficienza (fino a 20% in più di produzione) e ridurre il time to market (fino al 50%).

Extra Red iotsnap - virtual twin

I vantaggi principali apportati delle tecnologie di Industria 4.0

remove_red_eye

Maggior controllo

Nelle smart factory così come nel caso delle smart city e delle smart farm è fondamentale analizzare e avere una visione d’insieme della situazione e solo determinate tecnologie, che mettono in comunicazione costante macchinari e software gestionali, permettono di rispondere a questa esigenza di monitoraggio, configurazione, acquisizione di dati e controllo critico. La gestione dei dati è resa possibile da un’accurata attività di Big Data Management.

done

Migliori decisioni

Il ruolo e il valore dei Big Data e delle altre tecnologie è dato soprattutto dalla possibilità di prendere decisioni migliori e migliorare il processo di gestione strategica delle decisioni economiche che caratterizzano l’attività quotidiana di ogni azienda, dalla PMI alla multinazionale. Proprio i dati rappresentano oggi il più importante patrimonio informativo imprenditoriale e permettono di aumentare efficacia ed efficienza.

euro

Riduzione dei costi

Le tecnologie dell’Industria 4.0 permettono alle aziende di ridurre i costi. Con il cloud computing si accede da remoto alle infrastrutture IT eliminando le spese di personale, ma anche di acquisto e manutenzione dell’hardware. I sensori IoT permettono, invece, di costruire modelli predittivi e segnalare anomalie e guasti delle macchine sulla base di stime in tempo reale o informazioni storiiche, evitando i fermo macchina.

FAQ

Passare all’Industria 4.0 e adottare il cloud computing permette di ottimizzare i TCO, ottenere un rapido provisioning delle risorse, controllare i costi dell’infrastruttura IT, utilizzare in modo dinamico le risorse, adeguarsi facilmente alle normative di Green IT e protezione dei dati e avere accesso a competenze IT avanzate. Tutto questo aumenta il tasso d’innovazione dell’azienda, migliorando la produttività.

Nell’Industria 4.0 il comune denominatore dell’intero processo è il dato, capace di mettere in connessione tutte le risorse dell’azienda. Si assiste oggi al rinnovamento dell’IT tradizionale con l’introduzione di una Big Data Analysis avanzata che ridefinisce e rimodella le infrastrutture di gestione dei dati, permettendo una analisi e un accesso più semplice e veloce a tutti gli utenti.

Il Cloud Manufacturing unisce tecnologie oggi essenziali come l’Industrial IoT o IIoT e i sistemi CPS con soluzioni di Manufacturing Data Management che utilizzano il cloud per dare vita a una produzione di tipo Manufacturing-as-a-Service (MaaS). Le aziende trasformano così la produzione in un servizio anziché un processo e in futuro avremo stabilimenti virtuali vicini al consumatore target.

Parlare di IoT significa anche parlare di intelligenza artificiale applicata al mondo degli oggetti connessi e di concetti quali Cognitive e Machine Learning. Ad esempio, nell’industria manifatturiera 4.0 sarà possibile creare dei digital twin dei prodotti fisici, da usare per le fasi di prototipazione e test. Un importante vantaggio in termini di tempo e risorse, ma le possibilità di utilizzo sono davvero infinite.

Scopri di più sul DevOps! --------

I 5 principali vantaggi del cloud computing

Che cosa è il DevOps e perché dovrebbe interessarti

https://www.extrasys.it/it/redblog/che-cosa-è-il-devops-e-perche-dovrebbe-interessarti.. Leggi di più

I vantaggi dell'elasticità del cloud grazie all'utilizzo di container

Miti da sfatare sull'approccio DevOps

https://www.extrasys.it/it/redblog/miti-da-sfatare-approccio-devops... Leggi di più

Casi di successo del Cloud Computing

Red Hat OpenShift per un'automazione unica nell'approccio DevOps

https://www.extrasys.it/it/redblog/red-hat-openshift-per-un-automazione-unica-approccio-devops

Lo storage e la gestione dei dati

Il Cloud Computing

Extra Red iotsnap - cloud computing

Il protagonista dell’Industria 4.0 è il cloud computing, che permette alle aziende di abbandonare i processi manuali di provisioning di macchine virtuali risparmiando tempo e denaro. Tra i vantaggi che un sistema cloud può portare all’azienda segnaliamo la flessibilità, l’assenza di costi per l’hardware, la collaborazione, la sicurezza e la protezione dei dati e la sostenibilità.

Tra i sistemi oggi a disposizione di tutte le PMI italiane citiamo Red Cloud, nato per guidare la trasformazione digitale della tua azienda offrendo competenze sistemistiche evolute, datacenter moderni e software open-source.

Il Big Data Management

Abbiamo visto come le tecnologie su cui si basa la nuova Industria 4.0 generano una mole immensa di dati, i cosiddetti Big Data, che devono essere archiviati e gestiti in modo appropriato per assicurare il successo dell’azienda.

Oggi si preferisce utilizzare i time serie DB, ovvero appositi database ottimizzati per serie temporali: si tratta di misurazioni ed eventi tracciati, sottocampionati e aggregati nel tempo e comprendono dati dei sensori, monitoraggio delle prestazioni, metriche di server e altro ancora. Un’evoluzione importante che deve coinvolgere l’infrastruttura di ogni azienda.

Extra Red iotsnap - big data management

I requisiti principali per la gestione ottimale del dato

track_changes

Monitor & Track

Ogni progetto IoT di successo si basa sul perfetto monitoraggio e tracciamento dei dati dei macchinari, ma anche sul tracciamento delle operazioni logistiche dell’azienda grazie all’utilizzo di appositi sensori per il monitoraggio visivo. Molti attori sul mercato, quali InfluxData ad esempio, mettono a disposizione delle aziende e d loro clienti incredibili funzionalità per la gestione ottimale del dato.
equalizer

Analytics

Grazie ai sensori IoT è possibile avere accesso ai dati storici per ottenere approfondimenti e informazioni da applicare alla situazione attuale, con un importante vantaggio competitivo per le aziende. Fare analisi IoT significa, nell’Industria 4.0, avere accesso a manutenzione predittiva, instradamento del traffico, riduzione della gestione dei churn, migliore conservazione dell’acqua e molto altro.
360

Action & Control

I sensori permettono di generare dati che le aziende più avanzate sono in grado di gestire in tempo reale e senza alcuna interazione umana. Ad esempio, qualora venisse segnalata la perdita di una pompa, è possibile spegnere automaticamente la macchina oppure, al cambiare del vento, modificare una turbina eolica. Si tratta di una gestione del dato che porta vantaggi concreti e immediati.

FAQ

Le aziende che accedono alle nuove tecnologie dell’Industria 4.0 e adottano un time series DB possono ottenere vantaggi importanti. Tra questi:

  • alte performance in scrittura e lettura;
  • il dato stesso autodefinisce lo schema del database;
  • sono presenti funzioni di monitoraggio e allarmistica avanzate.

Con la mole di dati generati dai sistemi IoT e la necessità di un’analisi e gestione in tempo reale, fare affidamento su un time series DB al posto di un database relazionale è la soluzione migliore.

Oggi l’Internet of Things ha creato migliaia di connessioni tra migliaia di sensori e questa complessità genera una mole consistente di dati in tempo reale. Saperli gestire correttamente permette alle aziende di svolgere manutenzione predittiva sui macchinari, ma anche avere informazioni aggiornate per prendere decisioni strategiche o svolgere determinate attività.


Le aziende che vogliono entrare nell’Industria 4.0 devono poter contare su un data center in grado di gestire in tempo reale grandi moli di dati, i cosiddetti Big Data, e avere capacità elaborative consistenti. Oggi il datacenter è il vero abilitatore dell’Industria 4.0 e deve essere progettato per affrontare le sfide che questa rivoluzione pone alle aziende, ma anche garantire la sicurezza del dato.
Un approccio IoT permette alle aziende di gestire il dato realtime e far seguire azioni immediate per migliorare la qualità del processo produttivo, dei prodotti e ridurre i fermi macchina degli impianti industriali. Naturalmente tali dati devono essere trasferiti a data center moderni, sia on premise si anel cloud, ed essere gestiti in tempo reale per prendere le decisioni strategiche nel minor tempo possibile.

A clear and bold header

I vantaggi dell'elasticità del cloud grazie all'utilizzo di container

https://www.extrasys.it/it/redblog/i-vantaggi-della-elasticit%C3%A0-del-cloud-grazie-all-utilizzo-di-container

wefddf

afadfsdfs

wrtgdghf

adfadfqegazdfadc

IoT gateway e sensori IIoT

L’importanza degli IoT gateway e il loro utilizzo

Extra Red iotsnap - iot gateway

Gli IoT Gateway sono uno dei componenti critici dell’Internet of Things e sono dispositivi hardware o codici software virtuali che mettono in comunicazione un IoT Sensor Network e un server Cloud. La loro importanza è data dal fatto che facilitano la compatibilità con la rete IoT, supportando diversi protocolli come Bluetooth, Wifi, Zwave e Zigbee. I sensori IoT sono invece basati su IP e lo IoT Gateway assicura la connettività con i server cloud, rendendo i vari dispositivi disponibili online.

IIoT: il ruolo dell’Internet of Things nell’Industria 4.0

Le aziende manifatturiere e i produttori utilizzano l’IIoT, ovvero l’Industrial Internet of Things, per migliorare l’efficienza della fabbrica, prevenire guasti ai macchinari e fermo macchina. Infatti tali sensori permettono di fare un’analisi predittiva sulle macchine e permettono di ridurre i costi, migliorare l’uptime, velocizzare le operazioni e creare prodotti di qualità superiore. Il risultato per le aziende è una maggiore velocità delle linee di produzione, proprio grazie alle tecnologie IoT e IIoT.

Extra Red iotsnap - iiot industrial internet of things

Gli strumenti principali dell’IoT nell’Industria 4.0

network_check

Sensori

I sensori IoT sono davvero intelligenti e possono comunicare sia con altri sensori sia con computer remoti, permettendo alle aziende di gestire l’enorme quantità di dati generati (Big Data). La loro applicazione è davvero ampia e va dai sistemi automobilistici al controllo industriale, dall’assistenza sanitaria all’esplorazione petrolifera e altro ancora per rilevare e trasmettere i dati a basso costo.

face

Chatbot

L’utilizzo dei chatbot e degli assistenti intelligenti nel contesto produttivo e manifatturiero è una novità importante, dato che tramite questi software è possibile simulare il comportamento umano. Nell’ambito dell’Industria 4.0, i chatbot assistono gli operatori di produzione utilizzando i dati ricavati dai sensori IoT (e creando un knowledge base) per guidare le scelte degli operatori stessi nella assistenza e manutenzione.
layers

AR & VR

La realtà aumentata (AR) consente di migliorare la manutenzione dei macchinari industriali e ricevere assistenza da remoto in base ai dati generati dallo stesso macchinario. Il vantaggio è la riduzione dei costi di assistenza e dei tassi di errore, ma soprattutto il miglioramento della qualità degli interventi. Con la realtà virtuale (VR) l’operatore può visualizzare i dati di pianificazione dal punto di vista dell’utente, riducendo al minimo gli errori.

FAQ

Scegliere di implementare soluzioni di realtà aumentata in azienda significa poter ottenere da subito importanti vantaggi in termini di efficienza, produttività aziendale, riduzione di costi e possibilità di errore, analisi dei Big Data, grazie all’integrazione con le strutture cloud esistenti. Inoltre le istruzioni in AR supportano l’operatore nelle attività straordinarie o di routine.
La soluzione migliore è orientarsi su piattaforme IoT che includano statistiche avanzate per visualizzare i problemi eventuali dei macchinari, diagnosticarli e prevederli in modo da evitare il fermo macchina. Come per ogni altra piattaforma è necessario valutare attentamente gli obiettivi di business che si vogliono raggiungere con l’Industria 4.0.
La parola più usata nell’Industria 4.0 è IoT o Internet of Things, oggetti intelligenti e connessi, che generano dati per ottimizzare i processi produttivi aziendali. Si parla anche di IIoT (Industrial Internet of Things) ovvero dispositivi IoT pensati esclusivamente per essere applicati nei processi produttivi, mettendo in connessione i macchinari, controllando lo stato di salute degli stessi e i tempi della produzione industriale.
I chatbot più evoluti comprendono funzioni avanzate di machine learning e possono lavorare come “addetti” controllando i parametri dei macchinari, dialogando con il personale della manutenzione, inviando messaggi via chat in caso di malfunzionamenti, ma anche valutando la qualità dei prodotti e l’eventuale richiamo di un lotto di produzione.

A clear and bold header

Cosa si intende per automazione e orchestrazione nel cloud computing?

https://www.extrasys.it/it/redblog/cosa-si-intende-per-automazione-e-orchestrazione-nel-cloud-computing

Perché l’automazione è così importante per l’approccio DevOps

https://www.extrasys.it/it/redblog/perch%C3%A9-lautomazione-%C3%A8-cos%C3%AC-importante-per-lapproccio-devops

Red Hat Openshift: il direttore d'orchestra dei container

https://www.extrasys.it/it/redblog/che-cosa-%C3%A8-Openshift-perch%C3%A8-piace-ai-Dev-agli-Ops-e-al-business

L'integrazione applicativa

Integrare i nuovi dati con i sistemi già esistenti

Extra Red iotsnap - system integration

I sensori IoT oggi disponibili sul mercato permettono una completa integrazione con i dati e i processi già esistenti in azienda ad esempio i sistemi ERP, che contengono informazioni su inventario e domanda dei clienti, i sistemi MES ovvero di esecuzione della produzione, ma anche PLM per la creazione di etichette intelligenti e con i sistemi di qualità del prodotto.

L’integrazione di questi mondi permette alle aziende di aumentare l’efficienza operativa diventando più flessibili e reattive e offrendo soluzioni personalizzate ai clienti.

Dialogo macchina-macchina ma anche macchina-uomo

Gli strumenti precedenti funzionano solo grazie a ERP, MES, PLM e gli altri strumenti funzionano solo grazie all’integrazione applicativa con un Enterprise Bus Service (ESB), ovvero un’infrastruttura software in grado di trasferire i dati tra i vari sistemi aziendali e gestirli. Il risultato è una migliore e completa automatizzazione dei processi aziendali per ottenere informazioni in tempo reale sui processi, oltre a funzioni di coordinamento, messaggistica e altri servizi. L’ESB può essere immaginato come una dorsale su cui viaggiano i componenti applicativi e i servizi software aziendali.

Extra Red iotsnap - dialogue machine-man

Elementi principali

vertical_align_center

Middleware

Con Middleware si intende un software di connessione che mette in comunicazione servizi e ambienti di sviluppo di applicazioni distribuite. In tal modo diverse entità (processi, oggetti, ecc.) residenti anche su elaboratori diversi possono interagire tra loro, anche in caso di diversi protocolli di comunicazione, sistemi operativi e architetture dei sistemi locali. Oggi il Middleware è la base tecnologica di tutte le integrazioni delle applicazioni aziendali, permette una migliore archiviazione, gestione e ripristino dei dati e migliora lo sviluppo delle app.

zoom_out_map

Open Technologies

Le Open Technologies, tra cui gli scanner 3D, permettono di ricostruire il modello digitale in tre dimensioni di ogni oggetto reale e sono oggi alla base di Industria 4.0, rivoluzionando la produzione di molte aziende. In particolare possono migliorare l’efficienza dei processi produttivi e, se abbinati a software di controllo qualità, possono migliorare il monitoraggio dei prodotti durante e alla fine del ciclo di produzione. Infine, gli scanner 3D possono essere robotizzati e inserite nelle linee di produzione per un controllo automatizzato.

settings

Automation

Gli strumenti a disposizione dell'Industria 4.0 si fanno sempre più "smart", comunicando in modo naturale: chatbot, realtà aumentata, intelligenza artificiale... Automatizzare significa ridurre significativamente le tempistiche e le spese operative. È il prossimo grande salto della produttività: oggi l'acquisizione e organizzazione automatica dei dati riguardano quantità prima impensabili. Le nuove tecnologie intervengono quindi per automatizzare la raccolta dei dati della produzione e creare report, analisi, grafici e trasferire i dati tra i diversi sistemi.

FAQ

Al momento l’80% dei robot è impiegato nei settori dell’automotive, dell’elettronica, del metallo e della chimica, ma si stanno già studiando progetti di dialogo macchina-macchina e macchina-uomo anche nella sanità, nei trasporti e persino nel mondo dell’arte. La tendenza futura sono i CoBots, robot collaborativi che lavorano con gli uomini per far avanzare l’Industria 4.0 grazie a tecnologie avanzate.
Ad oggi parlare di M2M nell’Industria 4.0 significa utilizzare un insieme di algoritmi e procedure che si basano su sistemi integrati, capaci di svolgere autonomamente operazioni complesse e trasferire dati tra i vari dispositivi senza alcun intervento da parte dell’uomo. In ambito industriale la comunicazione in remoto tra i macchinari permette di rendere più efficiente la produzione e l’intero ciclo operativo.
Introdurre la robotica in azienda porta diversi benefici: migliora la produzione, la rende più veloce e riduce gli sprechi. Tutto ciò significa costi inferiori e aumento del fatturato per l’azienda che utilizza il modello Industria 4.0. A chi teme che la quarta rivoluzione industriale porterà alla perdita di posti di lavoro è bene ricordare che le macchine intelligenti lavoreranno in comunicazione con l'uomo e il lavoratore del futuro dovrà solo riqualificarsi.
Grazie al PLM si può creare, gestire, diffondere e usare i dati e le informazioni necessarie a compiere il ciclo di vita di un prodotto senza che vengano dispersi. Oggi è una necessità per le PMI che vogliono accedere al modello Industria 4.0 e gestire in modo intelligente i dati, ma soprattutto seguire i prodotti anche fuori dalle fabbriche.

A clear and bold header ----

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

L’analisi dei dati nell’Industria 4.0

Data Analytics

Extra Red iotsnap - data analytics

I Big Data e la Data Analytics rappresentano la risorsa principale di tutte le aziende che hanno deciso di investire in Industria 4.0. Saper analizzare e gestire i dati generati dalle piattaforme IoT significherà per ogni impresa che opera nel settore manifatturiero poter risparmiare milioni di euro, ma soprattutto migliorare efficienza, efficacia, produttività e qualità dei prodotti offerti. Fare Data Analitycs significa saper usare strumenti innovativi come ML o IA per analizzare il dato e la figura del Data Scientist avrà sempre maggiore importanza.

Data Visualization

La Data Visualization aiuta a vedere l’informazione nel suo complesso, ma soprattutto renderla chiara e utilizzabile da tutti in azienda in una forma visiva che può essere un grafico, una lista, una mappa o un’infografica.

Fare data visualization significa saper analizzare i dati e permette di sperimentare scenari industriali diversi: per questo si assiste alla crescita della diffusione dei data visualization tool, disponibili in varie forme sulla base delle esigenze aziendali da soddisfare.

Extra Red iotsnap - data visualization

Gli strumenti principali per l'analisi e visualizzazione dei dati

adjust

L'Intelligenza Artificiale

L’intelligenza artificiale è un ulteriore elemento alla base del modello di Industria 4.0 e del cambiamento interno delle aziende. Si tratta di una tecnologia che permette a macchinari e robot di connettersi e comunicare tra loro, apprendendo dalle situazioni che si creano nei processi produttivi delle aziende. Questo cambiamento porta a minori costi e maggiore efficienza per tutto il settore manifatturiero, ma non solo.

memory

Il Machine Learning

Le innovazioni in ambito di machine learning e lo sviluppo di nuovi strumenti analitici hanno trovato ampia applicazione nell’Industria 4.0, per gestire efficacemente i Big Data generati dai sensori IoT e, più in generale, dall’Internet of Things. L’applicazione più interessante in ambito industriale è senza dubbio la manutenzione e l’analisi predittiva, per la rilevazione di anomalie in tempo reale.

insert_chart_outlined

Dashboard e cruscotti

Dashboard e cruscotti permettono alle aziende che lavorano con le tecnologie di Industria 4.0 a utilizzare modalità evolute nel prendere decisioni complesse e basate sui Big Data generati dai sensori IoT. Tutte le metriche (descrittive, diagnostiche e predittive) possono così essere gestite in modo strategico dall’azienda permettendo di ottimizzare risorse, costi e produttività.

FAQ

Il modello Industria 4.0 è di fondamentale importanza per un’azienda che vuole essere competitiva sul mercato, ma parlare di Machine Learning nella PMI significa ancora oggi affrontare quattro sfide principali:

  • selezionare gli algoritmi;
  • selezionare i giusti dati;
  • analizzare i dati;
  • etichettare i dati.
Le macchine capaci di riprodurre la mente umana sono alla base dell’Intelligenza Artificiale (AI) nell’Industria 4.0. Proprio questa tecnologia è alla base del Machine Learning e dello sviluppo dei chatbot e degli assistenti virtuali, capaci di dialogare con gli addetti alla produzione segnalando malfunzionamenti o rispondendo a semplici domande. Ad oggi l’AI è usata soprattutto nel settore dell’automotive e nel retail.
Oggi la crescita dei Big Data generati dai sensori IoT ha cambiato la tipologia dei dati raccolti e gestiti dai sistemi informativi delle aziende. Avere a disposizione strumenti di Data Analytics avanzati significa aumentare la sicurezza e le performance applicative in azienda, sviluppare prodotti migliori, aumentare l’efficienza e ridurre i rischi grazie alla manutenzione preventiva.
Nell’attuale data driven economy tutte le aziende devono saper andare oltre la data analysis e poter contare su data scientist capaci di adottare i moderni strumenti di data visualization per vedere le relazioni tra i dati, oltre ad avere competenze di statistica, machine learning e data communication. Gli investimenti aziendali in Big Data sono in costante crescita, ma serve una figura professionale che sappia usare i dati per far crescere l’azienda.

A clear and bold header

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

Iper e super ammortamento: le agevolazioni fiscali

Agevolazioni fiscali per l'industria 4.0

Extra Red iotsnap - tax incentives industry 4.0

Il progetto Industria 4.0 è stato arricchito dalla Manovra 2019, con incentivi per il cloud computing e la conferma dell’iperammortamento. In breve è stabilita la maggiorazione al 140% della deducibilità dei canoni per servizi e software utilizzati in cloud, mentre l’iperammortamento introduce aliquote differenziate sulla base del tetto degli investimenti. Viene confermato anche l’incentivo al 140% per i beni immateriali. Infine, è stato introdotto il voucher per l’Innovation Manager per sostenere i processi di trasformazione digitale secondo quanto previsto dal Piano Nazionale Impresa 4.0.

Super ammortamento e iperammortamento 2019

Il DDL di Bilancio 2019 ha introdotto la proroga per gli investimenti in beni strumentali e immateriali nuovi, in grado di supportare l’innovazione tecnologica delle aziende italiane sulla base del modello di Industria 4.0. Nel dettaglio l’iperammortamento si estende al 31 dicembre 2020, mentre il super ammortamento del 130% terminerà il 30 giugno 2019.

L’obiettivo è rilanciare l’innovazione delle imprese italiane e gli investimenti in impianti e macchinari, per far decollare il nuovo modello di Industria 4.0.

Extra Red iotsnap - hyper and super amortization

Focus sulle agevolazioni fiscali dell'Industria 4.0

thumb_up

Super ammortamento

Le imprese che acquistano un bene strumentale nuovo tra quelli previsti dalla Manovra 2019, e lo pagano 100 possono dedurre 130.

L’agevolazione è prevista per i beni strumentali, a uso durevole e per il processo produttivo del soggetto interessato e devono essere nuovi. Per coloro che hanno acquistato tali beni entro il 31 dicembre 2018, il super ammortamento dura fino al 30 giugno 2019.

star

Iper ammortamento

È stato, invece, riconfermato l’iperammortamento con l’obiettivo di agevolare la ripresa del settore industriale.

Le aliquote previste sono tre e il valore dell’iperammortamento raggiunge il 270% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro, mentre si riduce per gli importi inferiori. L’obiettivo è permettere anche alle PMI di entrare nell’ottica dell’ammodernamento tecnologico previsto dal modello Industria 4.0.

room

Piano Nazionale Industria 4.0

Le misure dell’iperammortamento e del superammortamento rientrano nel Piano Nazionale Industria 4.0, che vuole offrire a tutte le aziende la possibilità di entrare nella quarta rivoluzione industriale e cogliere le molteplici opportunità che offre.

Le linee guida di Industria 4.0 sono la neutralità tecnologica, l’azione orizzontale e non settoriale e l’intervento sui fattori abilitanti.

FAQ

Il sito del Ministero dello Sviluppo spiega chiaramente che ogni impresa ha la possibilità di presentare più domande di agevolazione a diverse banche e intermediari finanziari, a patto che si tratti di investimenti diversi e che l’ammontare complessivo per la singola impresa non superi i 2 milioni di euro.

Purtroppo i server non sono tecnologie abilitanti di Industria 4.0, a meno che la sua sostituzione non faccia parte di un progetto più ampio di digitalizzazione e innovazione d’impresa. Sono oggetto di iperammortamento, ad oggi, solo i sistemi che aiutano l’indentificazione, la tracciabilità e il monitoraggio, come si legge nei documenti informativi.


Purtroppo gli incentivi sugli ammortamenti si riferiscono all’acquisto dei beni, ma è possibile accedere alle specifiche agevolazioni legate all’attività di Ricerca&Sviluppo interna relativa a Industria 4.0. In particolare è previsto un credito d’imposta per le spese aziendali in ricerca, sviluppo e innovazione e l’aliquota della spesa interna sale al 50%.
Le aziende che investono in beni per un valore che supera i 500mila euro devono corredare la domanda di iperammortamento con una perizia tecnica, che dimostri l’appartenenza del bene alla categoria agevolate e verifichi i requisiti di interconnessione tra macchina e sistema di gestione della produzione o rete di fornitura.

A clear and bold header

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

card_giftcard

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

card_giftcard

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

card_giftcard

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.
There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour, or randomised words which don't look even slightly believable. If you are going to use a passage of Lorem Ipsum, you need to be sure there isn't anything embarrassing hidden in the middle of text. All the Lorem Ipsum generators on the Internet tend to repeat predefined chunks as necessary, making this the first true generator on the Internet.

A clear and bold header

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

A clear and bold header

The headline and subheader tells us what you're offering, and the form header closes the deal. Over here you can explain why your offer is so great it's worth filling out a form for.

Evolvi la tua fabbrica con l'Industria 4.0