<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

artificial intelligence

L'Intelligenza Artificiale per le aziende: vantaggi e opportunità da cogliere

Le prospettive di crescita dell'AI

Proprio come 100 anni fa l’elettricità ha profondamente cambiato la vita di tutti noi, oggi l’Intelligenza Artificiale sta conducendo una forte trasformazione in ogni settore. Tra oggi e il 2030, si stimano 13 trilioni di dollari di crescita del PIL ad opera di questa tecnologia. L’AI ha già creato un enorme valore nelle principali società tecnologiche come Google, Baidu, Microsoft e Facebook, ma andrà a generarne molto altro mettendosi al servizio di altri settori che vanno oltre alla sola industria del software.

Che cos'è l'Intelligenza Artificiale?

L'intelligenza artificiale (AI) è una ramo dell'informatica che si occupa della costruzione di macchine intelligenti in grado di eseguire attività che in genere richiedono l'intelligenza umana. È una scienza interdisciplinare con molteplici approcci, in cui i progressi già compiuti nell'apprendimento automatico (Machine Learning) e nell'apprendimento profondo (Deep Learning) stanno portando a un cambio di paradigma in ogni settore dell'industria tecnologica.

A differenza dei computer, che svolgono funzioni meccaniche e compiti precisi, l’AI è invece progettata per acquisire ed elaborare informazioni che le consentano di imparare e di interagire correttamente con l’ambiente circostante. Tuttavia, l'obiettivo espansivo dell'intelligenza artificiale solleva tutt’oggi molte domande e dibattiti, tanto è vero che nessuna definizione unica è ancora stata universalmente accettata.

Extra Red - Contattaci

Quali sono gli esempi di tecnologie basate su AI?

L’intelligenza artificiale sta trovando applicazioni in ambiti sempre più disparati anche nel nostro quotidiano. Basti pensare che oggi tutti conosciamo gli assistenti conversazionali diffusi dai maggiori produttori: Watson di IBM, Alexa di Amazon, Google Home di Google, Siri di Apple e molti altri. Si tratta in questo caso di un software in grado di condurre una conversazione competente e la più simile possibile a quella che avviene tra esseri umani, e lo fa attraverso le tecniche del Natural Language Processing (NLP). Sono strumenti in grado di fornire moltissime informazioni e dare supporto per azioni quotidiane.

Analogamente, per quanto riguarda la medicina, sono ormai diffuse tecniche di AI applicate alla diagnostica mediante l’elaborazione delle immagini, o di altri dati più o meno strutturati. Un software con intelligenza artificiale, infatti, può analizzare e mettere a confronto storie cliniche e casi patologici identificando rapidamente pattern e dettagli che spesso sfuggono all'occhio umano, aiutando poi a identificare patologie e prevederne l'andamento. A ciò si aggiunge il vantaggio della possibilità da parte di un singolo medico di poter tenere sotto controllo più di un paziente in contemporanea, grazie all'analisi di dati da parte delle macchine.

Siamo ormai abituati a salire in automobile ed affidare alla voce la regolazione del climatizzatore, la composizione di telefonate o messaggi scritti. Ma non solo: sempre nell’ambito dei trasporti secondo recenti stime, il 95% degli incidenti stradali è causato da errori umani. Con le macchine autoguidate, la percentuale totale degli incidenti verrebbe drasticamente ridotta di quasi il 90%.

Spesso troviamo sui siti assistenti in grado di agevolare la nostra navigazione alla ricerca di una particolare informazione. Lo stesso motore di ricerca offerto da Google fa uso di Intelligenza Artificiale per scandagliare la moltitudine di informazioni sul web e finalizzare in modo intelligente ed efficace la ricerca. Facebook usa questo tipo di software per gestire gli spazi inserzionistici, le possibili ‘amicizie’ e le notizie che più sono in linea con il profilo dell’utente (quelle che compaiono sul feed).

Nel nostro quotidiano stanno inoltre comparendo i robot con Intelligenza Artificiale che presentano il vantaggio di poter essere utilizzati da chiunque. I dispositivi di realtà aumentata, così come le tecnologie di una Smart Home, sono fruibili da qualsiasi persona e consentono di migliorare la percezione della realtà, creando un’esperienza personalizzata e positiva. Siamo ormai ben lontani dai pericolosi robot disegnati dalla fantascienza.
Per noi che abbiamo vissuto le conseguenze della rivoluzione industriale potrebbe sembrare un controsenso, ma l'automazione tramite Intelligenza Artificiale sarà in grado migliorare le attuali condizioni ambientali. Lo sanno bene le menti geniali come Elon Musk o i colossi come Google, che stanno investendo nell'utilizzo della tecnologia per il risanamento della salute del pianeta.

Alto vantaggio per l'ambiente è l'utilizzo dei droni in agricoltura: questa soluzione permette infatti di monitorare lo stato dei campi in tempo reale e in maniera environmentally-friendly.

È altresì già possibile ottimizzare una catena di produzione, l’assistenza ai clienti e molti altri momenti della vita produttiva di un’azienda, introducendo strumenti software che replicano e simulano comportamenti umani. DeepMind, una startup di proprietà di Google, ha quasi dimezzato il suo consumo energetico grazie all'analisi di dati da parte delle AI. Qualunque azienda è potenzialmente in grado di fare lo stesso.

Quali vantaggi può trarre un’azienda dall’AI?

In questi ultimi anni si parla molto d’Intelligenza Artificiale (IA) come se si trattasse della soluzione a tutti i problemi, anche se ancora non può fare tutto. Sebbene sia quasi impossibile elencare tutti i vantaggi che l'IA può portare alle aziende, molto dipende dalle caratteristiche e dagli obiettivi dell’azienda stessa. Analizziamo di seguito i più importanti:

Risparmiare tempo e quindi denaro, incrementando le entrate economiche

Le macchine possono lavorare 24 ore su 24, 7 giorni su 7: non dormono, non hanno bisogno di pause, non si annoiano. Sono quindi anche più efficienti degli umani per quelle attività per le quali sono state programmate. Le macchine dotate di Intelligenza Artificiale non presentano infatti gli stessi cali di produttività che i lavoratori soffrono quando si stancano alla fine della giornata. Sono in grado di sollevare i lavoratori da compiti “sporchi, noiosi o pericolosi”. Possiamo farci affidamento per la segnalazione tempestiva e puntuale di eventi importanti, anche nel cuore della notte, o per fornire assistenza tramite una chat ai clienti in qualsiasi momento della giornata.

L’Intelligenza Artificiale può analizzare enormi quantità di dati in un battito di ciglia e prendere decisioni immediate e precise; questo è un compito che richiederebbe molte ore di un complesso lavoro umano o che spesso sarebbe persino impossibile da realizzare. L’AI può assorbire le attività ripetitive automatizzando il lavoro di routine. Uno dei principali vantaggi dell’AI è infatti rappresentato dal fatto che i software intelligenti sono in grado di completare automaticamente e autonomamente attività ripetitive. Tutto ciò determina un evidente risparmio di tempo ed energia.

I chatbot (Watson di IBM, per citarne uno tra i più diffusi), ad esempio, sono un mercato in forte crescita che, dai 190,8 milioni di dollari del 2016, potrebbe raggiungere 1,25 miliardi di dollari nel 2025. Alle aziende, i chatbot e gli altri sistemi basati su NLP (Natural Language Processing) promettono risultati eccellenti e soprattutto possibilità di integrazione all’interno di diverse aree del business aziendale. Nella gestione dei rapporti con i clienti, per esempio, i chatbot sostituiscono o affiancano gli operatori, sono estremamente efficienti, non obbligano a tempi d’attesa e permettono all’azienda di rifocalizzare il personale verso le attività a valore aggiunto.

Grazie all'automazione dei processi, la riduzione degli errori, le capacità dell'IA di aumentare l'esperienza dei clienti e quindi anche le vendite, non solo è possibile risparmiare denaro su processi aziendali altrimenti costosi, ma anche aumentare le entrate.

Fornire approfondimenti aziendali con l'analisi delle informazioni

I dati sono "il nuovo petrolio" nell’era della digitalizzazione, sono una risorsa inestimabile dell'economia digitale e l'Intelligenza Artificiale può aiutare le aziende a estrarre dati elaborando miliardi di informazioni in un istante; i Big Data sono però inutili quando non si riesce a capirli ed elaborarli.
L'Intelligenza Artificiale è però in grado di fornire previsioni accurate sui risultati futuri basandosi proprio sui dati storici. Può convertire le informazioni in conoscenza e dare una visione del futuro. L’IA è una tecnologia che supporta il business con analisi predittive che, attraverso l’analisi di dati forniti da algoritmi statistici e tecniche di Machine Learning (ML), individuano la probabilità di eventi futuri. L'obiettivo è andare oltre la comprensione di cosa è successo per arrivare a una migliore valutazione di quello che accadrà in futuro.

Le previsioni non sono utili solo nel settore della vendita al dettaglio. Nel settore bancario, ad esempio, l'IA viene utilizzata per prevedere le fluttuazioni di valuta e prezzo delle azioni. In ambito sanitario, viene utilizzata per prevedere, ad esempio, gli eventi ipoglicemici.

Gli strumenti basati sull'Intelligenza Artificiale aiutano le aziende a ottenere un vantaggio competitivo elaborando istantaneamente i dati per creare prodotti e servizi migliori e su misura per i propri clienti, riducendo il rischio di guasti o tempi di inattività, riducendo i costi grazie alla manutenzione predittiva, aumentando l'efficienza operativa, migliorando la sicurezza e la conformità.

Ridurre l'errore

L'Intelligenza Artificiale non è completamente priva di errori, ma in generale è molto più precisa degli umani e in molti casi la precisone è circa del 99%. Questo vale anche per sistemi molto sofisticati, come il LYNA (Lymph Node Assistant) di Google, che ha raggiunto l'accuratezza del 99%, e del 69% della sensibilità nella rilevazione metastatica del carcinoma mammario, secondo VentureBeat.

Il grande vantaggio dell’IA è che prende decisioni basandosi solo su dati disponibili, non ha opinioni, non ha emozioni. Può, tuttavia, riflettere le convinzioni delle persone, e quindi c'è il problema di “distorsione da macchina”.

La distorsione da macchina è l'effetto di assunzioni errate nei processi di apprendimento automatico. La parzialità riflette i problemi legati alla raccolta o all'uso dei dati, dove i sistemi traggono conclusioni improprie sui set di dati, sia a causa dell'intervento umano sia a causa della mancanza di valutazione cognitiva dei dati. La distorsione può verificarsi a causa di una serie di fattori, a partire dalla modalità in cui vengono forniti i dati. Se, ad esempio, i dati vengono raccolti mediante un sondaggio pubblicato su una rivista, dobbiamo essere consapevoli del fatto che le risposte (dati) provengono da coloro che leggono detta rivista, ossia un gruppo limitato di persone.

Migliorare l'esperienza e la relazione con il cliente

Le soluzioni di Intelligenza Artificiale sono vantaggiose sia per le aziende che per i loro clienti.

Dal sondaggio di Drift sullo Stato del Marketing Conversazionale (2019) emerge che i problemi più comuni riscontrati dalla comunità dei consumatori sono costituiti da: difficoltà di ricevere risposte a semplici quesiti, navigare nel sito web di un’azienda, trovare informazioni su prodotti e servizi, contattare operatori al di fuori degli orari di lavoro.

Oggi più che mai interagire con i clienti è importante, soprattutto considerando che le abitudini di acquisto delle persone sono cambiate drasticamente a causa della pandemia, in particolare per i canali e-commerce. I responsabili marketing possono semplificare il Customer Journey dei propri consumatori attivando i loro dati e utilizzando l’intelligenza artificiale per scoprire nuovi modelli di ingaggio e sfruttare insight innovativi.

Grazie all'osservazione dei comportamenti degli utenti, possono assicurare che i prodotti o i servizi offerti siano pertinenti e attraenti e creare esperienze personalizzate. E, in un certo senso, le esperienze personalizzate erano un lusso che solo i più ricchi potevano permettersi.

Oggi, tuttavia, le enormi quantità di dati creano modelli che consentono alle aziende di conoscere gli utenti e permettono di essere pronti a trattarli in modo individualizzato.

Fornire supporto continuo, 24/7

Un altro fattore importante da tenere in considerazione è che l'IA è disponibile ininterrottamente. Le app basate su IA possono infatti aiutare i clienti indipendentemente dall'ora del giorno. Nel settore dei trasporti, per esempio, l'Intelligenza Artificiale viene utilizzata per comunicare con i clienti in tempo reale, per inviare informazioni di viaggio personalizzate e fornire loro informazioni aggiornate sul loro bagaglio, informando dov’è esattamente o quando arriverà a destinazione.

Con un mercato estremamente competitivo le soluzioni basate sull’Intelligenza Artificiale contribuiscono a creare un'esperienza cliente eccezionale, che aiuta ad aumentare la fidelizzazione dei clienti e contribuisce ad aumentare le vendite.

Uno studio condotto da Zendesk mostra che il 42% dei clienti B2C acquista di più dopo una buona esperienza di servizio al cliente, mentre le cattive interazioni del servizio clienti fanno sì che il 52% dei clienti non acquisti.

Il 59% degli acquirenti che hanno sperimentato la personalizzazione pensa che abbia una grande influenza sulle loro decisioni di acquisto. Quando Amazon ha introdotto il suo “sistema di recensioni”, ha visto un aumento delle vendite del 29%. Questi numeri mostrano che l'uso "quotidiano" dell'IA, a cui i clienti sono già abituati, porta valore reale.

L’Intelligenza Artificiale è un tema sul quale si sta dibattendo molto anche in termini di regolamentazione a livello Europeo e Mondiale, questo perché è ormai evidente che offra potenzialità enormi, che certamente vanno ben indirizzate e gestite. Ma è certo che possa migliorare il nostro mondo e le aziende, sollevandoci da compiti gravosi e aiutandoci a prendere decisioni sempre più consapevoli e razionali.

Scopri le potenzialità dell'Intelligenza Artificiale per il business

Sei interessato ad approfondire il tema dell'Intelligenza Artificiale e vuoi scoprire in che modo può aiutare a digitalizzare i tuoi processi di business? Contattaci compilando il form sottostante, siamo a tua disposizione per una consulenza gratuita.