Blog

Extra Red e Liferay DXP per una piattaforma del CNR sui temi del disturbo da gioco d’azzardo

Simone Nocentini

Simone Nocentini, 9 febbraio 2022 | Liferay Case Study

È divenuta, ormai, oggetto di notevole interesse la possibilità di sistematizzare e rendere fruibili le fonti dati disponibili sul gioco d’azzardo, attraverso lo sviluppo di strumenti tecnologici che abbiano sia la funzione di informare i cittadini sul tema del gioco d’azzardo, fornendo notizie aggiornate ed indirizzi utili (servizi presenti sul territorio, centri specializzati) sia di mettere in rete gli stakeholder, quali i Comuni, le Aziende USL, i Servizi per le Dipendenze, per poter accedere e condividere informazioni in spazi virtuali dedicati. 

Le tipologie di gioco esistenti sono moltissime, con possibilità di accesso diversificato che, nel corso di un decennio circa, hanno cambiato radicalmente la disponibilità e l’accessibilità ai giochi d’azzardo. Le normative in questo ambito sono in continua evoluzione, insieme alle azioni per la prevenzione, il monitoraggio ed il contrasto del fenomeno. 

La stessa espressione GAP, Gioco d’Azzardo Patologico non è più attuale, in quanto si parla correttamente di DGA, Disturbo da Gioco D’Azzardo, una patologia che ha in comune con la dipendenza da sostanze il comportamento compulsivo che produce effetti sulle relazioni sociali o sulla salute, seriamente invalidanti.

Il supporto tecnologico in questo ambito deve, dunque, mirare al miglioramento della qualità della vita dei cittadini e a semplificare la realizzazione delle azioni di monitoraggio e contrasto al DGA da parte degli attori istituzionali coinvolti, grazie a strumenti innovativi di analisi dei dati e di rappresentazione grafica degli stessi, dinamica e configurabile.

È importante però che l’applicazione di tali tecnologie sia ragionata, corretta e supportata dalle migliori skill. Extra Red è risultata vincitrice di gara pubblica indetta dal CNR per la realizzazione della piattaforma “Agorà Telematica” per il monitoraggio dei Disturbi da Gioco d’Azzardo (DGA) in Toscana, grazie alla sua proposta ritenuta innovativa e vantaggiosa sia dal punto di vista tecnologico che economico.

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche: 100 anni di ricerca e innovazione per il paese

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è un Ente pubblico di ricerca nazionale, vigilato dal Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR), che dal 1923 realizza progetti di ricerca scientifica in svariati settori disciplinari con l’obiettivo di promuovere l’internalizzazione della ricerca italiana e migliorare la competitività del nostro sistema industriale.

Tra i vari settori in cui il CNR è attivo troviamo: la tutela della salute dell'uomo, la salvaguardia del pianeta e dell’ambiente, la conservazione dell’energia, il monitoraggio dei trasporti e dei sistemi di produzione, lo sviluppo delle ICT, e moltissimi altri ambiti, sia scientifici che umanistici. In ambito di tutela della salute, l’Istituto di Fisiologia Clinica (IFC), dalla sua prima concretizzazione come Laboratorio, nel 1967, ha anticipato la concezione culturale ed etica di ciò che oggi è la medicina basata sull'evidenza. La missione dell'istituto si concretizza più modernamente in un'ottica traslazionale attraverso: l’epidemiologia e la promozione della salute e della qualità della vita; il monitoraggio e il controllo dei pazienti e dei cittadini più deboli; la modellazione con adeguati sistemi di supporto per la simulazione e la decisione.

Il ruolo del CNR nel nostro paese è di fondamentale importanza per portare alla luce nuove metodologie e strumenti per mantenere alta la qualità della vita dei cittadini e monitorare comportamenti a rischio. L’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa e, in particolare, il laboratorio di Epidemiologia e Ricerca sui servizi sanitari  da numerosi anni conduce studi sui temi del contrasto e monitoraggio del Disturbo da Gioco d’azzardo, fra i quali: GAPS - Gambling Adult Population Survey incentrato sulle abitudini al gioco d’azzardo della popolazione adulta e ESPAD il più grande studio Europeo sui comportamenti a rischio fra gli studenti  delle scuole secondarie di II grado in Italia. In particolare per la Regione Toscana, il laboratorio CNR ha realizzato approfondimenti territoriali specifici sul fenomeno del gioco d’azzardo.

“Agorà Telematica”, una base di conoscenza sul gioco d’azzardo

Anche se a seguito della pandemia si è visto un calo del 20% rispetto al 2019, il volume di denaro giocato in Italia nel 2020 è stato comunque di oltre 88 miliardi di euro, con un aumento ovviamente nel gioco online che rispetto al 2019 è aumentato del 35%.

Come già accennato, il laboratorio di Epidemiologia e Ricerca sui Servizi Sanitari dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR ha sviluppato negli anni una linea di ricerca dedicata al monitoraggio dei disturbi da Gioco d’Azzardo ; in questo contesto si inserisce la realizzazione di una piattaforma web per sistematizzare  e rendere fruibili le conoscenze disponibili sul fenomeno, raccolte tramite studi di popolazione, sondaggi, indagini, risultati delle azioni sul territorio con il fine ultimo di valutare e migliorare le politiche di prevenzione e fornire informazioni rigorose ai cittadini e agli stakeholder.

La piattaforma “Agorà Telematica”, che è in fase di realizzazione nell’ambito di una Convenzione con la Regione Toscana, ha come obiettivo quello di sostenere sia le attività di ricerca del CNR che quelle degli altri stakeholder coinvolti nella messa in atto del Piano regionale di contrasto al Gioco d’azzardo, diventando un punto di riferimento per centralizzare e sistematizzare flussi dati ed informazioni utili, news ed eventi sul DGA, con la futura possibilità di (1) estendere questo approccio anche ad altri fenomeni oggetto di interesse per Regione Toscana  e (2) dotarsi di una  infrastruttura tecnologica per sviluppare specifici moduli di Intelligenza Artificiale all’interno della piattaforma volti ad  automatizzare ulteriormente il processo di raccolta, analisi e interpretazione dei dati.

Si tratta di una piattaforma sviluppata secondo un approccio modulare e profilato, in grado di potersi arricchire nel tempo di nuovi servizi e funzionalità, e che al contempo garantisca una granularità sull’osservabilità del fenomeno e delle funzionalità stesse. Un progetto ambizioso, voluto da Regione Toscana, che vede il coinvolgimento di diversi attori tra cui l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) della Toscana, le AUSL del territorio e la Scuola Superiore Sant’Anna, tutti coinvolti nelle varie fasi del progetto, a partire dalla standardizzazione delle informazioni e definizione di KPI utili alla valutazione del fenomeno.

Liferay DXP, la piattaforma evoluta per esperienze digitali omnicanali

La proposta tecnologica di Extra Red ha avuto come punto di partenza lo studio delle esigenze del cliente, che ha portato alla luce diversi aspetti ritenuti imprescindibili:

  • La necessità di una soluzione modulare per costruire servizi riutilizzabili nel tempo e facilmente integrabili con altre feature
  • La gestione profilata e sicura delle azioni, dei contenuti e delle funzionalità sulla piattaforma
  • Un alto livello di usabilità in conformità alle linee guida e alle raccomandazioni dell’AgID per una user-experience ottimizzata
  • La scalabilità della soluzione, anche in cluster in high-availability
  • Le evoluzioni future della piattaforma e le possibili nuove applicazioni in altri domini
  • L’omnicanalità della soluzione per fornire un’esperienza digitale a 360°
  • La necessità di un supporto di livello Enterprise per il CNR per tutte le tecnologie e i servizi utilizzati nella realizzazione del progetto

Sulla base di questi elementi è stata proposta come piattaforma tecnologica Liferay DXP, la Digital Experience Platform che, grazie alle sue potenti capacità di integrazione, da oltre 10 anni si trova tra i Leader del Quadrante di Gartner dedicato alle piattaforme per le esperienze digitali.

Extra Red è partner ufficiale di Liferay ed è in grado di sviluppare progetti complessi tramite la piattaforma, grazie alle competenze sviluppate in anni di progetti di trasformazione digitale. Per il nostro CTO Davide Costanza, Liferay è «la migliore tecnologia per la realizzazione di soluzioni complete basate su portali/CMS/DMS, in quanto si tratta di una piattaforma software “collaboration” di tipo open source per la gestione dei contenuti ed è ready-to-use per la creazione di esperienze digitali customizzabili nell’aspetto (attraverso temi grafici dedicati), nella forma (attraverso l’uso di componenti portlet disponibili nella piattaforma o realizzabili custom sulle specifiche esigenze) e nelle funzionalità (tramite l’integrazione con piattaforme e tecnologie di terze parti). Tale soluzione garantisce massima flessibilità e semplicità di evoluzione secondo le esigenze del CNR che nel tempo potranno presentarsi.»

Una piattaforma basata su Liferay, leader di mercato nei portali open source di livello Enterprise, rappresenta un sistema scalabile sia orizzontalmente che verticalmente, configurabile in cluster in high availability, conforme con la top-ten delle raccomandazioni OWASP in materia di sicurezza ed è disponibile ready-to-cloud ovvero in modalità PaaS (Platform as a Service).

In particolare, i vantaggi di cui il CNR potrà godere dall’adozione di una DXP moderna come Liferay sono:

Funzioni per l’accessibilità e l’usabilità

Liferay DXP garantisce un alto livello di Usabilità e assicura la conformità alle linee guida e alle raccomandazioni AgID e Team per la Trasformazione Digitale degli enti pubblici e privati.

Modalità d’accesso, profilazione ed user-experience personalizzata

Liferay DXP prevede funzionalità di Registrazione/Autenticazione con gestione avanzata della profilazione delle utenze.

Alimentazione e gestione della banca dati documentale

Scegliendo Liferay si avranno a disposizione funzionalità avanzate di consultazione e gestione della banca dati in merito alle informazioni nel dominio del gioco d’azzardo patologico, grazie al potente motore di ricerca ElasticSearch, e sarà messa a disposizione una funzione per l’integrazione dei dati attraverso l’upload di documenti e contenuti multimediali.

Promozione e divulgazione delle informazioni di dominio 

Liferay semplificherà la divulgazione delle informazioni e la promozione attraverso i canali social, per aumentare la sensibilizzazione della popolazione sulla malattia.

Partecipazione e collaborazione sull’editing dei contenuti

Le capacità di Liferay per l’editing e l’approvazione dei documenti favorirà la creazione di un modello finalizzato al rafforzamento della filiera di cooperazione, integrabile con altre soluzioni per un’analisi avanzata dei dati raccolti.

Funzionalità out-of-the-box di Liferay DXP

Liferay DXP offre numerose funzionalità out-of-the-box per accelerare il processo di adozione della piattaforma e semplificare l’utilizzo per gli utenti. Tra quelle individuate come le più vantaggiose per il progetto della Agorà Telematica abbiamo individuato:

  • L’Enterprise Content Management (ECM), attraverso la quale è garantita la completa gestione di tutti gli elementi informativi, documentali e multimediali.
  • Il sistema di Web Content Management (WCM) completo che rende disponibile al sistema funzionalità avanzate di templating, di pianificazione del ciclo di vita dei contenuti (pubblicazione o rimozione), di verifica e approvazione dei contenuti mediante workflow prima che questi vengano pubblicati.
  • Infine, il sistema di Document Management System (DMS) per la gestione documentale, basato su standard CMIS e protocolli di comunicazione WebDAV e Web Service. Questa componente offre al portale funzionalità a supporto delle operazioni di: lettura e scrittura di documenti e cartelle, Check-in, check-out dei documenti, lettura della storia delle revisioni, reverting ad una versione specifica di un documento, ecc.

Workflow Engine

Garantisce la completa personalizzazione dei processi di pubblicazione ed approvazione in base ai vincoli di business e gestionali derivanti da profili, ruoli, funzionalità, natura e origine delle informazioni.

Una piattaforma modulare per accogliere gli sviluppi futuri del progetto

Alla luce di queste funzionalità e dei vantaggi che ne potevano derivare per la creazione della piattaforma Agorà e per gli scopi futuri di applicazione a supporto degli studi CNR, abbiamo proposto una piattaforma con struttura modulare a servizi, con disaccoppiamento dei singoli moduli e degli strati applicativi.

  • Modulo “Flusso Dati” dedicato alla standardizzazione, centralizzazione e fruizione dei dati disponibili nel dominio di interesse flussi informativi esistenti (dati sui luoghi di gioco, sui luoghi sensibili, dati economici dall’ Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, dati provenienti dagli studi di popolazione GAPS ed ESPAD; flussi raccolti attraverso indagini ad hoc online, con relativa configurazione dei profili utente e rappresentazione multiforma.
  • Modulo “Georeferenziazione”, attraverso il quale avviene la rappresentazione cartografica di informazioni geolocalizzate e la visualizzazione di dati geolocalizzati attraverso mappe interattive.
  • Modulo “Documentale” per la raccolta e scambio di documenti di interesse (normative, linee guida da depositare/scaricare) a beneficio di tutti gli stakeholder coinvolti.
  • Modulo di progettazione e implementazione di una ontologia di dominio, con lo scopo di effettuare una categorizzazione semantica del dominio GAP analizzando i dati disponibili e le loro connessioni.
  • Modulo “Data Management": la costruzione della base di conoscenza sul fenomeno del gioco d’azzardo patologico, guidata da ontologia di dominio e dalla categorizzazione dei dati raccolti, è uno degli elementi più innovativi che caratterizzano la piattaforma “Agorà Telematica”.

Ognuno dei moduli sopracitati viene sviluppato ad hoc, ma vive in connessione con tutta la piattaforma.

I benefici dell’adozione di Liferay DXP e del supporto di Extra Red

La soluzione proposta da Extra Red è estremamente innovativa ed originale, rispetto alla fornitura di soluzioni basate su CMS meno potenti (quali  Wordpress, Joomla, Drupal, Entando). La soluzione DXP di tipo Enterprise introduce elementi di originalità grazie ad una serie di feature innovative non presenti in soluzioni CMS tradizionali.

I vantaggi saranno quelli di avere un’unica piattaforma di analisi del fenomeno, profilata a seconda della tipologia di utente, che possa sensibilizzare i cittadini sul fenomeno e sulle strutture disponibili e al contempo fornisca anche agli stakeholder uno strumento di osservabilità del fenomeno attraverso standard di classificazione condivisi e individuazione di KPI funzionali al monitoraggio delle azioni intraprese per il contrasto al fenomeno sul territorio.

Altro vantaggio della soluzione sarà, come spiegato sopra, la modularità dei componenti e il fatto che Liferay DXP consente di integrare in modo agile servizi e funzionalità come la Business Intelligence e il Modulo Ontologia, all’interno della stessa UX.

Time-to-market più veloce e nuove possibilità di applicazione

L’architettura modulare consente di costruire servizi riutilizzabili nel tempo; ciò permette di accelerare il time-to-market, risparmiare denaro e risorse e ridurre lo sforzo di manutenzione per concentrarsi sull’evoluzione della strategia digitale.

La soluzione proposta da Extra Red per la piattaforma Agorà Telematica vede quest’ultima come un portale in cui, oggi, poter inserire uno spazio dedicato al DGA, ma che allo stesso tempo possa accogliere in futuro molti altri spazi dedicati a tematiche diverse.

In particolare, sfruttando la funzionalità multi-sito messa a disposizione da Liferay DXP, la piattaforma Agorà Telematica potrà rappresentare il portale principale, con un primo portale “figlio” dedicato al DGA sfruttando, allo stesso tempo, integrazioni/condivisioni native e la personalizzazione differenziata (utenze, profilazione, grafica, funzionalità, ecc.) dei futuri portali.

Una delle possibili evoluzioni della soluzione è quella di accogliere al suo interno altre forme di dipendenza patologica, diventando un vero e proprio riferimento a livello regionale e nazionale e non soltanto di questi fenomeni.

Scopri come Liferay DXP ed Extra Red possono accelerare la tua digitalizzazione!

Vuoi saperne di più sulle nostre storie di trasformazione digitale o vuoi sviluppare un progetto di Digital Experience per la tua azienda attraverso una piattaforma evoluta e flessibile come Liferay DXP e le competenze di Extra Red? Contattaci per una consulenza gratuita: siamo a tua completa disposizione!

New call-to-action

Lascia un commento