<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1214412942025937&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Red Blog

4 vantaggi della System Integration con le piattaforme Open Source

Alessandro Rontani,

[Articolo di Luglio 2017 - AGGIORNATO]

4 vantaggi della System Integration con le piattaforme Open SourceC'è stato un tempo in cui probabilmente la tua azienda poteva essere tra le più innovative, grazie al migliore sistema informatico che tu avessi mai progettato, capace di rendere i processi aziendali automatizzati ed efficienti. Sicuramente questo ti ha fatto guadagnare un vantaggio nei confronti della concorrenza. Tuttavia, niente è per sempre, soprattutto nel mondo della tecnologia.

La system integration, soprattutto quando riguarda soluzioni open source, può dare un valido aiuto alla gestione della complessità IT che si viene a formare nel corso del tempo.

 

Scarica l'eBook di Red Hat sull'Agile Integration!

 

Il modo di fare business oggi è cambiato. I clienti hanno nuovi dispositivi che non sono stati progettati per interagire con i tuoi sistemi più datati e, inoltre, devi considerare la crescente necessità di implementazione di nuovi software per stare al passo dell'innovazione come, per esempio, i sistemi Cloud. Con l'utilizzo di tutti questi diversi strumenti informatici, il processo lavorativo diventa frammentario proprio perché molte applicazioni non sono in grado di comunicare tra loro.

In questa ottica è assolutamente opportuno lavorare all'integrazione delle applicazioni. Ma quali sono i reali vantaggi?

Vantaggi generali della System Integration

1. Risparmiare tempo lavorando su piattaforme in stretto collegamento tra di loro

Il fatto di avere diversi software, di solito, può causare il problema del passaggio da una piattaforma all'altra per eseguire un certo processo aziendale. Questo accade soprattutto perché non vi è alcun collegamento tra le piattaforme interessate, oppure il formato dei dati prodotto da una piattaforma può non essere letto da un'altra, oppure accade che questi dati si trovino in dispositivi diversi.

L'integrazione delle applicazioni (system integration) consente un collegamento tra due o più piattaforme e la conversione o "traduzione" dei dati per poi essere letti da altre piattaforme. Un esempio potrebbe essere integrare il sistema di Customer Relationship Management (CRM) con il sistema di Enterprise Resource Planning (ERP) in modo da poter gestire facilmente e in maniera ottimale i clienti, i loro ordini e le vendite.

2. Risparmiare soldi ottenendo, di fatto, una soluzione completa di tipo enterprise

Non tutte le aziende possono permettersi soluzioni IT complete e monolitiche di tipo Enterprise, offerte da giganti come IBM e Oracle. Così, per molte aziende, la giusta opzione potrebbe essere quella di acquistare soluzioni individuali con scopi specifici. Per poter realizzare una soluzione aziendale completa, una alternativa è quindi quella di integrare le varie piattaforme individuali che si hanno. Con la system integration i costi saranno decisamente inferiori rispetto a scegliere una soluzione completa di tipo Enterprise.

System Integration - Risparmiare soldi ottenendo, di fatto, una soluzione completa di tipo enterprise

Vantaggi che derivano dall'Open Source

Tra le possibili scelte per le soluzioni di integrazione, ci sono alternative Open Source. La natura Open Source porta alcuni vantaggi che altri software non-Open Source non sono in grado di fornire:

3. Accedere ai codici sorgente

Il vantaggio principale delle soluzioni di integrazione dei sistemi Open Source (che, più in generale, vale per tutte le soluzioni e piattaforme Open Source quali ERP, CRM, Business Intelligence ecc.) è che il loro codice sorgente è pubblico. Quando si sceglie un system integrator per implementare questo tipo di soluzione, il più delle volte saranno necessari alcuni cambiamenti sulla piattaforma al fine di far funzionare l'integrazione. Se si sceglie una soluzione di integrazione "legacy" con codici sorgente chiusi, allora questo non sarà possibile.

Ma con l'Open Source, gli sviluppatori possono semplicemente modificare il codice e far funzionare la soluzione. Nel mondo "legacy" gli sviluppatori dovranno aspettare per lungo tempo la casa madre per la risoluzione di qualsiasi problema.

4. Avere il sostegno della comunità Open Source

Per qualsiasi piattaforma Open Source, c'è una comunità di sviluppatori che operano costantemente sul codice sorgente e propongono regolarmente aggiornamenti, bug fixing e nuove funzionalità. Si forniscono inoltre supporto tecnico a vicenda rendendo il processo di sviluppo per la soluzione di integrazione più facile, aiutando così anche i rivenditori della soluzione.

Immaginiamo il caso di scegliere tra un software proprietario e uno Open Source. Il primo, con il suo codice sorgente chiuso, viene condiviso solo da un piccolo gruppo di sviluppatori all'interno di una software house. Nel caso degli Open Source invece si hanno migliaia di sviluppatori che lavorano sul codice apportando miglioramenti in modo molto più rapido. La scelta è chiara!

System Integration - Avere il sostegno della comunità Open Source

Cosa sapere prima di procedere con un'integrazione applicativa

Integrare due applicazioni diverse può essere impegnativo, perché potrebbero essere sviluppate con un linguaggio differente di programmazione da diversi sviluppatori per scopi differenti.

Nonostante queste sfide nell'integrazione delle applicazioni, la domanda di questa tecnologia continua a crescere ogni giorno che passa. Oggi non conta chi ha il maggior numero di applicazioni, ciò che conta davvero è quanto funzionali siano queste applicazioni: sono in grado di funzionare insieme in un modo da riflettere la natura interconnessa dei processi aziendali?

Un altro tipo di integrazione che sta prendendo sempre più piede è quello che riguarda le vecchie tecnologie, come possono essere quelle che funzionano su Mainframe IBM, con qualcosa di nuovo, come ad esempio le app mobili. Essendo sistemi provenienti da mondi completamente diversi, un progetto di integrazione di questo tipo può essere estremamente complesso!

Le difficoltà di integrazione non sono solo dal punto di vista tecnico, ma anche dal punto di vista funzionale. Quando ci troviamo di fronte ad applicazioni create 10 anni fa, non si dispone di informazioni sufficienti su come queste siano state sviluppate e perché lo hanno fatto in questo modo. La chiave di tutto è fare le giuste domande: questo è il motivo della grande importanza dei colloqui preliminari che svolgono i system integrator assieme ai clienti che desiderano avere integrazioni rilevanti.

Alla resa dei conti, l'integrazione delle applicazioni è un processo impegnativo da attuare ed è importante trovare il giusto fornitore di queste soluzioni. Una consolidata esperienza di integrazione applicativa non è l'unica cosa da ricercare, ma anche la familiarità con le applicazioni aziendali più comuni.

Noi di Extra Red siamo Advanced Business Partner di Red Hat, e conosciamo bene questo tipo di problematiche (e anche le relative soluzioni!). Ho trovato del materiale molto interessante su come andare a operare in maniera ottimale l'integrazione applicativa: se anche tu vuoi approfondire l'argomento, puoi scaricare l'eBook gratuito di Red Hat sull'Agile Integration!

New call-to-action

Share this post

   

Commenti

Prova Red Cloud Gratis per 30 Giorni

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog

   

Post correlati