<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Red Blog

Manutenzione predittiva: evitare i fermi macchina con l'Intelligenza Artificiale

Carlo Aliprandi,

Manutenzione predittiva: evitare i fermi macchina con l'intelligenza artificiale

La manutenzione predittiva attraverso l’uso dell’intelligenza artificiale è uno degli aspetti più interessanti della quarta rivoluzione industriale. Sempre più aziende stanno adottando l’AI nell’ambito del piano industria 4.0, grazie anche agli incentivi statali. Vediamo come puoi utilizzare questa tecnologia anche nella tua azienda, come funziona e quali vantaggi offre, soprattutto per la prevenzione dei fermi macchina.

Scopri i 5 passi da seguire per sviluppare un progetto di Industria 4.0

 

Parlare di manutenzione predittiva effettuata non più con personale umano, ma grazie all’intelligenza artificiale, significa portare un vero cambiamento in azienda e affidarsi a macchine e robot sempre più evoluti. Le nuove tecnologie, infatti, non solo comunicano tra loro, ma sanno anche imparare dalle situazioni che vengono a crearsi durante il processo produttivo.

Manutenzione predittiva: come cambia il modo di lavorare?

Si tratta di un’evoluzione tecnologica particolarmente importante soprattutto per la manutenzione predittiva, il cui obiettivo è garantire un intervento in tempo reale sui componenti del macchinario, riparando e sostituendo le parti solo in prossimità del verificarsi di un guasto.

Capirai subito come i vantaggi per la tua azienda siano, quindi, notevoli, soprattutto in termini di efficienza e risparmio, dato che potrai evitare fermi macchina e blocchi della produzione. Inoltre, anche i dipendenti devono apprendere rapidamente un nuovo modo di lavorare, basato su macchinari robotizzati e gestiti proprio dall’intelligenza artificiale.

I sensori IoT e l’Intelligenza Artificiale nella manutenzione predittiva

Grazie all’AI e ai sensori IoT è oggi possibile pianificare un intervento sui macchinari non solo considerando lo storico e i dati statistici, ma anche verificando in tempo reale lo stato di salute e il possibile verificarsi di guasti nell’impianto.

Le moderne soluzioni di intelligenza artificiale applicata all’industria 4.0 permetto alla tua azienda di implementare soluzioni di manutenzione predittiva sulla base dei dati raccolti ed elaborati dagli smart object, ovvero ogni macchinario con sensore IoT che si connette alla rete. Senza dimenticarsi che la comunicazione può avvenire non solo tra macchinari all’interno dell’azienda, ma anche all’esterno o in cloud. Vediamo brevemente le fasi necessarie a fare manutenzione predittiva con l’intelligenza artificiale nella tua azienda.

er portare la manutenzione predittiva anche nella tua azienda, il primo passo da fare è scegliere quali KPI si vuole monitorare, pulire i dati necessari e inserirli nel sistema. Solitamente si tratta di informazioni relative al macchinario, come dimensioni, produttore e modello; dati di telemetria rilevati dai sensori come temperatura, pressione o velocità; cronologia dei guasti e interventi passati.
La fase successiva è l’identificazione di modelli statistici e predittivi per individuare a priori eventuali malfunzionamenti da sottoporre a verifica e auto correzione da parte dell’intelligenza artificiale attraverso processi di machine learning.

Una volta identificato il migliore algoritmo si passa alla distribuzione del modello che, con i nuovi scenari dell’IoT, si basa sul Edge Computing. Di cosa si tratta? Devi sapere che i modelli di intelligenza artificiale per la manutenzione predittiva sono distribuiti direttamente nei dispositivi perimetrali, per permettere l’elaborazione nelle vicinanze del dato sia in termini di tempo sia in termini di spazio. Un’evoluzione tecnologica davvero importante e che porta alla tua azienda vantaggi in termini di efficienza, produttività e risparmio grazie all’annullamento del rischio di fermi macchina.

Mai più fermi macchina grazie all'intelligenza Artificiale

Come abbiamo visto l’intelligenza artificiale e i sensori IoT collaborano oggi con il personale umano per evitare i fermi macchina e aumentare l’efficienza della tua azienda. Appare quindi chiaro come la manutenzione predittiva non sia solo una risposta tecnologica, ma anche di business.
I vantaggi di un sistema di analisi dei dati basato sull’AI permette, ad esempio, di migliorare il controllo dello stato di salute dei macchinari, ma anche l’efficienza energetica e produttiva. Rispetto a una valutazione basata solo sui parametri fisici del singolo macchinario, l’intelligenza artificiale riesce a informare la persona dello stato complessivo dell’impianto offrendo una visione più generale.
Possiamo quindi dire, e lo saprai anche tu, che la manutenzione di un intero impianto è complessa dato che non è la semplice somma dei macchinari a fare la fabbrica.

Facciamo un esempio pratico. In caso di impianto in linea, se un macchinario si guasta l’intera linea si ferma, mentre in un impianto con più linee il fermo macchina di una di esse non pregiudicherebbe la funzionalità delle altre. Infine non dobbiamo dimenticarci della componente umana, fondamentale per la gestione e il funzionamento della fabbrica.
Grazie all’intelligenza artificiale potrai contare su un valido alleato nella gestione della Smart Factory e non rischierai più di bloccare il processo produttivo, con tutte le conseguenze negative del caso, per un fermo macchina.

Le sfide da affrontare nel campo della manutenzione predittiva

Tra gli addetti al settore si usa dire che “l’ottimizzazione globale dei parametri industriali è un problema complesso”. Questo avviene anche nei metodi di analisi dell’attività produttiva alla base della manutenzione predittiva, che partono dai singoli componenti per descrivere il sistema generale.
La sfida più grande con cui chi si occupa di manutenzione predittiva deve confrontarsi è proprio la necessità di ottenere informazioni e dati sull’impianto, il macchinario e le tipologie di guasti. La consapevolezza di tutto ciò che accade nell’impianto ti permetterà poi di implementare le nuove soluzioni di intelligenza artificiale e installare moderni sensori IoT nell’ambito dell’Industria 4.0, creando un modello capace di migliorare l’efficienza aziendale.

Le nuove tecnologie portano in azienda molti vantaggi, ma anche una maggiore complessità e pertanto necessitano di personale capace di sviluppare algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale complessi, che possano dare un concreto supporto al personale umano nella manutenzione predittiva e nel capacity-planning. Se vuoi accompagnare la tua azienda nella quarta rivoluzione industriale, caratterizzata da sensori IoT, Big Data, intelligenza artificiale e molto altro, scarica subito l’ebook “5 passi per sviluppare un progetto di Industria 4.0”: ti basta un clic sul pulsante qui sotto!

New call-to-action

Share this post

  

Commenti

Prova Red Cloud Gratis per 30 Giorni

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog

   

Post correlati