<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1214412942025937&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Red Blog

Miti da sfatare sull'approccio DevOps

Davide Costanza,

Approccio DevOps | Metodologia

L’approccio DevOps è spesso oggetto di fraintendimenti e cattive interpretazioni.

Dopo avervi raccontato dell'importanza della collaborazione tra Dev e Ops, del ruolo dell'automazione all'interno di questo processo e di come questo possa essere messo in atto tramite piattaforme di collaborazione, oggi cercherò di elencarvi (e sfatare!) quelli che sono i miti che girano intorno a questa nuova metodologia. 

 

Scarica subito: "IT trend 2018 - le tendenze della Digital Transformation"

 

1. DevOps è uno strumento


Certo, per far sì che l’approccio DevOps venga messo in pratica, è necessario usare strumenti. Si utilizzano, infatti, strumenti per migliorare l'automazione, il monitoraggio e l'integrazione nei sistemi, ma il DevOps in sé non è uno strumento. DevOps è una metodologia, un insieme di pratiche e non semplicemente un toolbox, o valigetta degli strumenti che dir si voglia.

DevOps is not a tool

2. DevOps è un software


Comprendere che l'adozione di DevOps può essere facilitata meglio con il software è importante, però lo è di più capire che non sono la stessa cosa. Anche se è vero che esiste una notevole quantità di software DevOps disponibile sul mercato, l'acquisto di un prodotto ad hoc per DevOps, o anche una suite di prodotti, non renderà il tuo business "DevOps".

La metodologia DevOps include la comunicazione, la collaborazione e l’automazione tra gli sviluppatori ed i sistemisti, ed è necessario riadattare un’intera organizzazione per ottenere risultati ottimali. Il software e gli strumenti aiutano sicuramente la tua azienda nell’adozione di questa nuova metodologia, ma per raggiungere pienamente il potenziale che offre DevOps essi non bastano.

 

3. DevOps è una competenza

Negli ultimi tempi, probabilmente vi sarete imbattuti in posizioni lavorative come “DevOps engineer", "DevOps Manager" ecc. La posizione lavorativa di per sé può avere senso: un “DevOpser” è effettivamente qualcuno che aiuta l’implementazione del DevOps, così come gli strumenti, il software, etc. Tuttavia, non è il DevOps. DevOps è una metodologia, non una skill.

 

4. DevOps richiede un team dedicato

Lo scopo di DevOps è quello di abbattere i silos e mettere in atto sistemi che incoraggiano diverse squadre a lavorare insieme. Sicuramente il team di sviluppo dovrebbe parlare con il team Ops, ma tutti i membri di qualsiasi squadra di un'azienda sono incoraggiati a migliorare le loro linee di comunicazione attraverso DevOps. DevOps, quindi, non necessita di un suo team specializzato. Anzi, con un team dedicato si rischia addirittura di creare un terzo silo!

saksham-gangwar | Approccio DevOps

5. DevOps è solo per la Continuous Delivery

DevOps influenza la modifica della cultura aziendale aumentando la collaborazione e la comunicazione tra molti dipartimenti e creando nuovi processi per la Continuous Delivery. DevOps si occupa di automazione, ma questa non è la sua unica funzione!

 

6. DevOps sostituisce Agile

Questa è un'affermazione assolutamente errata. DevOps si potrebbe considerare piuttosto come la continuazione del viaggio che Agile ha intrapreso nel 2001, pertanto DevOps è assolutamente compatibile con Agile.

 

7. DevOps sostituisce ITIL e ISTM

ITIL (IT Infrastructure Library) e ITSM (IT Service Management) sono i migliori processi di codificazione che stanno alla base delle IT Operations. Sebbene si pensi spesso che DevOps possa sostituirli, non è proprio così, anzi questi processi sono compatibili tra di loro. ITIL e ISTM sono in grado di descrivere, infatti, molte delle funzionalità necessarie alle IT Operations per supportare il flusso di lavoro tipico di DevOps.

 

8. DevOps significa NoOps

Spesso si è portati a pensare questo nuovo approccio metodologico vada ad eliminare completamente le IT Operations. In realtà non è così. Al fine di sostenere tempi di consegna piuttosto rapidi richiesti agli sviluppatori IT, l’obiettivo di DevOps è quello di fare in modo che molti compiti delle IT Operations vengano automatizzati. In altre parole, piuttosto che aprire un ticket e attendere il termine delle operazioni IT, l’automazione di queste attività consente agli sviluppatori di procedere da soli con il lavoro. I sistemisti, quindi, non si ritrovano necessariamente decimati dopo l'implementazione di DevOps.

 

9. DevOps utilizza solamente software open-source

In linea generale, DevOps è un insieme di principi, i quali valgono indipendentemente dalla tecnologia utilizzata. Ciò non implica per forza che quest'ultima debba essere rigidamente standardizzata. Sebbene molte storie di successo riguardano aziende che utilizzano software open-source, come lo stack LAMP (Linux, web server Apache, database MySQL, PHP o in alternativa Python o Perl), vi sono diverse organizzazioni che hanno implementato modelli DevOps utilizzando SAP o addirittura applicazioni COBOL che girano su mainframe e firmware. È pur vero, però, che alcuni modelli DevOps hanno requisiti specifici che sono più frequenti nei software open-source.

 

10. DevOps è utile solo per il Cloud

Come non dipende dalla tecnologia utilizzata, allo stesso modo il DevOps può essere utilizzato per qualsiasi tipo di infrastruttura. DevOps può sicuramente essere utilizzato se si lavora con il Cloud, ma può essere utilizzato anche con molte altre infrastrutture.

 Cloud Computing

11. DevOps è solo per start-up

DevOps è applicabile e può rivelarsi importante per qualsiasi tipologia di organizzazione che deve aumentare il proprio flusso di lavoro pur mantenendo qualità, affidabilità e sicurezza per il cliente. Pertanto DevOps non è pensato per le sole start-up. Le più grandi aziende del momento, come Google, Amazon, Twitter e così via sono nate con DevOps. Questo testimonia come le imprese che utilizzano DevOps possono svilupparsi e diventare importanti realtà. Per questa ragione, al momento l’elenco delle aziende che adottano tale approccio è in continua crescita.

 

12. DevOps si scontra con i processi esistenti

L’approccio DevOps si integra perfettamente con i processi esistenti come ITIL, Agile ecc. Tuttavia, se è vero che esso è compatibile con Agile e altre buone pratiche, è altrettanto vero che in assenza di esse, o in situazioni in cui lo sviluppo del software è condotto in modo poco organizzato e artigianale, DevOps può avere un effetto dirompente.

 

13. DevOps è tutta questione di una comunicazione efficace

Mentre l’adozione di una strategia di DevOps sicuramente migliora la collaborazione, una semplice collaborazione efficace non ti porta sulla buona strada, se i processi continuano a comportare inutili sprechi.

 

14. DevOps è LA soluzione

Last but not least… L’approccio DevOps non è la soluzione a tutti i problemi di un’azienda. Chiunque pensi che una strategia DevOps sia in grado di risolvere tutti i problemi, si dimostra ingenuo. Non può mai essere dimenticato, infatti, che DevOps è un problema umano. I problemi derivanti da manodopera non qualificata, non sono risolvibili nemmeno con le migliori pratiche DevOps. Una strategia appropriata richiede una revisione approfondita e un’analisi di tutti i processi e della cultura caratterizzante l’infrastruttura esistente.

Per qualsiasi altro dubbio sul DevOps, sentiti libero di contattarci.

Al Red Hat Open Source Day 2017 parleremo di DevOps!

Red Hat Open Source Day 2017

Come Advanced Business Partner Red Hat, saremo al Red Hat Open Source Day 2017 organizzato da Red Hat, che si terrà a Milano e Roma rispettivamente il 7 e 9 Novembre.

Durante la conferenza di Milano, terrò un incontro dal titolo "Miglioramento del processo di sviluppo mediante DevOps e OpenShift", mentre il mio collega Luigi De Masi (Middleware and integration specialist di Extra Red) a Roma parlerà di "Monitoraggio delle applicazioni su OpenShift con Prometheus".

La partecipazione all'evento è gratuita ed è una grande opportunità per chiunque operi nel mondo IT! 

 

Nel frattempo, se siete alla ricerca di maggiori informazioni sui principali IT trend che caratterizzano la trasformazione digitale, scaricate gratuitamente il nostro ebook "IT trend 2018: le tendenze della Digital Transformation". 

Scarica l'ebook IT trend 2018: le tendenze della Digital Transformation

Share this post

   

Commenti

Prova Red Cloud Gratis per 30 Giorni

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog

    

Post correlati