<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog

L'importanza del monitoraggio dati in real-time in sanità: intervista con UBICARE

Carlo Aliprandi

Carlo Aliprandi, 11 dicembre 2019 | Big Data Data Visualization , Monitoraggio Dati

I settori che possono trarre vantaggio dal monitoraggio dei dati in real-time e dalla data visualization tramite dashboard personalizzate sono moltissimi: tra tutti spicca quello sanitario, che dall'analisi dei dati dei pazienti può trarre informazioni vitali e utili  a garantire una veloce guarigione e un monitoraggio costante delle loro condizioni.

Scopri come analizzare e usare i Big Data nella tua azienda nella guida gratuita!

Oggi parliamo insieme a Giovanna Macrì, Senior Validation Specialist presso AB Medica, del progetto UBICARE “UBiquitous Integrated Care”, a cui ha preso parte anche Extra Red, basato proprio sul monitoraggio in tempo reale dei dati dei pazienti.

Giovanna, parlaci della piattaforma UBICARE: com'è nata e qual è il suo scopo?

ubicare_logo_notext-1

UBICARE “UBiquitous Integrated Care” è una piattaforma di salute digitale in grado di rilevare i primi segni di deterioramento clinico in pazienti ospedalieri o domiciliari, attraverso il monitoraggio continuo dei parametri fisiologici in tempo reale, utilizzando una sensoristica modulare.

L’idea dello sviluppo della piattaforma UBICARE è nata dal desiderio di un gruppo di aziende e centri di ricerca, di rispondere alla crescente domanda, da parte dei i decisori politici e dei manager del sistema sanitario pubblico, di soluzioni sempre più efficienti e affidabili che permettano di rispondere ai nuovi e crescenti bisogni di salute di una popolazione, sempre più anziana, attraverso nuovi modelli di cura, al fine di prevenire il rischio di decadimento delle loro condizioni cliniche e ridurre i costi associati alla gestione delle conseguenti complicazioni delle loro condizioni di salute.

Il modello di cura basato su un approccio ospedalo-centrico, improntato sulla cura dell'acuzie, si è rivelato essere un modello non più sostenibile, il ruolo dei servizi territoriali e della prevenzione e promozione della salute è diventato sempre più rilevante.

Numerosi sono i programmi volti ad evidenziare la necessità di un'integrazione dell’assistenza fra le cure primarie le strutture ospedaliere per l'acuzie e la lungodegenza, così come l’assistenza domiciliare. Fra i programmi più conosciuti in ambito della cronicità ad esempio vi è il "Chronic care model", introdotto in diversi paesi ed in Toscana con la "Sanità di iniziativa" nel PSR 2008-2010. Per poter realizzare tale modello è necessario il monitoraggio continuo, la registrazione e l’accesso ai dati clinici. Ciò è possibile grazie all'uso di sistemi clinici informatici.

Lo scopo della piattaforma di salute digitale UBICARE è quello di rispondere ai bisogni di diversi stakeholder in materia di gestione del servizio di assistenza sanitaria, e in particolare:

  • ai bisogni del paziente, per una migliore gestione delle sue condizioni di salute
  • ai bisogni degli operatori, per garantire loro una riduzione del carico di lavoro, maggiori informazioni e minori rischi di rilevazione/trascrizione dei parametri vitali del paziente
  • ai bisogni dell'azienda sanitaria per una gestione più efficiente, efficace e sicura del paziente

Quanto è importante il dato nell'ambito sanitario?

Il dato è importantissimo nell'ambito sanitario, addirittura vitale per alcune tipologie di pazienti, perché il suo monitoraggio può aiutare a prevenire eventi avversi o il degenerare della malattia.

Tale dato ha inoltre un notevole valore in termini di sostenibilità economica, per i sistemi di gestione dei servizi di assistenza sanitaria, perché attraverso la sua registrazione è possibile ottenere la riduzione di alcuni centri di costo dell’ospedale, andando a ridurre il valore di alcuni indicatori chiave di prestazione quali:

  1. il tempo speso dal personale infermieristico per misurare i segni vitali dei pazienti
  2. la durata della degenza quantificata in termini di giorni all'anno nell'unità di terapia intensiva
  3. il numero di ricoveri ospedalieri

La riduzione dei tempi di degenza e del numero di ricoveri in ospedale è dovuta principalmente alla continuità dell’assistenza fornita mantenendo il monitoraggio dei segni vitali dei pazienti e stabilendo un migliore coordinamento della cura tra i diversi soggetti coinvolti: l'ospedale, i medici generici, l'unità dei servizi sociali, i caregiver e la comunità in generale.

Quali sono i vantaggi dell'analisi in real-time dei dati?

L’analisi in real-time dei dati, all'interno dei processi clinici, permette una maggiore efficienza dei processi ospedalieri rispetto alla normale pratica clinica, in termini di:

  • gestione del rischio clinico del paziente
  • riduzione dei tempi di degenza ospedaliera
  • riduzione costi del servizio di assistenza sanitaria.

In particolare, la disponibilità, nei reparti a bassa intensità di cura, di sistemi di monitoraggio capaci di eseguire un'analisi real-time dei dati del paziente, consente:

  • di ridurre i tempi di permanenza nei reparti a più alta intensità di cura, dove il costo del ricovero è molto più alto, rispetto a quello dei reparti a più bassa intensità di cura, per lo meno per i pazienti che necessitano esclusivamente di un monitoraggio continuo dei parametri
  • di ridurre i tempi di degenza, consentendo la dimissione ospedaliera anticipata dei pazienti. I tempi di degenza di un paziente, a seguito di un intervento di cura, dipende dal numero di misure necessarie per verificare che le sue condizioni possano essere considerate stabili

Con i sistemi di monitoraggio continuo dei parametri, avendo a disposizione un numero di dati molto maggiore rispetto a quando la misura dei parametri è fatta manualmente, è possibile verificare la reale condizione del paziente, con ragionevole certezza, in tempi molto ridotti.

Quali tecnologie sono state utilizzate per la raccolta e l'analisi dei dati?

Le tecnologie utilizzate per la raccolta e analisi dei dati sono piattaforme software e hardware di salute digitale che integrano sensori per il monitoraggio continuo dei parametri vitali del paziente. Il sistema si compone essenzialmente di: 

UB1: un Sistema di monitoraggio continuo dei parametri fisiologici

Il sistema consiste in un dispositivo multiparametrico, dedicato all’acquisizione dei segnali fisiologici dai pazienti e del suo software di gestione. I parametri acquisiti con tale sistema sono:

  • Frequenza cardiaca (HR)
  • Elettrocardiogramma (ECG)
  • Saturazione ossigeno (SpO2)
  • Frequenza respiratoria (BR)
  • Temperatura corporea (T)
  • Pressione Arteriosa (sistolica/diastolica)

Il Sistema di monitoraggio dei parametri fisiologici trasmette i segnali acquisiti ad una  Piattaforma di salute Digitale (di seguito descritta), tramite protocollo standard HL7.

UB2: Una Piattaforma di salute Digitale

La piattaforma include componenti software e di interoperabilità per l’integrazione di servizi e sistemi software medicali (anche di terza parte). In particolare, le componenti principali della piattaforma sono:

  • Sistema di amministrazione e management della piattaforma
  • Dashboard per la presentazione sia in tempo reale che retrospettiva (sulle informazioni storicizzate) di dati, informazioni e tracciati sensoristici di monitoraggio
  • Sistema di integrazione con sistemi medicali e ospedalieri di terza parte interessati all’accesso alle informazioni gestite (HR, ecc.)


UB3: la mobile App

È stata sviluppata una mobile app per la presentazione su dispositivo mobile (tablet, ecc.) dei dati, informazioni e tracciati sensoristici di monitoraggio acquisiti in tempo reale. Tale componente consiste in un’App per dispositivo mobile, che interfacciata alla Digital Health Platform, permette di:

  • presentare agli operatori sanitari una dashboard personalizzata in accordo al modello di User Experience mobile per la presentazione sia in tempo reale che retrospettiva (sulle informazioni storicizzate) di dati, informazioni e tracciati sensoristici di monitoraggio
  • notificare/gestire eventuali allert conseguenti la variazione dell’EWS di uno o più pazienti monitorati.

Il sistema complessivo si basa sull'integrazione di piattaforme software e hardware di salute digitale e tecnologie di monitoraggio fisiologico all’avanguardia, in grado di implementare il concetto innovativo di un’unica piattaforma di salute digitale, interoperabile e modulare, progettata ed utilizzata da tutti gli stakeholder coinvolti in ambienti sanitari.

Nel settore sanitario, su quali tecnologie si dovrebbe investire di più nei prossimi anni in Italia?

Nel settore sanitario si dovrebbe investire su tutte le tecnologie che:

  • consentono un monitoraggio sempre meno invasivo (indossabile), sempre più ergonomico e di facile impiego per il monitoraggio delle condizioni di salute del paziente ai fini della prevenzione dell’insorgenza di condizioni di rischio clinico
  • permettano la deospedalizzazione di pazienti non critici in modo da garantire un monitoraggio continuo e una cura a distanza in una condizione di confort al proprio domicilio
  • un supporto alla terapia e all'intervento da parte del personale clinico specializzato per la cura delle patologie, ove già esistenti e la prevenzione di un loro possibile peggioramento

Il settore sanitario è solo uno tra i molti che possono beneficiare delle soluzioni per il monitoraggio dati (soprattutto dei Big Data) e delle dashboard in real-time. Se vuoi approfondire l'argomento, scarica il nostro eBook dedicato a come i Big Data possono aiutare le azienda, cliccando sul pulsante qui sotto!

New call-to-action

Lascia un commento