<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1214412942025937&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Red Blog

Red Hat OpenStack VS Openstack community

Laura Pisano,

 Red Hat OpenStack VS Openstack Community | Red Community

Ormai l’ho ribadito più volte: il Cloud ha portato un’ondata di trasformazione impossibile da ignorare.

L’obiettivo del Cloud Computing è quello di convogliare le risorse del calcolo, lato provider, e renderle disponibili agli utenti in funzione delle esigenze ma soprattutto solo nei momenti in cui ne hanno realmente bisogno.

Col cloud, le aziende diventano più competitive ed è per questo che numerose imprese adottando ormai il Cloud, che sia pubblico, privato o ibrido.

Proprio con l’avvento del Cloud, è nato Openstack Community, un progetto IaaS Open Source che consente di realizzare e gestire Cloud pubblici e privati (mi raccomando: OpenStack NON è virtualizzazione!).

 

Scopri subito il nostro ebook sui casi di successo con Red Hat!

 

“Il Cloud può essere paragonato ad un treno tecnologico che sta viaggiando a tutta velocità verso il futuro, portando con sé un’ondata di trasformazione, innovazione e competitività.” (Agenda Digitale)

La nascita di OpenStack

Openstack nasce nel 2010 grazie alla collaborazione tra NASA e Rackspace, che creano la prima versione data da Nova (Compute) e Swift (Storage).

L'evoluzione di OpenStack community nel tempo

 

Col passare del tempo questo progetto si è espanso e dal 2013 fino ad adesso la community è talmente cresciuta che sono aumentati in maniera ingente i moduli all’interno della piattaforma OpenStack, e ogni sei mesi la community riesce a far uscire una nuova versione di OpenStack: o escono nuovi moduli oppure vengono eliminati i bug esistenti in modo da farla diventare una piattaforma reale.

Il progetto OpenStack vede la collaborazione di 25.000 sviluppatori, 500 aziende coinvolte, 160 paesi e... sono state scritte più di 20 milioni di linee di codice!

 

I supporter di OpenStack

Supporter di OpenStack

Col tempo, iniziano a nascere i supporter di OpenStack, vere e proprie aziende che entrano a far parte del progetto. Tra i supporter, si distinguono 4 tipi di membri:

  • Platinum Members: forniscono una parte significativa dei finanziamenti per realizzare, potenziare e promuovere la comunità OpenStack. In questo momento sono 8 aziende che hanno risorse dedicate a tempo pieno sul progetto, tra queste Red Hat.
  • Gold Members: sono 24 e si impegnano a fornire finanziamenti ed allineamenti strategici per OpenStack Community.
  • Infrastructure Donors: sono società che gestiscono cloud di OpenStack e donano risorse infrastrutturali per test delle nuove release.
  • Corporate Sponsor: sono gli sponsor che forniscono finanziamenti aggiuntivi promuovendo pubblicamente il progetto OpenStack.

 

La piattaforma Red Hat OpenStack

rsz_clark-tibbs-367075

Red Hat, platinum member, decide di partecipare in maniera attiva al progetto facendo nascere la Red Hat Openstack platform.

Ma cosa significa partecipare attivamente?

Significa inserire tecnici che scrivano linee di codici in modo che la piattaforma possa diventare una piattaforma enterprise.

Il core è lo stesso, ma quella di red hat è una piattaforma completamente differente rispetto a quella community.

 

Perché scegliere Red Hat Openstack Platform?

In generale:

  • Red Hat è tra i maggiori contributor al progetto OpenStack e con sviluppatori in quasi tutti i progetti OpenStack;
  • Solo Red Hat è in grado di supportare l’intero stack: Host Linux, KVM, OpenStack;
  • Red Hat certifica i sistemi operativi delle istanze che possono essere eseguite su OpenStack: RHEL, Windows e SUSE;
  • Solo Red Hat offre 10 anni di supporto del ciclo di vita RHEL.

 

Nello specifico (Red Hat OpenStack vs OpenStack Community):

  • CERTIFICAZIONI: Red Hat collabora con i partner per risolvere i problemi. 
  • SICUREZZA: Red Hat è il principale sviluppatore di SELinux (protezione firewall linux) e sVirt (hypervisor).
  • SUPPORTO: Red Hat garantisce un supporto ed una consulenza 24*7.
 
  Red Hat Enterprise OpenStack Platform OpenStack Community (Fai-da-te)
Staff Risorse/personale certificato Formazione risorse
S.O. certificati RHEL, SUSE, Windows Nessuno
Manutenzione Svolta dal Director OpenStack (componente non presente nella versione community) Propri script
Sicurezza Controllo di Red Hat Proprio team

 

 

Per maggiori dettagli, non esitate a contattarci!

Red Hat OpenStack è una delle principali piattaforme del mondo Open Source di Red Hat. Approfondisci le tue conoscenza a riguardo, scaricando gratuitamente il nostro ebook Digital Transformation, e leggi alcuni importanti casi di successo di aziende che hanno risolto gravi problematiche grazie alle soluzioni Red Hat.

New Call-to-action

Share this post

   

Commenti

Prova Red Cloud Gratis per 30 Giorni

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog