<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Red Blog

Schiphol Airport rilascia servizi al cliente più rapidamente grazie all'agile cloud di OpenShift

Laura Pisano,

Schiphol Airport rilascia servizi al cliente più rapidamente grazie all'agile cloud di OpenShift

L'aeroporto di Amsterdam-Schiphol è il quarto aeroporto europeo per numero di passeggeri e trasporti aerei e il terzo per volumi di carico. Conta più di 2.000 dipendenti che gestiscono più di 60 milioni di passeggeri all’anno. Chi come Extra Red è presente sul mercato dei servizi cloud, percepisce chiaramente come tutte le aziende che vogliono dotarsi o offrire servizi digitali avanzati, guardino prima di tutto al cloud e non possono fare a meno di prendere in considerazione OpenShift Container Platform come soluzione nell’implementazione delle loro soluzioni: ecco un altro caso di successo legato alla soluzione Openshift!

Scopri come velocizzare il Time-To-Market delle applicazioni con OpenShift!

 

La necessità dell’aeroporto è stata quella di dotarsi di una nuova infrastruttura cloud in grado di fornire livelli di scalabilità elevatissimi, per supportare uno dei punti cardine dei servizi da loro gestiti: la condivisione dei dati attraverso API RESTful basate sui principi Open Data. Per trovare una piattaforma cloud open source affidabile, l'aeroporto di Amsterdam-Schiphol si è rivolto a un fornitore di fiducia: Red Hat, visto che già da diversi anni l’aeroporto utilizzava Red Hat JBoss Fuse per tutte le necessità di integrazione applicativa e Red Hat 3scale API Management Platform per la gestione delle API. La scelta è quindi ricaduta su OpenShift e in particolare alla soluzione di Red Hat OpenShift Dedicated, un ambiente cloud pubblico single-tenant basato su Amazon Web Services (AWS) e fornito da Red Hat come servizio gestito. Un servizio analogo al nostro “Red OpenShift”, il tenant OpenShift che offriamo sul mercato basato sul nostro cloud “Red Cloud”, una soluzione chiavi in mano per chi, oltre al supporto di Red Hat, è in cerca di una soluzione veloce da implementare, a costi accessibili e un partner che offra assistenza, manutenzione e servizi professionali su quello che ormai può essere considerato il più affidabile “sistema operativo” del Cloud: Red Hat OpenShift.

L'agile cloud come soluzione efficiente e scalabile

Con il nuovo ambiente OpenShift, il team IT dell'aeroporto sta assistendo a un cambiamento nei processi e negli approcci. Le funzionalità self-service permettono ai team di Schiphol e ai loro business partner, di lavorare in modo più efficiente affinché possano eseguire il deployment delle proprie API, fornire la propria documentazione tecnica e avviare i propri stack di sviluppo in OpenShift. Uno degli obiettivi raggiunti con l’adozione di OpenShift è stato quello di eliminare il monopolio del fornitore di servizi Cloud, grazie proprio ad OpenShift, che supporta la visione del cloud ibrido e può essere installato su altri provider facilmente e pienamente supportato da Red Hat. Infatti, tramite OpenShift Container Platform, l'aeroporto dispone del supporto per la creazione di una piattaforma multicloud ibrida per gli ambienti Microsoft Azure, Amazon Elastic Compute Cloud (EC2) e VMware locali, e può aumentare la propria capacità oltre il proprio ambiente on-premise, per sfruttare le risorse cloud.

Riduzione dei tempi di sviluppo e risultati concreti grazie all'agile cloud di OpenShift

Il lancio in produzione della nuova piattaforma cloud ha richiesto solo 10 giorni, con una riduzione dei tempi di sviluppo di nuovi servizi e API del 50%, un risultato che consente all’aeroporto di Amsterdam-Schiphol di puntare a diventare il principale aeroporto digitale entro il 2019.“Abbiamo adottato la metodologia Agile, per consentire ai nostri team dedicati di lavorare in autonomia. Per quanto riguarda l'infrastruttura, vorremmo mantenere il controllo e, al tempo stesso, consentire ai team di fare le proprie scelte. Con Red Hat OpenShift questo è possibile.”, queste le parole di Garbis Van Okburcht, Responsabile IT dell’aeroporto di Amsterdam-Schiphol. Ricapitolando, con l’adozione di Red Hat OpenShift Container Platform, in un colpo solo, l’aeroporto Amsterdam-Schiphol ha ottenuto i seguenti vantaggi:

  • Accelerazione dei tempi di sviluppo e deployment, incluso il lancio in produzione di una nuova piattaforma cloud in soli 10 giorni e il dimezzamento dei tempi di sviluppo di nuovi servizi e API
  • Supporto per un maggior numero di processi e flussi di lavoro Agile attraverso le funzionalità self-service
  • Assenza del monopolio del fornitore di servizi cloud e flessibilità, nell'ottica di cambiamenti futuri

Questo caso, come tanti altri casi di successo, mette in evidenza come la digital trasformation non sia più un vezzo di alcuni, ma ormai una necessità per restare sul mercato a lungo e competere ad armi pari su mercati sempre più esigenti. I tempi sono maturi, resistere al cambiamento è inutile, oneroso e rischioso e l’Open Source in genere e le soluzioni di Red Hat supportate da partner reattivi e competenti come Extra Red, sono alla portata di tutti. Per approfondire l'argomento, scarica il nostro eBook gratuito "Velocizzare il Time-To-Market delle applicazioni con OpenShift" cliccando sul pulsante qui sotto!

Velocizzare Time-To-Market applicazioni con OpenShift

Share this post

  

Commenti

Prova Red Cloud Gratis per 30 Giorni

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog

   

Post correlati