<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Red Blog

Argomento scelto: red-hat, post trovati: 13

L'innovazione continua di Smartbow nel settore allevamento con Red Hat OpenShift

Stefano Marfella,

Oltre che una gallina dalle uova d'oro, possiamo paragonare i dati a una mucca da mungere, con l'aiuto di container, applicazioni basate su microservizi e piattaforme di orchestrazione.

Più che una similitudine azzardata, questo è un caso reale: quello di un'azienda che ha scelto la piattaforma Red Hat OpenShift per fare il salto di qualità e servire al meglio i propri clienti, per lo più allevatori di bovini. Si sente sempre più spesso parlare di Big Data applicati all'agricoltura, ma la società austriaca Smartbow ci porta direttamente nei pascoli e nelle fattorie degli allevatori di una trentina di Paesi. Sì, perché bow in questo caso non significa arco ma proprio bovino ed è un ottimo esempio di come il potenziale d'innovazione racchiuso nei container non abbia davvero limiti e superi ogni stereotipo.

Leggi di più...

UPS migliora i tempi di consegna grazie a un ambiente cloud agile e DevOps

Stefano Marfella,

Chi fa della rapidità di consegna una delle proprie missioni ha a sua volta bisogno di velocità. Piattaforme per container, tecnologie a firma Red Hat, metolodogia agile e DevOps sono gli strumenti che hanno permesso a UPS di trasformarsi e guadagnare una marcia in più nel business dei servizi di trasporto e logistica.

United Parcel Service, meglio nota attraverso il suo acronimo, è un'azienda davvero storica: è stata fondata come compagnia postale nel 1907 a Seattle, con un altro nome, per poi svilupparsi di decennio in decennio fino a diventare un colosso multinazionale. Ogni giorno i suoi dipendenti fanno circolare e tracciano il viaggio di pacchi e documenti in tutto il mondo, su trasporto stradale o aereo. Come sostenere l'intero sistema?

Leggi di più...

10 validi motivi per affidarsi a Red Hat OpenShift Container Platform

Davide Costanza,

Rinnovare e innovare i vecchi modelli IT è un passo obbligato, se si vuol progredire nella gestione degli ambienti anche più complessi ed eterogenei. La rivoluzione digitale molto probabilmente ha creato anche nella tua realtà aziendale la necessità di rispondere in modo agile a un business in continua rivoluzione, adottando un approccio nuovo e strumenti innovativi per diventare sempre più efficiente e competitivo sul mercato.

Red Hat OpenShift Container Platform risponde a questo bisogno in modo incisivo con la sua piattaforma applicativa per container, perché sfrutta il pregio della containerizzazione, delle tecnologie come Docker e Kubernetes e perché permette di eseguire applicazioni su varie tipologie di cloud: la piattaforma permette infatti di creare, distribuire e gestire le applicazioni in modo coerente tra infrastrutture ibride cloud e multicloud. Il tutto con un duplice vantaggio: potrai contare su una soluzione moderna con cicli di sviluppo più brevi e costi operativi inferiori.

Leggi di più...

Red Hat promosso a pieni voti dal Vendor Rating 2018 di Gartner

Stefano Marfella,

Rating positivi e valutazioni di prestigio sono una componente essenziale per certificare la qualità e l'affidabilità di un prodotto o servizio.

Secondo i dati ufficiali del Vendor Rating 2018 di Gartner, una delle maggiori società internazionali di ricerca e analisi per le tecnologie dell'informazione, Red Hat ha ricevuto per la quarta volta consecutiva la complessiva valutazione di "Positive". Una bella soddisfazione per il leader mondiale nell'offerta di soluzioni open source, visto che il rating di Gartner prevede in tutto 5 livelli di valutazione (weak – caution – variable – positive – strong).

Leggi di più...

La Digital Transformation di Lenovo con Red Hat Openshift Container Platform

Stefano Marfella,

Nemmeno i colossi della tecnologia finiscono mai di migliorare e di trasformarsi. Lenovo, secondo marchio mondiale di PC nonché protagonista nel campo dei server, dei sistemi di supercalcolo, dei tablet e degli smartphone, si è imbarcata in un progetto di trasformazione digitale abbracciando "Internet Plus", la strategia di crescita nazionale, economica e tecnologica voluta dal governo di Pechino.

L'obiettivo è quello di rafforzare la posizione di mercato delle aziende cinesi nei campi del Web, del cloud computing, dell'Internet of Things, del commercio elettronico, del banking, delle reti industriali e altro ancora. Le applicazioni devono essere il cuore di una nuova ondata di servizi, dunque è importante svilupparle in modo rapido e agile, come solo il cloud e i container permettono di fare.

Leggi di più...

Sistema Pre-Billing, PA, sanità, sport e turismo: 5 esempi di applicazione del Middleware di integrazione

Stefano Marfella,

In Italia sono ancora molte le aziende che fanno fatica a tenere il ritmo delle continue evoluzioni in campo IT, e questo perché gli ostacoli da superare nel processo di implementazione di un nuovo sistema informativo vengono spesso sentiti come insormontabili.

Necessità di integrazioni, sia con l'esterno che con le applicazioni interne, cambiamenti nei flussi operativi e allineamento delle informazioni: le aziende non si sentono pronte ad affrontare il cambiamento, il ché può diventare un problema quando cambiare è una necessità - pena l'essere tagliati fuori dal business - o quando addirittura il cambiamento viene imposto dalla legge.

La soluzione vincente per l'integrazione di applicazioni software, dati e servizi è il Middleware, cioè un software di connessione che funge da "collante" tra diverse applicazioni e che diventa il ponte che fa dialogare fra di loro sistemi diversi, permettendo alle organizzazioni di adeguare i processi agli obiettivi e agli stimoli esterni.

Leggi di più...

Innovare più rapidamente grazie a DevOps e Red Hat OpenShift

Davide Costanza,

Le moderne piattaforme basate sulla tecnologia dei container, dell'architettura a microservizi e del cloud sono fattori chiave per lo sviluppo basato sulla metodologia DevOps, e contribuiscono a garantire servizi software innovativi per il business digitale. Scopriamo insieme in che modo la piattaforma applicativa per container Red Hat OpenShift può supportare un'innovazione più rapida.

Leggi di più...

Openshift: cos'è e perché piace ai Dev, agli Ops e al business

Davide Costanza,

In un precedente articolo ho avuto modo di parlare dei vantaggi dell'elasticità del cloud e dei risultati che si possono ottenere grazie al passaggio da server mutabili (VM) a potenzialmente immutabili (container).

Per raggiungere tali risultati è necessario gestire i container così come viene gestito il codice sorgente: bisogna introdurre un workflow di CI/CD che coinvolga anche i container.

La piattaforma Red Hat Openshift ha un vantaggio fondamentale rispetto ad analoghi prodotti che servono a gestire i container (orchestratori di container): permette di definire un workflow di CI/CD completo, che parte dal codice sorgente dell'applicazione e dal codice che descrive le immagini per giungere al deploy delle applicazioni containerizzate.

Leggi di più...

Red Hat 3scale nominato leader da Gartner per il Full Life Cycle API Management

Stefano Marfella,

Red Hat è stato nominato leader da Gartner nel suo Magic Quadrant di marzo 2018 per il Full Life Cycle API Management di Red Hat 3scale API Management. Il riconoscimento conferma la posizione "Leader" di Red Hat del primo Magic Quadrant di Gartner per il Full Life Cycle API Management (ottobre del 2016). L'API Management di 3scale offre funzionalità di gestione end-to-end dell'interfaccia API, Application Programming Interface, on premise o attraverso ambienti cloud pubblici, privati o ibridi.

Leggi di più...

Perché Red Hat ha integrato OpenStack e Linux?

Laura Pisano,

Molti esperti di settore pensano che Openstack sarà il nuovo Linux. Secondo una corrente di pensiero sempre più diffusa all'interno delle community open source, il progetto di Rackspace Cloud e NASA presenta effettivamente molte analogie con il sistema sviluppato inizialmente da Linus Torvalds. Ci sono tuttavia alcune differenze fondamentali fra Openstack e Linux.

Il primo è sostanzialmente una piattaforma software che opera a livello dell'infrastruttura cloud fornendo una combinazione di risorse open source, mentre il sistema operativo del pinguino può essere installato su personal computer e quindi condiviso da un maggior numero di utenti privati. Openstack, d'altra parte, è considerato uno dei progetti della NASA più innovativi in ambito cloud ed è distribuito da colossi del mondo IT come IBM, Oracle, HP, VMware e ovviamente Red Hat, che ha deciso di integrare i due pacchetti e basare la piattaforma Iaas proprio su sistemi operativi Linux.

Leggi di più...

Share this post

  

Commenti

Prova Red Cloud Gratis per 30 Giorni

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo blog

   

Post correlati