<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336490476836615&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Smart Blog

Open Source Business Intelligence Software: pro e contro

Giuseppe Costa,

Open SourceLe soluzioni software Open Source sono spesso confuse come alternative a soluzioni commerciali, con il vantaggio di essere a costo zero. Parliamo delle versioni Community (ovvero supportate gratuitamente dalla comunita di sviluppatori) e non delle versioni Enterprise, che prevedono il pagamento di una sottoscrizione annuale, ma che risultano avere la stessa copertura funzionale delle soluzioni commerciali e ottime caratteristiche qualitative.

 

Scopri analogie e differenza tra i software più innovativi di Business Intelligence! 

 

Le uniche componenti prive di costi sono gli strumenti e/o il loro codice sorgente. L’apparente assenza di costi delle versioni "Community" non è reale per diversi motivi:

  • talvolta sono corredate da una documentazione limitata. Il tempo impiegato per comprenderne il funzionamento e raggiungere un buon livello di produttività è un costo;
  • in alcuni casi, gli strumenti messi a disposizione hanno spesso interfacce utente molto spartane e complicate da utilizzare. In queste situazioni è necessario avere competenze di sviluppo software per poterle utilizzare pienamente. Il tempo speso per raggiungere buoni risultati con interfacce ostiche è un costo;
  • alcune funzionalità sono messe a disposizione con limitazioni. Modificare il codice o scriverne di proprio per poter usufruire delle funzionalità piene è un costo. 

Le soluzioni Open Source hanno quindi un costo, che può variare in base alle competenze interne dell'azienda.

Questo è vero anche per le soluzioni Open Source in ambito Business Intelligence (OSBI).

Cos'è e cosa non è una soluzione OSBI

Come tutte le soluzioni Open Source, una soluzione OSBI prevede l'esistenza di codice sorgente degli strumenti accessibile liberamente e senza costi di licenza. Chi utilizza il software ha quindi pieno accesso alle sue funzionalità e può all'occorrenza personalizzarle.

Una soluzione OSBI non è una versione libera di una soluzione commerciale. Per alcune soluzioni commerciali è possibile ottenere delle versioni gratuite di prova, solitamente con funzionalità limitate, con una scadenza o vincolate a essere utilizzate a scopo di studio e non in ambienti di produzione. Talvolta queste versioni inoltre non consentono l'accesso a tutto il codice sorgente, almeno limitatamente al "core", anche per garantire il buon funzionamento del prodotto stesso.

Punti di forza

I principali aspetti positivi delle soluzioni Open Source Business Intelligence sono molteplici.

  • Nessun costo per l'acquisto di licenze. Questo ovviamente se ci si accontenta delle versioni supportate dalla comunità. Anche nel caso di versioni con supporto enterprise, il costo è molto spesso di un ordine di grandezza inferiore rispetto alle soluzioni commerciali;
  • L'assenza di un costo di licenza rende molto agevole realizzare prototipi e testare la piattaforma con investimenti limitati al tempo uomo dedicato allo sviluppo di un "Proof Of Concept".
  • Aggiornamenti frequenti a cura della comunità di sviluppatori che supportano la piattaforma. Questo è un aspetto da considerare nella scelta degli strumenti in ambito Open Source: una comunità di sviluppatori molto attiva è infatti garanzia di risposte rapide alla scoperta di bug e di frequenti aggiunte di nuove funzionalità al software;
  • Un insieme completo di strumenti: dall’ETL alla realizzazioni di report e dashboard sino a software per analisi predittiva e data mining. Spesso le soluzioni commerciali si concentrano nella realizzazione di un sottoinsieme degli strumenti, perfezionandoli per fornire all'utente la migliore esperienza nello specifico settore per invogliarlo all'acquisto. Nelle soluzioni Open Source, mancando l'aspetto commerciale nella vendita degli strumenti, gli sviluppatori cercano generalmente di coprire un ampia gamma di scenari, in parte per la volontà di offrire una soluzione completa e in parte per la voglia di affrontare sfide ancora aperte che spinge gli sviluppatori delle community;
  • Supporto a tecnologie all'avanguardia. Questo è un aspetto molto importante delle soluzioni Open Source e in particolare delle soluzioni OSBI. In ambito Business Intelligence ci si trova ad affrontare costantemente l'affermarsi di nuove tecnologie: questo perché è un terreno ancora in parte inesplorato e in divenire, per cui gli strumenti non si sono ancora imposti come standard. Le comunità a supporto delle soluzioni OSBI, per la curiosità e la costante spinta ad affrontare nuove sfide, sono in genere più reattive dei team di sviluppo di soluzioni commerciali nel recepire e adottare nuove tecnologie. 

Open Source Community

Punti deboli

Gli aspetti negativi che frenano maggiormente le aziende nell'adozione di una soluzione OSBI in versione Community sono:

  • Scarsa documentazione e di difficile consultazione. La documentazione a corredo delle soluzioni Open Source è spesso di tipo tecnico, ridotta all'osso e impegnativa da leggere per l'utente medio;
  • Copertura ampia delle problematiche legate alla BI, ma in alcuni casi grezza e/o sperimentale. Anche in questo caso si può ovviare andando a modificare il codice sorgente, ma è possibile solo se si dispone di persone con capacità tecniche molto specifiche;
  • Le interfacce utente sono a volte piuttosto spartane e complicate da usare. Specialmente per quanto riguarda la consultazione dei dati, svolta da utenti business con scarse conoscenze tecniche, questo provoca un impatto poco piacevole con la piattaforma;
  • Le priorità nell'implementazione di nuove funzionalità o nel miglioramento di quelle esistenti non segue necessariamente il criterio della domanda da parte dell'utenza, per cui a volte può capitare di dover aspettare a lungo prima di vedere soddisfatta una specifica necessità;
  • Esiste poi il fattore della responsabilità legale, che in caso di acquisto di licenza per un software commerciale può essere scaricata sul fornitore, mentre nel caso di soluzioni Open Source è a carico dell'utilizzatore;
  • Volendo eliminare difetti elencati ai punti precedenti, i costi della piattaforma salgono, sia che si decida di acquistare una versione enterprise con supporto dedicato, sia che si opti per customizzare la piattaforma con risorse interne

Ovviamente, come detto prima, le versioni "professionali" delle soluzioni OSBI (e Open Source in genere), non hanno questi punti deboli e risolvono molti dei problemi sopra descritti, con un TCO estremamente più basso delle soluzioni commerciali (spesso di un ordine di grandezza inferiore)

Quando conviene scegliere una soluzione OSBI?

Le aziende che utilizzano soluzioni OSBI spesso lo fanno perché operano in ambito informatico e dispongono quindi delle competenze per gestire internamente la customizzazione della piattaforma, spesso rivendendo l'expertise acquisita facendo consulenza ad altre aziende cui a loro volta installano e personalizzano la stessa soluzione. Un secondo motivo è legato alla scelta di utilizzare strumenti Open Source, a partire dal sistema operativo.

Alcune soluzioni commerciali non sono infatti disponibili per tutti i sistemi operativi e questo porta spesso alla scelta di una soluzione OSBI che risulta più flessibile da questo punto di vista. Un altro aspetto è il costo di licenza: il fatto di non avere un costo fisso da sostenere, spinge spesso le aziende a utilizzare soluzioni di questo tipo, a volte scendendo a compromessi sull'usabilità o sulla customizzazione nel caso non dispongano di un team di sviluppo interno.

Un ulteriore vantaggio è che avendo la possibilità di accedere al codice sorgente, queste possono essere facilmente integrate in architetture esistenti, a costi sicuramente molto competitivi.

Se parliamo di versioni "professionali" si può contare su prodotti comunque con caratteristiche (funzionali e di supporto) almeno equivalenti a quelli commerciali, ma con:

  • un TCO complessivo inferiore, anche in presenza dei costi di sottoscrizione che garantiscono supporto, documentazione e aggiornamenti;
  • un elevato livello qualitativo, garantito dalle ampie "community" che si muovono dietro al prodotto e che possono fornire rapida individuazione e risoluzione dei bug e, quindi, software di qualità migliore;
  • la presenza di componenti tecnologiche più innovative rispetto a quelli commerciali;
  • la possibilità di poter dirottare la maggior budget di progetto sulle personalizzazioni, invece che concentrarlo sull’acquisto di costose licenze di soluzioni proprietarie.

In conclusione

Abbiamo sfatato il mito secondo cui le soluzioni OSBI sono praticamente gratuite, evidenziando il fatto che ci sono costi non direttamente visibili legati all'apprendimento e alla gestione della piattaforma. Siamo poi passati ad analizzare i principali punti di forza e le debolezze maggiormente percepite, per evidenziare come le soluzioni OSBI non debbano da un lato essere considerate come "la soluzione a tutti i mali" e dall'altro nemmeno strumenti troppo complicati per poter essere utilizzati in modo proficuo.

Abbiamo in fine evidenziato come non tutte le aziende siano compatibili con l'utilizzo di una soluzione OSBI "out of the box", indicando le tipologie di aziende per cui queste piattaforme sono più adatte. Le limitazioni delle piattaforme OSBI sono spesso superabili con investimenti di varia entità e tipologia: acquistando supporto per la configurazione e personalizzazione, acquistando versioni avanzate dei tool a corredo della piattaforma o investendo nella formazione di un team interno con le competenze necessarie per sopperire a queste necessità. Ora sei pronto a scegliere consapevolmente la soluzione per la Business Intelligence più adatta alla tua azienda. Good luck!

Scopri quale piattaforma di Business Intelligence sarebbe la migliore per la tua azienda scaricando il nostro eBook sul confronto tra le migliori soluzioni sul mercato: Pentaho vs. QlikView vs. SAP Business Objects.

Pentah

Share this post

   

Commenti

New call-to-action

Iscriviti alla Newsletter

Condividi questo blog