<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog

5 caratteristiche da ricercare in un SRP Software

Gaia Tedeschi

Gaia Tedeschi, 24 aprile 2020 | NetSuite SRP

I sistemi ERP sono diventati ormai indispensabili per qualsiasi realtà che desideri automatizzare i propri processi e che voglia spingere l’innovazione un passo avanti rispetto agli altri competitor. L’acronimo ERP significa infatti Enterprise Resource Planning (letteralmente "pianificazione delle risorse d'impresa") e indica un software di gestione che riunisce tutte quelle funzionalità volte a semplificare ed ottimizzare i flussi organizzativi maggiormente rilevanti di un’azienda (vendite, acquisti, gestione magazzino, contabilità ecc.). 

Scopri tutto quello devi sapere sul Service Resource Planning!


Se la parola ERP è ormai diventata di uso comune nel mondo del business, non si può dire che ciò valga altrettanto per l’SRP. L’acronimo SRP (Service Resource Planning) è stato introdotto dal famoso sistema in cloud Oracle Netsuite per indicare un verticale in grado di coprire tutte le esigenze delle aziende di servizi: parliamo quindi di un modulo che offre gli strumenti più utili per implementare efficaci processi di Project Management.

Vediamo di seguito quali sono le caratteristiche imprescinidibli per un ottimo SRP!

Integrazione con funzionalità di altri reparti

Molto spesso le aziende che lavorano su commesse utilizzano tool e strumenti di project management non collegati con il resto dei processi di business. Il modulo SRP invece, essendo completamente integrato con il sistema ERP, consente di unificare tutte le funzionalità relative alla gestione dei progetti con le features ed i moduli utilizzati dagli altri reparti aziendali: con un unico sistema potrai quindi gestire la fase di prevendita, passare dall’offerta al progetto ed infine occuparti della gestione contabile e finanziaria delle tue commesse.
Inoltre, grazie alla possibilità di lavorare su un unico sistema, hai la possibilità di accedere a più funzionalità e moduli mano a mano che il tuo business cresce, potendo quindi incrementare le tue opportunità grazie alla gestione simultanea dei processi CRM, eCommerce, Inventory e molto altro.

Automazione

Il modulo SRP di Netsuite, grazie alle sue funzionalità di Project Automation, consente di automatizzare i processi facilitando anche la crescita aziendale. In particolare, la suite mette a disposizione un valido supporto multi-lingua e multi-valuta, adatto a tutte quelle realtà che necessitano di espandere il proprio business oltre i confini nazionali. Grazie alla possibilità di impostare con facilità comodi alert e attività schedulate ricorrenti, tutti i tuoi processi saranno facilmente velocizzabili. Affidarsi al Cloud, inoltre, significa evitare i problemi di aggiornamenti e di fermo macchina: non sono necessarie installazioni su hardware aziendali, ma anzi il sistema viene aggiornato automaticamente più volte all’anno direttamente dalla casa madre. 

Personalizzazione

NetSuite SRP ti dà la possibilità di sviluppare nuovi report, campi, record e moduli interamente personalizzati all’interno di un ambiente dedicato, chiamato Sandbox. La sandbox utilizza i tuoi dati reali (copiati direttamente dall’ambiente di produzione) per verificare che i record custom e i moduli sviluppati funzionino correttamente. Le attività che si basano su servizi e progetti spesso hanno a che fare con complicati processi aziendali, quindi diventa essenziale disporre di un ambiente di test che permetta di valutare la bontà del proprio operato prima dell’avvio effettivo dell’operatività.

Controllo

Quando parliamo di gestione di commesse, parliamo essenzialmente della gestione di tre aspetti: tempi, costi e risorse. Un buon software SRP è quello in grado di offrire funzionalità avanzate che permettano di controllare le risorse allocate su ogni progetto: tramite il timesheet potrai verificare in maniera semplice ed intuitiva le ore lavorate dagli employee sui singoli task, monitorando il loro carico di lavoro, le scadenze e l’avanzamento effettivo di ogni attività. In questo modo il Project Manager avrà costantemente piena visibilità e controllo del lavoro svolto dalle risorse del proprio team e sarà in grado non solo di verificare eventuali scostamenti rispetto ai tempi stimati, ma anche di collegare tutti i documenti amministrativi (fatture di vendita e di acquisto) per determinare i costi finali del progetto e quindi la relativa marginalità.

Previsione su breve, medio e lungo periodo

Sappiamo che il successo di ogni progetto è strettamente collegato all'utilizzo di un sistema di controllo di gestione che permetta di monitorare costantemente lo stato del piano di lavoro attuale. Ma oltre a questo, un ottimo software SRP deve anche fornirti la possibilità di effettuare pronostici precisi sull’andamento futuro del tuo business, in modo da permetterti di valutare al meglio come e quanto investire su ogni nuova commessa entrante. Ad esempio, Oracle NetSuite consente su ogni progetto di stabilire un budget da rispettare, con KPI e metriche utili a valutare i costi, i ricavi ed il ritorno degli investimenti di ogni commessa: in questo modo potrai ottenere una previsione circa gli obiettivi e la redditività continua dei tuoi progetti e, soprattutto, considerare potenziali deviazioni.

Per scoprire tutti i dettagli del mondo SRP, scarica il nostro e-book gratuito: clicca sul pulsante qui sotto e inizia la rivoluzione della tua gestione progetti!

cta- Dall'ERP all'SRP per un Project Management a 360°

Lascia un commento