<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog

3 trucchi per ottimizzare la gestione delle scorte con il software WMS

Michele Rotini

Michele Rotini, 2 ottobre 2019 | Cloud Manufacturing

La gestione del magazzino è una delle parti più importanti e al tempo stesso più delicate del ciclo produttivo. Un’efficiente gestione delle scorte è infatti fondamentale per evitare situazioni spiacevoli con i clienti, ed avere una chiara visibilità del proprio inventario e della quantità di materie prime e prodotti finiti disponibili si profila come la base necessaria per garantire al proprio business una crescita di successo.

Trasforma la tua Supply Chain con l'ERP Cloud!

Lo stoccaggio all’interno del magazzino e il conseguente rifornimento dei reparti produttivi deve necessariamente posare su una solida base, costruita sull’ottimizzazione dei processi aziendali del Manufacturing. Quando si parla di ottimizzazione entrano in gioco le tecnologie moderne ed in particolare i software gestionali. I sistemi ERP integrati e cloud-based oggi sono in grado di fornire alle organizzazioni un controllo totale dei propri beni, controllo perfettamente coordinato con i fornitori esterni e con i processi interni di produzione manifatturiera.

Come ottimizzare la gestione delle scorte con il software WMS (Warehouse Management System)

In particolare, il WMS (Warehouse Management System), che viene spesso inquadrato all’interno del più ampio sistema di Supply Chain Management, è lo strumento perfetto per gestire le merci all'interno del magazzino, controllandone movimenti e disponibilità. A questo proposito, vediamo insieme quali sono gli stratagemmi e gli accorgimenti più utili per utilizzarlo al meglio.

1. Porta la giusta organizzazione del magazzino

Molto spesso la mancanza di una visione precisa e completa su tutte le fonti di approvvigionamento, sia quelle interne che quelle provenienti da fornitori esterni o terzisti, deriva dal fatto che i dati risiedono su piattaforme diverse, che vengono utilizzate in modo distinto per le transazioni di acquisto e l’inventario di magazzino. Una gestione di questo tipo, totalmente slegata e sconnessa, si traduce ben presto in costi elevati per l’intera azienda.

Quando invece il WMS viene integrato all’interno di una piattaforma comune che ospita anche gli altri flussi di lavoro (acquisti, vendite, spedizioni, contabilità) e che garantisce completa continuità tra i diversi processi, allora diventa possibile beneficiare di un quadro completo di tutti i dati, anche quelli provenienti da altri dipartimenti.

Grazie al WMS, gli operatori di magazzino ricevono i corretti input per lo smistamento delle merci e ottengono suggerimenti efficienti per adottare il percorso minimo di raggiungimento di una determinata ubicazione. Ogni attività interna al magazzino che viene effettuata in ogni momento della giornata lavorativa viene automaticamente registrata sul sistema.

Il risultato di avere una più rapida ottimizzazione delle risorse e dei costi è una delle strategie adottate dai sistemi WMS.

2. Trasferimenti tra magazzini e ubicazioni multiple

Un altro grande punto di forza è la versatilità di questo sistema, che può essere adattato a magazzini di ogni grandezza e complessità.

È possibile gestire molteplici magazzini contemporaneamente, spostando le giacenze da un magazzino all’altro. Potrai evitare situazioni di eccesso di stock trasferendo in tempo la giacenza di un determinato prodotto da un magazzino saturo ad un altro in grado di stoccare maggiori scorte.

Il software ERP avanzato risponde anche alla corretta gestione delle movimentazioni all’interno del magazzino e permette di ottimizzare il flusso dei trasferimenti tra diverse ubicazioni dentro lo stesso deposito.

3. Sfrutta il potere della Business Intelligence

La Business Intelligence è uno degli strumenti più utilizzati dalle aziende la cui mission è quella di adottare i flussi logistici alla necessità produttiva, e quindi alla soddisfazione dei propri clienti. È pertanto un tool quotidianamente utilizzato dai responsabili di Supply Chain, ancora più potente se utilizzato in sinergia con il WMS.

La BI è in grado di analizzare una mole infinita di dati permettendo di aumentare l’efficienza dell’intera filiera produttiva, velocizzando i tempi logistici e ricavando informazioni aggregate che consentono di orientare strategicamente le decisioni nel breve e lungo periodo. Con essa è possibile creare molti KPI (Key Performance Indicator) grazie ai quali è possibile monitorare gli andamenti dei flussi interni e lo stato della produzione giornaliera. Dopo un’attenta analisi dei KPI, i responsabili possono mettere in atto azioni per migliorare le prestazioni aziendali. Per monitorare situazioni critiche delle scorte, il sistema mette a disposizione gli alert automatici, che avvisano i responsabili quando una determinata referenza sta per esaurirsi oppure sta terminando il livello di scorta di sicurezza.

Tutti questi strumenti presentano informazioni in real time e dati di facile e chiara lettura, grazie a dashboard ERP che illustrano lo stato delle consegne, la specifica posizione della merce all’interno di una determinata location, o ancora lo stato della scorta di sicurezza di un prodotto in un determinato magazzino. Queste soluzioni permettono di prevedere in anticipo situazioni di criticità e possiamo dunque garantire ai nostri clienti i migliori livelli di servizio in circolazione.

Un magazzino ben organizzato per rimanere competitivi

È chiaro però come oggi dotarsi di un software avanzato per la gestione del magazzino sia per ogni azienda un “must”: per rimanere fortemente competitivi all’interno di un mercato “VUCA” (ovvero che si contraddistingue per la sua Volatility, Uncertainty, Complexity e Ambiguity), i nostri prodotti devono essere il perfetto risultato di qualità, prezzo e, non da ultimo, livello di servizio produttivo.

Grazie a un sistema come NetSuite WMS i costi legati allo stoccaggio dei nostri prodotti in magazzino, alla lavorazione di una spedizione e a quelli relativi il capitale umano saranno ridotti notevolmente. I benefici saranno immediatamente riscontrabili grazie alla soddisfazione dei nostri clienti.

Se l'articolo ti ha interessate e vuoi approfondire l'argomento degli ERP Cloud per il Manufacturing, scarico il nostro eBook gratuito dedicato a "Trasformare la Supply Chain con l'ERP Cloud": ti basta un clic sul pulsante qui sotto!

Ebook gratuito | Trasformare la Supply Chain con l'ERP Cloud

Lascia un commento