<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Vision Blog

NetSuite & Farfetch: un'integrazione vincente per l'Omnichannel Retail

Gaia Tedeschi,

Progetto senza titolo (31)

Con 35 milioni di visite al mese sul portale, oltre 2 milioni di clienti registrati ed un sito consultabile in 14 lingue, Farfetch si presenta come uno dei più importanti Marketplace a livello mondiale. L’idea di creare un’integrazione fra Farfetch e la soluzione Oracle NetSuite è nata alcuni mesi fa quando Extra Vision è entrata in contatto con due grandi aziende del settore Retail, intente nella ricerca di un software che fosse in grado di supportarle nella gestione di processi aziendali sempre più complessi e articolati.

 

Scopri i 5 tool per creare una strategia di Omnichannel Retail!

 

Una volta individuato in NetSuite, la soluzione maggiormente in linea con le proprie esigenze, queste aziende hanno richiesto la possibilità di sviluppare un sistema che permettesse alle due soluzioni di dialogare fra loro, scambiando in maniera rapida e automatica flussi di informazioni, strategiche per il loro business.

Una collaborazione tra giganti

Farfetch è un Luxury Marketplace con oltre 3.000 firme di alta moda, dalle etichette più rinomate ai designer emergenti: una piattaforma digitale di vendita al dettaglio creata per connettere a livello globale il mondo del Fashion, dove gli amanti dello stile possono scegliere tra una vasta gamma di prodotti delle migliori marche e boutique. I clienti possono acquistare sul sito scegliendo tra oltre 900 brand partners ed esplorando un'ampia varietà di categorie che spaziano dall’abbigliamento donna, uomo, bambino e vintage, fino all'alta orologeria e alla gioielleria.

NetSuite è la suite gestionale in Cloud numero uno al mondo, pensata per supportare le organizzazioni in continua evoluzione, specialmente a livello internazionale.

Durante l'Open Day di quest'anno, il gruppo Extra ha avuto il piacere di ospitare Simone Cotti, Operation Solutions Director di Farfetch. Nel suo workshop effettuato durante l’Open Day, ha illustrato le caratteristiche della nascente integrazione. Un intervento che si è rivelato molto efficace per presentare ed esplorare le opportunità offerte dal software gestionale in ambito Digital Omnichannel Retail.

Farfetch si presenta come una piattaforma end to end modulare, creata su una tecnologia proprietaria che utilizza le API (Application Programming Interface) e che pone le basi per le tre componenti principali: applicazioni, servizi e dati. Grazie a questa caratteristica tecnica è stato possibile impostare le basi per far dialogare Farfetch con NetSuite, creando automatismi in grado di aggiornare il software gestionale con le informazioni più strategiche presenti in questo Marketplace.

Come funziona il workflow di Farfetch

Negli ultimi anni le vendite online hanno preso il sopravvento sul retail tradizionale e Farfetch ha colto quest’occasione al volo. Grazie a Farfetch i retailer multimarca possono infatti imporsi sul mercato digitale vendendo le proprie referenze o liquidando le rimanenze senza gli oneri del setup di una struttura e-commerce avanzata, e godendo allo stesso tempo di una visibilità internazionale. La piattaforma Farfetch funge quindi da aggregatore virtuale, che mette in comune le disponibilità degli articoli presenti presso le location delle diverse boutique. Il meccanismo fa sì che il cliente all’atto dell’ordine percepisca il venditore come se fosse un unico grande negozio online, mentre la consegna avviene direttamente ad opera dei singoli negozi che promuovono i propri articoli tramite il marketplace.

Il workflow di Farfetch prevede che, quando un brand partner viene accettato sul marketplace, questo invii un campione di prodotto per le fotografie. Una volta pubblicato l’articolo sul portale, gli utenti potranno trovarlo durante la loro navigazione e potranno acquistarlo direttamente dalla piattaforma. Prima che l’ordine venga ricevuto dalla boutique, sarà eseguito un controllo antifrode. Solo successivamente la boutique potrà iniziare a preparare il pacco e potrà spedire l’ordine attraverso specifici corrieri convenzionati.

L'integrazione con NetSuite

L’integrazione fra Farfetch e NetSuite riguarda questi tre ambiti principali: la sincronizzazione del catalogo, delle giacenze e degli ordini e resi.

Extra Vision, Solution Provider di Oracle NetSuite dal 2015, dopo aver analizzato attentamente le esigenze dei clienti ha sviluppato una soluzione su misura in grado di far dialogare in real time i due diversi sistemi, requisito fondamentale per consentire a Farfetch di disporre di informazioni continuamente aggiornate.

Dal punto di vista degli articoli, il sistema ERP Oracle NetSuite viene utilizzato per la gestione delle anagrafiche prodotto. NetSuite offre infatti una gestione degli item particolarmente accurata: su ogni referenza c’è la possibilità di definire diversi parametri come la sku (stock keeping unit), il barcode, la taglia e il colore, ecc.  

C’è inoltre la possibilità di gestire le giacenze in tempo reale: lo stock infatti cambia in automatico a seconda degli articoli venduti e degli ordini evasi. In questo modo si potrà accedere sempre a dati aggiornati e allineati.

Grazie a NetSuite si possono inoltre identificare e gestire eventuali articoli duplicati, suggeriti in precedenza direttamente da Farfetch.

Una visione totale sul catalogo e sul magazzino

Dal punto di vista delle vendite, Farfetch si occupa della creazione delle anagrafiche cliente e della registrazione degli ordini e dei resi, mentre dal lato NetSuite entra in gioco la gestione del magazzino integrata con le transazioni. Una volta creato l’ordine, NetSuite infatti è in grado di restituire la conferma riguardo il suo stato: picking in caso di prelievo degli articoli dall’area di stoccaggio o packing in caso di avvenuto imballaggio per la spedizione. In caso di reso, il gestionale invece restituisce la conferma di accettazione.

All’interno di NetSuite è presente un modulo specificatamente pensato per coordinare i movimenti degli articoli tra diverse location o tra diverse ubicazioni di uno stesso deposito. Il vantaggio di questa soluzione, che permette di monitorare il flusso e la permanenza degli articoli e quindi di ottimizzare lo stock, è che si adatta a realtà di ogni grandezza. Ecco perché l’integrazione con NetSuite si è rivelata perfetta per una realtà complessa come Farfetch, che offre spedizioni in 190 Paesi in tutto il mondo e con diverse modalità (tra cui la consegna in giornata o il servizio F90, dal negozio a casa del cliente in 90 minuti).

Se anche tu desideri potenziare la Customer Retention della tua azienda e vuoi scoprire quali sono i vantaggi di Oracle NetSuite per il settore retail, scarica il nostro eBook gratuito dedicato ai 5 migliori tool per una strategia di Omnichannel retail!

Extra Vision | 5 tool per una strategia di Omnichannel Retail

Share this post

  

Commenti

New call-to-action

Iscriviti alla Newsletter

Condividi questo blog