<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog

NetSuite per il Manufacturing: il modulo Package Management

Lorenzo Innocenti

Lorenzo Innocenti, 29 novembre 2019 | NetSuite per il Manufacturing NetSuite , Cloud Manufacturing

Le realtà manifatturiere si trovano il più delle volte a dover affrontare modelli di gestione articolati e molto strutturati. Processi produttivi avanzati necessitano di risorse esperte che siano in grado di garantire il buon funzionamento dei diversi flussi di lavoro, oltre che dei macchinari presenti in azienda. Gestire una linea produttiva significa infatti dover prestare costantemente attenzione a ogni singola fase di lavorazione.

Clicca qui per richiedere la tua demo gratuita di NetSuite!

L’attenzione al funzionamento dei processi e degli impianti si traduce spesso in un continuo e molto costoso monitoraggio: controllo sulla qualità della produzione, individuazione di inefficienze, ottimizzazione del magazzino e delle spedizioni. Tutte queste esigenze apparentemente complesse possono essere gestite in modo efficiente e performante attraverso l’utilizzo dei sistemi ERP integrati.

Uno dei migliori ERP presenti sul mercato è Oracle NetSuite. In questo articolo vedremo come questo gestionale si riveli perfetto per le aziende che operano in ambito produttivo e che vogliano passare al Cloud Manufacturing, ed in particolare andremo ad analizzare il modulo riguardante la gestione e l’evasione dei colli.

Il bundle Package Management su NetSuite: cos'è e come funziona?

Il bundle «Package Management» sviluppato da Extra Vision, fornisce funzionalità avanzate per la gestione dei colli, dal momento della produzione fino all'evasione dell’ordine.

In particolare, il modulo consente al cliente finale di:

  • generare dei nuovi colli e gestirne il contenuto
  • movimentare i colli fra diversi magazzini
  • preparare le Packing List per le spedizioni ai clienti, richiamando colli già creati ed eventualmente associati all'ordine

Per facilitare tutte queste operazioni, è stata inoltre resa disponibile un’interfaccia semplice ed intuitiva che permette di gestire i colli direttamente da terminale.        
Vediamo adesso tutte le diverse funzionalità del bundle nel dettaglio.

1. Definizione del collo

Per definire un nuovo collo all'interno del sistema, è stato previsto un apposito record che mostra tutte le informazioni relative al tipo di collo (pancale, scatola, pallet, ecc.), il magazzino e l’ubicazione di giacenza, l’ordine di vendita collegato e la relativa Packing List. La creazione dei colli può avvenire anche in maniera massiva e, una volta generati, i colli possono essere richiamati anche tramite barcode reader.
È possible poi definire a sistema anche una linea collo, che mostra l’articolo contenuto nel collo, la sua quantità, lo status dell’articolo ed eventuali seriali/lotti legati ad esso legati.

Infine, tramite la funzionalità Include Container, è possibile annidare tra loro i colli attraverso la creazione di relazioni padre-figlio.

2. Definizione della Packing List

Quando l’utente va a definire la Packing List, ha la possibilità di collegarvi i colli sia per la spedizione verso cliente sia per il trasferimento tra magazzini interni. Le informazioni registrate all'interno di questo record riguardano il tipo di spedizione, il cliente, lo stato della Packing List (aperta/chiusa), l’ordine di vendita e la relativa spedizione. È inoltre disponibile una view aggiuntiva molto utile per visualizzare tutti i colli associate ad una specifica Packing List.

Le nuove Packing List possono essere create dirattamente tramite un apposito pulsante sull’ordine di vendita oppure attraverso un’interfaccia che permette anche di gestire il contenuto della Packing List e stampare le liste di prelievo (Print Picking List/Print Packing List).

Il modulo offre la possibilità di creare la DDT (Item Fulfillment) direttamente a partire dalla Packing List, con possibilità di consolidamento su un unico DDT di più Item Fulfillment. Con un pop-up, l’utente potrà infine recuperare un particolare collo disponibile a magazzino (anche se non legato ad un ordine di vendita), oppure recuperare un collo già associato all’ordine di vendita in fase di produzione.

3. Tracciamento delle movimentazioni di magazzino

Il modulo Package Management permette in maniera molto semplice e veloce di associare l’ordine di vendita ai colli generati sulla dichiarazione di produzione. È prevista poi una specifica funzionalità di generazione automatica dell’Item Fulfillment (DDT) sull'ordine di vendita, per quei colli collegati alla dichiarazione.
Anche la gestione del magazzino risulta essere semplificata, in quanto l’utente può trasferire in maniera automatica i prodotti finiti sul magazzino di riferimento (attraverso la funzionalità Inventory Transfer) oppure può movimentare i contenuti dei colli tra ubicazioni e magazzini diversi (grazie alla funzionalità Move Packs).
Sempre parlando di movimentazioni, l’utente può infine trasferire i singoli articoli contenuti all'interno dei colli, spostandoli da un collo di origine su un diverso collo di destinazione.

Spesso le aziende fanno riferimento ad un numero elevato di tool per gestire i diversi processi aziendali. Con NetSuite è possibile avere tutte le funzionalità in un'unica piattaforma integrata. Se vuoi esplorare le potenzialità del software, clicca qui sotto per avere una demo gratuita!

New call-to-action

Lascia un commento