<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1267344923293614&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Vision Blog

7 funzioni che un software Omnichannel per il retail non può non avere

Gaia Tedeschi,

7 funzioni che un software Omnichannel per il retail non può non avere

La scelta del software di gestione dei processi aziendali rappresenta un investimento a lungo termine fondamentale. Il rischio di sbagliare può avere un impatto molto significativo sul futuro della tua impresa. Tra i criteri più importanti per effettuare questa selezione, oltre all'analisi dei costi di acquisto, d'implementazione e di aggiornamento, è obbligatoria anche una valutazione delle funzionalità presenti sul sistema. Tali funzionalità sono utili non solo per l’efficiente svolgimento di tutte le normali operazioni quotidiane, ma anche per il potenziamento delle attività in un’ottica di sviluppo ed incremento del tuo business.

Scopri i 5 tool per creare una strategia di Omnichannel Retail!

 

Se la tua azienda opera in ambito Retail, oggi è sicuramente necessario disporre di un software che ti consenta di far fronte alle nuove esigenze Omnichannel dei clienti e che ti permetta di gestire in contemporanea shopping online e shopping offline.

7 funzioni che un software per l'Omnichannel retail non può non avere

Vediamo quali sono le funzioni indispensabili che ogni software di Omnichannel retail dovrebbe avere per riuscire a soddisfare le aspettative del consumatore più esigente!

1. Visualizzare tutti i prodotti su un unico catalogo

I clienti oggi interagiscono con un brand attraverso diversi canali e multipli touch points. Si aspettano di poter portare avanti gli acquisti dovunque e in qualsiasi momento: per questo è importante non solo che il tuo negozio sia presente su più piattaforme digitali, ma è anche fondamentale che i dati relativi agli articoli e alle loro disponibilità siano costantemente aggiornati.

Il giusto software Omnichannel ERP è quello in grado di integrare tutti punti di contatto per offrire all'utente una shopping experience coerente, sia che egli esegua un ordine sull'eCommerce sia che acquisti la merce in negozio.

Il catalogo a questo proposito deve essere sempre aggiornato: le anagrafiche dei prodotti devono consentire la possibilità di impostare in maniera semplice e automatizzata parametri fondamentali come taglia, modello, colore, collezione, quantità disponibile e classificazione per brand, oltre che diversi livelli di prezzo a seconda della location o del Paese in cui l’articolo viene venduto.

2. Funzionalità per ottimizzare l'Inventory Management

Con l’uso di una piattaforma centralizzata che comprenda anche specifiche funzionalità di magazzino, diventa più semplice gestire l’inventario e monitorare in modo preciso le performance di vendita in base alle diverse categorie di prodotti.

Da questo punto di vista, un ottimo software deve possedere funzionalità che consentano di mostrare la situazione degli ordini in tempo reale, in modo da fornirti un controllo completo su tutte le scorte presenti a stock e su quelle che invece sono in via di esaurimento. Disporre di una totale visibilità sulle referenze e di informazioni aggiornate sulla loro allocazione nei diversi punti vendita fisici o digitali, ti permetterà anche di ottimizzare le future strategie di marketing.

3. Strumenti per automatizzare l'Omnichannel Marketing

Se si parla di marketing non si può non prendere in considerazione un software che abbia le funzionalità indispensabili per sviluppare ed inviare in automatico newsletter, campagne e promozioni.
Per vincere la sfida con gli altri competitor del mondo retail, è necessario infatti regalare al cliente un’esperienza d’acquisto unica e su misura: questo diventa possibile solo se i dati raccolti (storico degli acquisti, data di nascita, carrelli online abbandonati, canali di acquisto preferiti, ecc.) vengono analizzati e utilizzati per campagne di fidelizzazione personalizzate ed efficaci. Dimostrare di conoscere a fondo il cliente è imprescindibile per guadagnarsi la sua fiducia e riuscire a fidelizzarlo.

4. Ticketing per il Customer Care

Oggi il Retail si sta orientando sempre di più su quello che viene chiamato “clienteling”, ovvero la possibilità per il brand di avere una visione a 360 gradi dei clienti dal proprio software gestionale.
Il mondo del fashion deve essere sempre molto reattivo ai cambiamenti del mercato e per questo, come accennato sopra, è necessario saper ascoltare e comprendere le esigenze della propria customer base.
Un sistema ERP centralizzato in grado di raccogliere tutte le informazioni sugli utenti permette allo staff di assistenza di risolvere le problematiche in breve tempo, e nel contempo di suggerire prodotti aggiuntivi in base ai loro gusti personali. Il giusto software è quindi quello che incorpora anche le funzionalità per gestire i ticket in arrivo da più fonti e da più dispositivi. Ogni ticket sarà collegato all'anagrafica del cliente, in modo da restituire una panoramica esauriente della situazione del singolo utente.

5. Funzioni per la reportistica e dashboard per la Business Intelligence

Nell'epoca del cliente “always online”, i dati sono i beni più preziosi per il tuo business. Integrarli all’interno di un software gestionale capace di offrirti previsioni di vendita per la pianificazione delle attività e del budget potrà farti anticipare i comportamenti futuri dei tuoi clienti.

Il software alla base del tuo successo è quello che può fornirti report, analytics e KPI in tempo reale, così da farti capire al volo quale direzione prendere per modificare i prezzi, effettuare i riassortimenti, massimizzare vendite e margini. Inoltre, conoscere gli articoli più venduti e meno venduti o il Sales Assistant con le migliori performance, ti consentirà di indirizzare la tua strategia in modo da migliorare costantemente non solo la redditività dei punti vendita, ma anche del tuo store online.

6. Funzioni per lo store multilingua e multivaluta

Se il tuo business ha delle sedi anche fuori dai confini nazionali, allora il software omnichannel che dovrai selezionare non può prescindere dall'utilizzo di traduzioni multilingua per i siti e-commerce dei Paesi in cui sei presente. Inoltre, dovrai assicurarti di essere coperto anche dal punto di vista fiscale, scegliendo un sistema ERP che offre un modo flessibile e automatico per gestire più valute, i tassi e le oscillazioni dei cambi.

7. POS e Mobile Payment

I software per il POS (Point of Sale) sono uno strumento prezioso a disposizione dello staff di negozio. Il POS deve offrire una visibilità in tempo reale dello stock e dei cataloghi offline e online. Per questo, tale software deve essere necessariamente intuitivo e user friendly.

I software omnichannel più moderni sono accessibili anche da mobile e sono nativamente integrabili con i POS: in questo modo, le offerte proposte al cliente dallo staff possono essere estese oltre la disponibilità del negozio, con la possibilità di ordinare i prodotti online e pagarli direttamente da smartphone attraverso app dedicate come Satispay o Apple Pay.

 

Per approfondire l'argomento e scoprire quali strumenti possono aiutarti nella creazione di una strategia omnichannel, scarica il nostro eBook gratuito 5 tool per una strategia di Omnichannel Retail, ti basta un clic sul pulsante qui sotto!

Extra Vision | 5 tool per una strategia di Omnichannel Retail

Share this post

  

Commenti

New call-to-action

Iscriviti alla Newsletter

Condividi questo blog